Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Una versione economica di un armadio a muro all'ingresso: un tessuto decorativo sospeso su una corda d'acciaio copre il disordine dei vestiti
Vestibolo ampio e confortevole. Ha un posto dove sedersi, indossare un cappotto, guardarsi allo specchio e in armadi praticamente invisibili per adattarsi a tutte le cose che di solito teniamo vicino all'ingresso di casa.
Le scale in una scala separata possono essere disposte in modo interessante e attraente. Grazie a colori e materiali opportunamente selezionati, non devono essere associati a una scala in un condominio.
In un corridoio stretto le pareti si sporcano più velocemente, soprattutto quando abbiamo un cane. Vale la pena proteggerli con zoccoli o pitture facilmente lavabili, almeno fino ad un'altezza di circa 1 m.
La zona di ingresso, aperta allo spazio della casa, necessita di un'attenta sistemazione come ogni altra stanza. Durante la permanenza in un appartamento, lo vediamo quasi tanto quanto una cucina o un soggiorno.
Uno stretto corridoio può essere ravvivato con adesivi murali di recente moda.
L'atrio interno al primo piano della casa appare spazioso e luminoso, grazie all'utilizzo di materiali di finitura moderni: mattoni di vetro, ringhiere delle scale in acciaio, frontali degli armadi in vetro laccato e una buona illuminazione.
L'open space della zona giorno, dal quale, come dalla hall, si aprono vie di comunicazione ai vari ambienti e al piano superiore.
Panca riscaldante situata nel vestibolo. Permette di organizzare in modo funzionale un posto di valore nella zona d'ingresso.
I lucernari dei tunnel portano la luce del giorno nella sala buia.
Uno stretto corridoio privo di luce diurna dovrebbe essere illuminato con più lampade, non solo una centrale.
Le porte d'ingresso nel colore delle pareti non attirano l'attenzione e quindi ingrandiscono otticamente l'interno.
Va ricordato che le scale poste nella zona giorno occuperanno molto spazio utilizzabile. L'impressione della loro gravità può essere "ingannata", ad esempio, da balaustre in vetro trasparente.
Scale situate in un ampio e comodo ingresso
Le finestre alte su entrambi i lati della porta d'ingresso forniscono ulteriore luce diurna.
In un corridoio da cui scorre il traffico a stanze diverse, vale la pena installare porte della stessa collezione.
Il trucco è integrare le scale nello spazio abitativo aperto in modo tale che non occupino molto spazio e non siano sopraffatte dalle loro dimensioni.
In un piccolo appartamento, in un corridoio stretto, è meglio usare colori vivaci in modo che non travolgano l'interno già stretto.
Non è sempre necessario mettere una porta tra il soggiorno e l'ingresso. Un'apertura così ampia per la zona giorno rende più facile muoversi all'interno della casa e, se ben sistemata, ha un bell'aspetto.
Uno stretto corridoio può essere ingrandito otticamente appendendovi uno specchio alto.
Corridoi, hall, hall: determinano le relazioni e le connessioni tra le singole stanze. Sono queste connessioni che rendono alcune case favorevoli all'integrazione, mentre altre si separano. Alcuni aprono, altri chiudono il loro spazio. In alcuni si nota l'uso economico dello spazio, in altri sono esposti: abbondanza di spazio, soluzioni originali o cubature imponenti. L'efficienza delle "macchine viventi", come talvolta vengono chiamate le case moderne, è determinata in massima parte non dall'area, ma dall'ergonomia dei collegamenti tra le singole stanze. Questo è stato testato da quasi tutti coloro che hanno un interno della cucina: è noto che i piani di lavoro eccessivamente allungati in un interno grande saranno molto meno utili di quelli piccoli,ma un'area di preparazione del cibo ben posizionata, opportunamente associata a una zona pranzo e ad esempio una dispensa. Allo stesso modo, l'intera casa più grande è.
Pertanto, vale la pena apprezzare il ruolo dei corridoi, delle sale e delle scale ordinarie della casa. Non ometterli nei tuoi piani, cerca di includerli nelle tue idee sulla casa e parlane con la tua famiglia quando è il momento di pianificare il tuo spazio domestico. Il trucco sta nel rendere la "spina dorsale", cioè il sistema di comunicazione, progettato per la nostra casa, più adatto alle condizioni: possibilità finanziarie, preferenze estetiche e stile di vita della famiglia.

