Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

L'ampliamento della casa è meno problematico per i residenti e tecnicamente più semplice rispetto alla ricostruzione degli interni esistenti. Il meno problematico sarà l'ampliamento dei locali di servizio e l'adeguamento del sottotetto.
Vale la pena progettare lo spazio abitativo aperto in modo che, se necessario, possa essere facilmente suddiviso in stanze separate
Quando trasformiamo l'ufficio in una stanza degli ospiti, un nuovo posto per un ufficio a casa può essere trovato, ad esempio, sul soppalco
L'adattamento della soffitta sembra essere una soluzione molto più semplice rispetto all'ampliamento dell'edificio. Tuttavia, può accadere che con una grande spesa di fondi otteniamo una stanza con una piccola cubatura
Sostituire un tetto spiovente con uno piatto consente di creare un livello successivo della casa completamente utilizzabile. Tale ricostruzione, tuttavia, è associata a lavori di costruzione e costi maggiori rispetto alla conversione del sottotetto
Ampliamento sala tecnica
Il lucernario nel tetto illumina l'interno ingrandito della casa
Casa con zona giorno divisa da porte scorrevoli
Esiste una casa flessibile e di sviluppo? Un edificio può essere progettato in modo tale che le modifiche necessarie in un dato momento possano essere apportate indolore per i residenti e senza rovinare la struttura esistente? Come sai, il mattone è inestensibile e duro. E questo, purtroppo, sposta il concetto di casa flessibile nella zona dei concetti astratti.
Si dice spesso che bastano poche piccole modifiche e la casa può essere completamente trasformata al suo interno. "Qui sposteremo alcuni muri, ci metteremo una finestra, aggiungeremo una porta qui, la dipingeremo con nuovi colori ed è pronto …". In effetti, non è così semplice.
Il processo di costruzione di una casa è estenuante sia per il portafoglio che per la psiche del costruttore. E i nervi degli investitori sono tesi solo fino a certi limiti. Dopo che la costruzione è finita, le persone vogliono solo vivere e dimenticarsi di murare, colare, intonacare e cose simili. È difficile credere che dopo qualche anno saranno desiderosi di demolire muri, strappare parquet e spostare installazioni.
Di norma, una volta completata la costruzione, gli investitori prevedono di non far entrare il costruttore in casa per i prossimi cinquant'anni. Perché sanno che ogni cambiamento in casa è denaro, rumore, polvere e nervi.
Cambiamenti inevitabili
A volte, tuttavia, non è possibile evitare modifiche. La situazione familiare cambia negli anni e devi reagire. La popolazione aumenta o diminuisce, i bambini crescono, gli adulti invecchiano. I bisogni e le abitudini della famiglia stanno cambiando.
Alcuni eventi della vita possono essere previsti e inclusi nei piani della casa, in modo da evitare successive ricostruzioni.
Alcuni di loro, tuttavia, sono una sorpresa completa e devi reagire quasi spontaneamente.
Quindi abbiamo due scenari. In uno, puoi controllare la questione a tal punto che adatteremo la casa alle attuali esigenze della famiglia con piccole modifiche. Nella seconda siamo sorpresi e affrontiamo un dilemma: come ricostruire una casa?
Riorganizza i mobili, non i muri
Molti investitori, quando iniziano a progettare una casa, sono in grado di determinare possibili cambiamenti nel suo funzionamento nella prospettiva delle prossime decine di anni. Ad esempio, sta pensando di accogliere i suoi genitori quando hanno bisogno di essere accuditi, sta considerando di espandere la sua famiglia o di lavorare a casa in futuro. Tali piani possono essere inclusi nel layout dell'edificio senza la necessità di una futura ricostruzione.
È meglio progettare la casa in modo tale che qualsiasi cambiamento comporti la riorganizzazione degli interni, non la riorganizzazione delle pareti! Perché il muro non può essere spostato. Deve essere prima demolito e poi costruito uno nuovo. E questa è una grande differenza.
Le modifiche progettuali nella disposizione spaziale della casa consistono nel considerare più scenari per gli stessi ambienti. In poche parole: le stanze selezionate possono svolgere, a seconda della situazione, varie funzioni. Ad esempio: l'ufficio al piano terra potrebbe diventare in futuro la camera dei genitori. A nostra volta, nella stanza di un bambino adulto, possiamo organizzare un ufficio a casa. Per poterlo fare, dobbiamo pensare a soddisfare determinati requisiti molto prima.
Cambia la funzione della stanza. L'ufficio può diventare una stanza per i nostri genitori o una camera per gli ospiti, ma deve soddisfare diverse condizioni. Innanzitutto dovrebbe esserci un bagno (o wc con doccia), che ospiti o genitori avrebbero a loro esclusiva disposizione in futuro. La vicinanza dell'ingresso principale alla casa consentirà loro di muoversi liberamente senza interferire con la vita degli altri membri della famiglia. È bene anche garantire il giusto orientamento della stanza verso i lati del mondo (est, sud) ed eventualmente un'uscita separata sul giardino. Puoi sicuramente aggiungere qualcos'altro a questo elenco, in base alle preferenze individuali.
L'unica cosa che resta è l'ufficio, che viene “sfrattato” dal suo posto e deve trovarne di nuovi nello spazio della casa:
se tutte le modifiche sono previste nel design, le funzioni vengono modificate solo riorganizzando i mobili.
… Combina e dividi. Gli ambienti della zona giorno possono essere progettati in modo che, a seconda delle esigenze, assolvono a più funzioni.
