Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Vista della casa dalla strada
Ingresso principale della casa
Vista dalla terrazza
Edificio della sauna sul retro del giardino
Parete laterale del garage
Piani di casa
Piani di casa
Architetto Lidia Kitkiewicz

Impronta della casa Superficie utile: 230 m2. Area di costruzione: 200 m2. Superficie del lotto: 1000 m2. Autore del progetto: architetto Lidia Kitkiewicz
Il lotto
su cui è stata costruita la casa si trova all'incrocio di due strade. Un appezzamento rettangolare con una superficie di poco più di mille metri quadrati, ricoperto da abeti rossi, betulle e grandi alberi da frutto, che gli conferiscono un particolare fascino "rurale". Gli investitori una volta hanno acquistato questo terreno con l'intenzione di creare qui una vacanza in famiglia e fortunatamente, sebbene siano passati molti anni da allora, qui è ancora tranquillo e silenzioso.
Investitori
Inizialmente, i proprietari del lotto hanno costruito una piccola casa di legno su di esso, che hanno utilizzato durante i loro viaggi del fine settimana. Tuttavia, il tempo passava e le visite alla trama non erano sufficienti per loro. Alla fine, hanno deciso di trasferirsi definitivamente fuori città. Ciò era collegato alla decisione di costruire una nuova casa sul terreno, una che li avrebbe serviti tutto l'anno. Hanno trovato rapidamente un progetto pronto adatto per un edificio unifamiliare dell'architetto Lidia Kitkiewicz. Quando si è scoperto che, a causa delle condizioni locali, la casa doveva essere progettata da zero, hanno affidato il lavoro all'autore del progetto pronto originariamente selezionato.
Edifici in soffitta: 10 buoni consigli (VIDEO)
Ipotesi dei progettisti
Grazie al fatto che gli investitori hanno contattato la Sig.ra Lidia con uno specifico progetto già pronto, è stato più facile specificarne le esigenze funzionali e le preferenze estetiche.
Il nuovo progetto doveva tener conto dell'orientamento del lotto e della sua posizione all'incrocio di due strade fortunatamente poco frequentate. Rispetto al prototipo, doveva avere una zona giorno leggermente più piccola, ma un garage più grande, uno che avrebbe potuto ospitare comodamente due auto.
E 'stato realizzato un edificio ad un piano senza interrato e un sottotetto residenziale.
I proprietari non si sono preoccupati tanto del suo aspetto presentabile quanto di fornire conforto a una famiglia di quattro persone. Ecco perché la casa, sebbene rifinita con molta cura con materiali da costruzione di buona qualità, è modesta e dà l'impressione di essere più piccola delle dimensioni reali.
L'architetto ha cercato di progettare l'attico in modo tale che la sua superficie utile, nonostante le inclinazioni del tetto, fosse la più ampia possibile. È stato possibile grazie all'utilizzo di una speciale struttura in acciaio e legno, che ha consentito l'abbandono dei pali di sostegno della copertura.
L'aspetto dell'edificio
La casa è un insieme architettonicamente compatto. La sua parte principale è stata progettata su una pianta quadrata, a cui è stato aggiunto un edificio garage rettangolare.
Il tetto relativamente alto è arricchito da tre abbaini ben marcati, che rendono l'edificio più pittoresco e allo stesso tempo allargano lo spazio del sottotetto.
Grandi finestre illuminano le stanze da letto in mansarda.
L'ingresso all'edificio è inquadrato da due colonne che sorreggono un baldacchino sporgente in avanti.
Le pareti esterne della casa sono state rifinite, su richiesta degli investitori, con mattoni di clinker. La scelta di questo materiale piuttosto costoso è stata determinata non solo dalle preferenze estetiche dei proprietari, ma anche, in larga misura, da considerazioni pratiche. La manutenzione della superficie in clinker delle pareti esterne non necessita di particolari accorgimenti. È sufficiente pulire la facciata con acqua pressurizzata di tanto in tanto per mantenerla pulita.
Un edificio pulito della sauna chiude la prospettiva del giardino.
Interni e loro funzioni
Dalla porta d'ingresso si accede al vestibolo con apposito spazio per un armadio per capospalla. Il salone principale, a pianta quadrata, confina con una tradizionale cucina chiusa e un soggiorno collegato da una porta scorrevole alla sala da pranzo. Dopo averli aperti, si guadagna un ampio spazio (50 m2), che può essere utilizzato, ad esempio, per riunioni di famiglia o feste più grandi. L'ingresso al garage conduce anche dal corridoio attraverso una camera di equilibrio a due porte che isola l'interno del soggiorno da odori indesiderati. Il soggiorno si collega alla terrazza rialzata abbastanza in alto rispetto al livello del suolo. Dal terrazzo si ha una prospettiva abbastanza ampia (considerando le dimensioni del lotto) fino alla parte più bella del giardino, lontana dagli incroci.
L'appartamento mansardato è composto da tre camere da letto e due bagni, di cui uno in comune e l'altro fa parte della camera dei genitori.
Siamo riusciti a trovare un'ulteriore stanza sopra il garage, a cui si accede da un piccolo pianerottolo al piano rialzato.
I proprietari sottolineano che l'interno dell'edificio è stato progettato con successo in modo tale da ridurre al minimo lo spazio che non serve una specifica funzione residenziale - quindi ogni angolo dell'interno è ben pensato e confortevole. Tutto ciò significa che la casa serve bene i suoi residenti.
Superfici della stanza
Piano terra: 1 ° atrio 6,1 m2 / 2 ° ingresso 15,4 m2 / 3a cucina 11,2 m2 / 4 ° soggiorno 32,7 m2 / 5a stanza 17,1 m2 / 6 ° bagno 21,8 m2 / 7a chiusa 1,4 m2 / 8a autorimessa 37,6 m2
Mansarda: 9a sala ricreativa 34 m2 / 10a sala 12,2 m2 / 11a stanza da bagno 7,1 m2 / 12a camera da letto 13,6 m2 / 13 camera 20,8 m2 / 14 ° bagno 5,1 m2 / 15 ° camera 13,8 m2
Autore del progetto
Arch. Lidia Kitkiewicz - La designer si è laureata alla Facoltà di Architettura dell'Università di Tecnologia di Varsavia.
Ha iniziato la sua carriera professionale presso il Municipal Design Office, poi si è trasferita a Dubai e lì ha esercitato in una grande società di architettura internazionale, occupandosi della progettazione di uffici, complessi alberghieri e residenziali, nonché centri commerciali. Lì ha anche continuato il suo interesse per le abitazioni unifamiliari. Tornata in Polonia, nel 1992, fonda il suo studio di design "Archbud - Lidia Kitkiewicz". Progetta principalmente case unifamiliari. Ha anche svolto molti lavori relativi alla ricostruzione, ampliamento e adattamento di strutture esistenti.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardino giapponese - e-giardini

Il giapponese, sobrio e prudente per natura, crea un giardino secondo il principio: conoscere, riflettere e rifinire i dettagli. Non c'è spontaneità qui.…

Terrazza verde - e-giardini

Se la vista poco interessante dalla finestra non ti incoraggia a rilassarti sul balcone, è sufficiente creare uno schermo pittoresco.…

Un angolo fiorito - e-garden

Trasformiamo il luogo trascurato accanto alla fattoria in un angolo colorato che decorerà la zona d'ingresso della casa e amplierà il giardino.…

Sconto arbusto - e-giardini

Lo sconto con tulipani arancioni, gialli e rossi è un'ottima proposta per rallegrare l'inizio della stagione…