Il vestibolo, o quello che la tradizione prevede sulla soglia
Ecco il primo elemento del sistema di comunicazione di una casa tradizionale: un vestibolo, noto anche come atrio, vestibolo o con zanna tedesca. È progettato nella maggior parte delle case polacche, sebbene non sia sempre necessario. Si crede che protegga la casa dal freddo proveniente dalla porta d'ingresso, ma nell'era delle chiusure molto strette questa funzione non è più così importante come una volta. A volte funge da collegamento tra la casa e il garage o il locale caldaia e, se è sufficientemente grande, la sua esistenza è giustificata. È necessario anche nelle case con una parte di servizio o "di servizio", il cui ingresso conduce da essa - quindi separa i visitatori dall'ulteriore parte privata della casa, a condizione cheche il movimento nel vestibolo non è troppo grande. Se le processioni dei visitatori dovessero attraversare lì con il trambusto della casa e il trambusto dei bambini, allora è meglio pensare a un ingresso separato per la parte ufficiale della casa.
L'utilità del vestibolo è meglio giudicata dalle sue dimensioni. Se, ad esempio, puoi toglierti i cappotti e le scarpe e organizzare un guardaroba, ha senso (foto). Quando invece in un ingresso minuscolo non c'è nemmeno lo spazio sufficiente per un supporto per ombrelloni bagnati, può essere più utile sostituirlo con porte doppie e ben coibentate, attraverso le quali si può arrivare direttamente in ingresso (e nelle case piccole - anche direttamente in soggiorno).
Nelle case a cui si accede quotidianamente attraverso un collegamento interno al garage, il vestibolo all'ingresso principale non è assolutamente necessario - tanto più che l'ingresso principale, "da parata" della casa sarà molto più attraente senza di esso, ma con una sala più spaziosa.
Hall, o comunicazione al centro della casa
Il nodo di comunicazione principale di un edificio residenziale unifamiliare è solitamente la hall. Tutte le rotte nazionali si diffondono da esso. Il passaggio più impressionante dovrebbe collegarlo con stanze rappresentative: un soggiorno o un soggiorno e una sala da pranzo (foto). Sullo sfondo vale la pena posizionare la porta della cucina (oltre che di altri locali di servizio e di un wc a corredo della zona giorno) e - ovviamente - dei corridoi e / o delle scale che conducono alle zone private della casa.
La sala di solito si trova al centro della casa: questo è il modo più semplice per fornire l'accesso alla maggior parte delle stanze. Pertanto, di solito manca la luce naturale, ma in buoni progetti c'è un'illuminazione indiretta nella hall: attraverso un'ampia apertura verso il soggiorno fortemente vetrato, la sala da pranzo, la scala o dall'alto - attraverso un abbaino, una finestra sul tetto o un lucernario. Maggiori possibilità in tal senso sono fornite da una casa con solaio o piano fruibile grazie alla presenza di scale, ma anche su un unico livello non conviene rinunciare subito al sole in ingresso; ad esempio, lucernari tubolari (foto).
Vale la pena occuparsi di una pianta compatta e ordinata della sala: l'interno è intrinsecamente particolarmente minacciato dal disordine. Per le sue funzioni e posizione, la sala determina la prima impressione che la nostra casa darà agli ospiti. Pertanto, è necessario molto esercizio per chiuderlo in una bella forma, possibilmente vicino a un quadrato o altro poligono regolare, e per mantenere una scala ragionevole, corrispondente alle dimensioni della casa.
Nelle case piccole, così come in quelle in cui la disposizione degli ambienti è a servizio dell'integrazione, i compiti di comunicazione solitamente svolti dalla hall possono essere affidati alla zona giorno: passaggi razionalmente disposti in un interno spazioso e polivalente non saranno certamente meno funzionali dei corridoi delimitati da pareti. Se rinunci a questi muri, invece di un cupo labirinto, ci saranno "vicoli" in casa - per esempio, in un ampio soggiorno. Molto spesso supportano il sistema di comunicazione solo in una certa misura: una parte separata della stanza si limita a svolgere parte dei compiti della sala, aprendo l'accesso, ad esempio, alla cucina, alla sala da pranzo, al corridoio o alle scale della parte privata.
Esistono però soluzioni più audaci in cui il soggiorno è allo stesso tempo il principale hub di comunicazione con tutte le sue conseguenze (foto). Tali scelte progettuali di solito hanno qualche leitmotiv particolare, come la necessità di adattare la casa per una persona disabile. È quindi importante ridurre il più possibile la distanza tra le singole aree (per la persona che utilizza una sedia a rotelle) o avere un facile accesso ai vari spazi domestici (se qualcuno a casa richiede supervisione o assistenza costante).