Il disegno (vedi QUI) illustra la disposizione in cui il soggiorno (A) e il camino (B) e le sale TV (C) sono collegati da ampie porte scorrevoli. Formano uno spazio soggiorno, ma puoi facilmente dare loro una nuova funzione. Dopo la chiusura, la sala TV può trasformarsi in appartamento dei genitori, perché accanto c'è un bagno e un ingresso indipendente alla casa. Una stanza del camino può diventare uno studio. Dopo tali trasformazioni, lo spazio del soggiorno sarà limitato alla stanza A, direttamente adiacente alla sala da pranzo.
Faremo questa rivoluzione solo chiudendo o aprendo ampie porte scorrevoli. E, naturalmente, arredando adeguatamente le stanze.
Estensione della casa ben pensata
Tutto nella vita non può essere previsto. Quando avremo bisogno di modifiche radicali al layout della casa, saranno necessari lavori di costruzione. L'opzione migliore è espandere.
Quando si progetta una casa, vale la pena lasciare un po 'di "respiro" alla trama, se ovviamente è sufficientemente grande. Ciò consentirà un'espansione successiva. È anche un ulteriore vantaggio della casa, che sarà importante nella sua possibile vendita. È bene inoltre avere una riserva di "potenza" nell'impianto elettrico e di riscaldamento, che eviterà costose sostituzioni del forno centrale e del quadro elettrico.
Ampliamento della casa di fronte. È meglio aggiungere la parte nuova della casa ai locali di servizio o - ancora meglio - al locale tecnico (disegno).
Perché? Prima di tutto, il corpo aggiunto non coprirà le finestre delle stanze da giorno. Pertanto, non limiterà la quantità di luce naturale e non ostruirà le viste. Secondo: la vicinanza del locale tecnico faciliterà la distribuzione degli impianti, in particolare i tubi dell'acqua e del riscaldamento. Di solito vengono posati negli strati del pavimento, quindi instradarli attraverso stanze esistenti e finite significherebbe che i pavimenti devono essere smontati - almeno in parte -.
Deve esserci una dilatazione all'incrocio tra la parte aggiunta e quella vecchia della casa. Se non lo facciamo, sorgerà da solo, sotto forma di crepe casuali. Il collegamento deve essere flessibile e stretto, soprattutto a livello del tetto o della terrazza.
L'ampliamento può essere una scusa per utilizzare soluzioni non convenzionali, ad esempio un lucernario all'incrocio di due parti della casa (disegno).
Migliorare la casa. La disposizione dell'attico - almeno a prima vista - ha solo vantaggi: non riduciamo l'area del lotto, la struttura (tetto e pareti a gomito) è pronta e la distribuzione dell'installazione non è difficile. Il compito è limitato alla progettazione degli interni e ai lavori di installazione e all'installazione di nuove finestre.
Succede che scale strette e ripide conducano alla soffitta precedentemente inutilizzata, o non ce ne sono affatto. Questa situazione porta a una piccola rivoluzione all'interno della casa. Quindi costruiamo una struttura confortevole, non fermiamoci a mezze misure. Le scale scomode faranno più male delle scarpe scomode.
Un problema ancora più grande è un soffitto troppo debole. Potrebbe risultare che non sopporterà utilità aggiuntive (mobili, persone) e carichi di costruzione (pareti e pavimenti). A volte è sufficiente utilizzare materiali da costruzione leggeri (pareti in cemento cellulare o cartongesso).
A volte il soffitto richiede un rinforzo, che è associato a costi significativi, un grande casino e disorganizzazione della vita dei membri della famiglia; può quindi scoraggiare efficacemente l'espansione della casa.
Evita il rimodellamento della casa
Quando estendi la tua casa in tutto o in alto, aggiungi semplicemente una nuova parte a quella già costruita. Quando si apportano tali modifiche, vale la pena attenersi a una regola: interferire il meno possibile con il tessuto esistente della casa. Pertanto, anche se a prima vista potrebbe non sembrare, l' espansione è meglio della riqualificazione.
Cambiando le proporzioni della casa. Il rimodellamento degli interni della casa non sempre produce buoni risultati. A volte devi scendere a compromessi di vasta portata, che finiscono per rendere le stanze scomode. Quando demoliamo un muro interno e ne costruiamo un altro, le proporzioni delle stanze e la disposizione delle finestre possono cambiare in peggio. Come risultato di tali modifiche, la stanza potrebbe diventare incessante, perché porte e finestre si troveranno in luoghi non pianificati.
Problemi con la luce. A volte, a causa dell'allargamento della stanza, diventa meno illuminata.
Differenze di livello. Dopo aver demolito il muro che separa le stanze, è possibile che il pavimento sia irregolare, perché in due stanze adiacenti il pavimento era a livelli diversi. Succede troppo spesso… L'unica soluzione in questa situazione è staccare il pavimento e riposizionarlo. Non facciamo una soglia a questo punto.
Installazioni fastidiose. Un altro problema potrebbe essere la necessità di modifiche all'installazione, ad esempio il trasferimento di radiatori e cavi di alimentazione. Per non parlare delle problematiche legate al riscaldamento a pavimento; la sua presenza può anche rendere impossibile qualsiasi ricostruzione.
Caos edilizio. Quando ricostruiamo un interno esistente, è impossibile separare la parte funzionale della casa da quella che verrà trasformata. In misura maggiore rispetto all'espansione, disturba il funzionamento quotidiano degli abitanti e riduce notevolmente la qualità della vita.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari