Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Sulla terrazza, come in un patio romano: pavimento in cotto, poltrone in ferro battuto bianco proveniente dall'Italia, un tavolo con piano in pietra (tagliato da un amico artista).
I proprietari sono orgogliosi delle poltrone di velluto verde e del divano, souvenir della casa di famiglia di Maciek. Il restauratore ha definito questi mobili l'esempio più straordinario dello stile Biedermeier. I cuscini su di essi sono rivestiti con tessuti che Ania ha portato dai suoi viaggi in Armenia e Messico. Una poltrona con schienale reclinabile, un tempo popolare in Svezia, è stata trovata dai padroni di casa in un mercato dell'antiquariato. Lì hanno anche comprato un cavallo Zakopane di legno.
Il passato e il presente: una segretaria di quasi 200 anni, una sedia un po 'più giovane (modello della XIV Thonet) e un dipinto di Stanisław Młodożeniec convivono fianco a fianco. Sullo sfondo, una sala con una biblioteca domestica.
I souvenir di viaggio occupano ogni angolo e anche la parte più piccola del muro. I proprietari hanno portato i caftani ricamati dalla regione di Hutsul in Ucraina, e la poltrona angolare in quercia ricoperta di kurdyban proviene dal mercato delle antichità di Varsavia.
L'ufficio del maestro era disposto in una spaziosa nicchia. Ci sono mobili prebellici qui: un portacassette in velluto, una lampada su una gamba in ottone e un tavolo rotondo in frassino. Il tappeto caucasico originale si adatta perfettamente a loro.
Anche la sala da pranzo è piena delle collezioni dei padroni di casa. L'elegante mix è composto da: souvenir di famiglia (un tavolo in rovere del periodo tra le due guerre), vecchi mobili rinnovati (una credenza di un negozio su commissione a Praga), souvenir di viaggio (piatti dipinti a mano dall'Ucraina e dall'Armenia) e regali degli amici (bottiglie blu con sifoni). Ania ha trovato piastrelle dipinte in un magazzino di Gdynia, uno scaffale scolpito - nella galleria di Varsavia di Klementyna Bocheńska. Piatti e tazze sul tavolo - della manifattura Włocławek - fanno parte di una ricca collezione di ceramiche. Al muro, tra gli altri dipinti di Młodożeniec, Barbara Jonscher e Andrzej Skarżyński.
La mensola sopra il bancone della cucina era fatta di un vecchio appendiabiti teatrale. Su di esso, tra gli altri cavalli di legno (quello piccolo del negozio indiano, quello grande è un regalo di Jan Stautynger, un liutaio di Zakopane),
Da diverse parti del mondo: il piviale ricamato a mano proveniva dal Messico, lo specchio da Zakopane. Il poggiatesta è un tappeto caucasico originale degli anni '20.
La stanza di Teen Helena è decisamente diversa dal resto della casa. Su semplici scaffali bianchi di IKEA ci sono numerosi trofei che la figlia dei proprietari ha vinto durante una competizione equestre. Ma anche qui c'era un accento antico: un letto in metallo leggero dipinto di rosa perfettamente armonizzato con il design scandinavo contemporaneo.
La ceramica a motivi geometrici può essere vista non solo in cucina, ma anche sul bancone del bagno: la grande piastrella proviene da Bolesławiec. Vicino al muro c'è un armadio Zakopane che era un kit di pronto soccorso. Il lavello e il rubinetto provengono dalle ruote.
Piantina del piano terra
Piano terra
Nello stile di questo interno: sedia 14 Ton, Scandinavian Livingcena: 628
Piastrella in ceramica dipinta a mano, 10 x 10 cm 15 / pz. domrustykalny.pl
Nello stile di questo interno: un piatto piano in ceramica Bolesławiec, Garneczki.pl, prezzo: 49,30
Nello stile di questo interno: cuscino decorativo Folk, folkstar.pl, prezzo: 45
Nello stile di questo interno: cestino Terroso, home & you, prezzo: 69

Amano viaggiare. A chi non piace Ma Ania e Maciek, a parte impressioni e foto, portano qualcos'altro dai loro viaggi: mobili, arazzi, statuette, piatti. Quando visitano, non sono solo i monumenti, ma anche gallerie locali e mercati di antiquariato. In Estremo Oriente cercano tappeti. In Ucraina, piatti dipinti a mano e costumi popolari.

E poi hanno messo tutto insieme ordinatamente nella loro casa a Sadyba di Varsavia.
Accanto ci sono mobili prebellici della casa della famiglia Maciek a Poznań e sedie in legno rivestite con nappe; bottiglie semplici con sifoni e coppe Meissen in filigrana (Ania colleziona da anni ceramiche: Saxon, di Bolesławiec, Włocławek); Cristo triste e popolare e antiche incisioni o pittura polacca contemporanea.

Portano anche i colori dei loro viaggi. Soprattutto dal Messico. Ania ha studiato pittura all'Accademia di Belle Arti e sa apprezzare accostamenti originali. Durante uno dei suoi viaggi in questo paese, è stata ispirata dai muri delle case locali color blu oltremare. Quando è tornata, ha ridipinto la sala da pranzo e ha fatto una striscia stretta in metà delle pareti e l'ha piastrellata.
Ania e Maciek sono cresciuti in case dove si prendevano cura di souvenir di famiglia e cose con l'anima. Forse è per questo che a loro piace rovistare nei mercatini delle pulci e trovare oggetti che raccontino una storia. Si rivelano poco. - La casa stessa dice abbastanza di noi - sorridono. A loro piace ospitare amici lì. Durante numerose feste, piatti prelibati, conosciuti anche durante i viaggi, entrano nell'antica tavola di quercia. La specialità di Ania sono gli gnocchi.

VAI ALLA GALLERIA >>

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Numero 5/2007

Piccole cucine: modi comprovati per organizzarle * 6 idee per una sala confortevole e piacevole * Bagni perfettamente illuminati * Blu, turchese, verde - ...…

Cavernicoli

Ho camminato lontano per prendere l'albero. Stavo portando l'acqua dalla fontana. Ho trovato tutta una serie di belle pentole e padelle, credo che qualcuno stesse pulendo la cucina…

Inno alla gioia

Tornano gli ornamenti rococò, e con essi forme libere e asimmetriche e colori saturi di luce. Alcuni stili non invecchiano mai.…