Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

L'interno spazioso di una delle case sorprende per la sua spaziosità e brio.
- Tutto in questo interno - la disposizione spaziale, le sue attrezzature e dettagli architettonici - è subordinato alla funzione residenziale - afferma Jerzy Kwiatkowski, architetto e proprietario della casa. - Quando progetti, soprattutto per te stesso, la cosa più importante è la capacità di auto-limitarti, di rifiutare tutto ciò che oscura l'essenza dell'idea. Più semplice, più economico, meglio è.
Purtroppo in questa casa questo "più semplice" non significava "più economico". Le limitazioni hanno comportato un aumento dei requisiti di attenta lavorazione e qualità dei materiali. In un interno arredato con parsimonia, ogni dettaglio e attrezzatura deve essere impeccabile. La qualità conta, non la quantità. Affinché l'effetto sia come previsto, non sono consentiti falsi o lanugine. Ogni elemento "trascurato" degli interni sarà visibile al primo sguardo.
Invitare il sole
La forma dell'edificio è stata un ostacolo nell'attuazione dei presupposti minimalisti. L'interno - come di consueto in una casa a schiera - ha una forma oblunga e le sue funzioni sono organizzate lungo l'asse nord-sud, che va dall'ingresso verso il giardino. Pertanto, il progettista ha deciso di aprire chiaramente il piano terra dell'edificio. Tuttavia, questa procedura da sola non risolverebbe in modo soddisfacente il problema della corretta illuminazione degli ambienti della parte centrale della casa privi di finestre, da qui l'idea che i tramezzi interni debbano essere realizzati con vetri.
La porta d'ingresso conduce all'ingresso separato dalla cucina da una parete in vetro sabbia. Un armadio nel muro è stato realizzato con lastre simili, che è un accento artistico distintivo che si armonizza con l'intera parte della stanza. Durante la lavorazione delle singole parti del vetro - variando le tonalità - si è ottenuto un ulteriore effetto cromatico che esalta il carattere decorativo dei locali. La presenza di ante della cucina in vetro trasparente che si aprono verso il soggiorno non infrange il principio di uno spazio uniforme e integrato. Quando è necessario separare una stanza dall'altra, può essere chiusa.
Per massimizzare l'effetto della luce diurna, oltre alle tre portefinestre che conducono al terrazzo, è stata vetrata la parte angolare del muro per tutta l'altezza. Grazie a ciò, i raggi del sole, vagando per casa durante il giorno, illuminano il soggiorno da diversi lati, penetrandone gli angoli più remoti. La distanza dalla porta d'ingresso alle finestre opposte è di quasi diciotto metri! Quindi c'era qualcosa per cui combattere.
Fidati dei maestri
Secondo quanto ipotizzato dal proprietario della casa all'inizio dei lavori di finitura, tutto all'interno della casa è soggetto al principio di limitazione. Pertanto, nello spazio creato con la luce, sono stati collocati solo pochi mobili e oggetti necessari. Tutti sono opera di riconosciuti designer internazionali, e alcuni sono persino realizzati su misura, soprattutto per questo interno.
Quindi nel soggiorno c'è un grande tavolo quadrato dell'azienda italiana Porro, il cui piano in marmo ha uno spessore di soli 10 mm (rinforzato dal fondo con fibra di vetro), e gli elementi in legno sono realizzati in legno nobile africano. È accompagnato da poltrone appartenenti ai classici del design contemporaneo, firmate da Charles Eames. Sono completati da due ripiani in vetro per i piatti Frezza e due divani bianchi di Moroso, premiati con il premio 2000 a Milano.
Il pannello del camino originale è realizzato dal progettista e proprietario della casa. Il cartongesso è stato ricoperto con massa acrilica applicata con uno stucco (il cosiddetto stucco veneziano), grazie al quale la superficie del pannello ha ottenuto una tessitura eccezionalmente nobile. Davanti al camino, al posto di una tradizionale sedia a dondolo, c'è la sua controparte contemporanea, per il resto altrettanto comoda, ma mantenuta nella convention high-tech, una volta premiata alla World Exhibition di Chicago. I suoi componenti, come la rete metallica che funge da sedile, sono stati testati in volo spaziale.
Al servizio della semplicità, funzionalità ed estetica
Modestia e semplicità non dovrebbero mai significare noia. L'architetto ha deciso di utilizzare vari accorgimenti per abbattere la tipica disposizione spaziale. Pertanto, l'altezza del soggiorno raggiunge inaspettatamente il tetto in qualche punto, il che non si discosta dagli standard. Invece di un soffitto intonacato, il soffitto è ricoperto di assi grezze. Ciò conferisce allo spazio del soggiorno un'incredibile libertà, solitamente così difficile da ottenere nei percorsi delle villette a schiera delimitati da pareti senza finestre.
A causa delle dimensioni relativamente ridotte della casa, questo luogo doveva essere utilizzato nel modo più efficiente possibile. Pertanto, qui a metà altezza è stato progettato un soppalco con balaustra in vetro. Questo è un posto per una futura biblioteca.
Le scale senza balaustre che conducono al primo piano hanno, oltre alla loro evidente funzione di utilità, anche compiti estetici: sono un modo per rompere la monotonia in un interno ascetico.
Un ruolo simile è svolto dai dispositivi di condizionamento - consapevolmente non nascosti - che corrono lungo il soffitto lungo il soggiorno. L'architetto li ha trattati come un fregio decorativo, che indebolisce efficacemente l'impressione di una prospettiva eccessivamente allungata della disposizione spaziale.
La cucina, situata nello stesso spazio, completa la zona giorno della casa secondo il presupposto progettuale. Come altre parti del piano terra dell'edificio, è anche un importante elemento di utilità e decorazione. Una caratteristica del suo design interno è - come in tutti gli ambienti della casa - la combinazione di vetro, metallo, legno e pietra, che determinano l'impressione di semplicità, funzionalità e trasparenza. In questo interno si attira l'attenzione su una cucina con dimensioni americane, che supera di 1/3 gli standard europei. Il suo progettista è Renzo Piano, un eccellente architetto che crea con successo, oltre a edifici famosi, anche oggetti di uso quotidiano. Le pareti sono piastrellate con marmo italiano,in una gamma colorata di pannelli a parete in vetro. Sono completati da piani di lavoro della cucina macchiati di nero in granito nativo.
L'intimità, soprattutto, l'
apertura degli interni e dei materiali moderni non hanno privato l'interno della casa di privacy e pace. Anzi. Uno dei vantaggi di questa casa è il suo carattere intimo. Creando un contrappeso ai materiali "freddi", i pavimenti di tutto l'edificio sono stati rifiniti con parquet in legno incollato direttamente al massetto di cemento in una calda tonalità di miele.
La disposizione e l'organizzazione dei locali principali del primo piano, ovvero le camere da letto e il bagno, rispecchiano in qualche modo la disposizione dei locali del piano terra. Anche qui si applica il principio dello spazio integrato. Anche qui, la modestia prevista dell'attrezzatura e lo stesso stile raffinato attirano l'attenzione.
La camera da letto in una calda tonalità di bianco è dominata da un ampio letto matrimoniale su una semplice cornice. Il bagno, naturale complemento della camera da letto, è separato da questa solo da una lastra di vetro trasparente, che va dal pavimento al soffitto. Ciò non significa, tuttavia, che l'interno sia stato privato dell'intimità. Qui, l'intimità delle stanze determina la bellezza di questo luogo in misura ancora maggiore che nella cucina al piano terra, diventando la sua maggiore attrazione.
La perfetta qualità dei dettagli determina la bellezza del bagno. Le pareti sono rivestite con mosaico di vetro grigio, che riscalda l'interno con finiture cromate scintillanti di Starck, un portasciugamani in piedi e l'alloggiamento del bagno originale. Tutto questo si riflette negli specchi che rivestono una delle pareti, creando l'illusione di uno spazio pieno di luce diffusa e morbida.
L'essenza della bellezza degli interni è uno spazio ben organizzato e attrezzature accuratamente selezionate. Diversi dispositivi e mobili progettati dai designer più eminenti hanno reso l'intero aspetto attraente e chic.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardino giapponese - e-giardini

Il giapponese, sobrio e prudente per natura, crea un giardino secondo il principio: conoscere, riflettere e rifinire i dettagli. Non c'è spontaneità qui.…

Terrazza verde - e-giardini

Se la vista poco interessante dalla finestra non ti incoraggia a rilassarti sul balcone, è sufficiente creare uno schermo pittoresco.…

Un angolo fiorito - e-garden

Trasformiamo il luogo trascurato accanto alla fattoria in un angolo colorato che decorerà la zona d'ingresso della casa e amplierà il giardino.…

Sconto arbusto - e-giardini

Lo sconto con tulipani arancioni, gialli e rossi è un'ottima proposta per rallegrare l'inizio della stagione…