Corridoi, ad es. Sentieri stretti in casa
I corridoi sono il modo più semplice, ma allo stesso tempo meno sofisticato e solitamente poco efficace di comunicare a casa. Appaiono ovunque, a causa della pianta estesa o fortemente allungata della casa, è impossibile fornire l'accesso a tutte le stanze della casa solo attraverso il corridoio.
I corridoi possono sia completare che sostituire la sala e non esiste un confine netto tra queste stanze. Un interno piuttosto allungato, alto un piano, da cui si accede ad altre stanze, di solito ha più dal corridoio che dalla sala. Serve bene per il comfort, purché non si ramifichi in un labirinto che assorbe una vasta area e rende difficile l'orientamento, il che è particolarmente vero nelle grandi case a un piano. Per evitare che ciò accada, alcuni dei compiti di comunicazione sono poi spesso affidati alla zona giorno, ad esempio progettando il passaggio dalla cucina attraverso la dispensa alla parte di servizio e al garage, e attraverso il soggiorno - all'ufficio o al corridoio vicino alle camere da letto.
Il corridoio nella versione a soppalco (soppalco) sospeso sopra la zona giorno o l'ingresso sembra il più bello, sebbene questa efficace soluzione non favorisca l'intimità della zona privata. Per ridurre al minimo questo inconveniente, è meglio posizionare bagni privati e armadi nelle stanze sul retro delle camere da letto.
Scale o comunicazione tra i livelli
Passaggi, atri e corridoi, collegati in un sistema più o meno specializzato, forniscono servizi completi per un appartamento su un unico livello. Tuttavia, maggiore è la superficie, meno efficace e meno chiaro sarà tale sistema di comunicazione. Una piccola casa di 100-120 metri - se non ci sono controindicazioni - è meglio sistemarla su un livello, perché le scale in una casa del genere causerebbero un eccessivo irrigidimento degli interni e un aumento dello spazio di comunicazione.
- Nelle case di medie dimensioni, la qualità delle soluzioni di comunicazione dipende in massima misura dalle capacità del progettista (e dai desideri dell'investitore). Sia le case a un piano che quelle a più piani sono ugualmente economiche e razionali.
- Nelle case con una superficie di oltre 180 m2, le soluzioni al piano terra perdono rispetto a quelle a più livelli. La suddivisione in piani ha molti vantaggi in essi: è particolarmente favorevole a modellare il corpo e migliorare la comunicazione.
Le scale possono essere collegate al sistema di comunicazione della casa, collocandole nei suoi vari ambienti.
Nella hall. (foto) Questa soluzione è più spesso praticata in case con ampie funzioni di rappresentanza e in coloro i cui proprietari si preoccupano di mantenere l'autonomia delle singole zone della casa.
Nella zona giorno.(foto) Il desiderio di risparmiare spazio e integrare meglio i livelli incoraggia la progettazione delle scale nella zona giorno. Mentre nella hall linee decise e una grande massa di scale possono rivelarsi un vantaggio, aggiungendo carattere agli interni, qui le soluzioni più leggere, più discrete e tenute su piccola scala sono più adatte. Il punto è che le scale non dovrebbero dominare altre funzioni della stanza - devono essere solo un'aggiunta attraente - dopotutto, non ci interessa l'impressione di riposare e accogliere gli ospiti nella hall.
In una scala separata. Chiudere le scale con i muri sembra essere il meno prezioso per l'interno della casa: è troppo associato alle abitazioni plurifamiliari. Ma su una superficie sufficientemente ampia, una gabbia così chiusa può svilupparsi al primo piano o sottotetto in interessanti soppalchi, balconi o passerelle, sovrastanti gli ambienti sottostanti. Mentre l'ampia superficie e la cubatura consentono vari giochi con lo spazio, e addirittura incoraggiano soluzioni a tutti gli effetti, la bellezza delle aree di comunicazione non dipende solo dallo spazio a esse destinato. Soluzioni attraenti richiedono spazio, ma spesso l'idea e la scala adattata alle dimensioni della casa sono più importanti. Soprattutto quando c'è poco spazio,vale la pena considerare il sistema di comunicazione: uno ben pianificato darà respiro anche a una piccola casa.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Numero 5/2007

Piccole cucine: modi comprovati per organizzarle * 6 idee per una sala confortevole e piacevole * Bagni perfettamente illuminati * Blu, turchese, verde - ...…

Cavernicoli

Ho camminato lontano per prendere l'albero. Stavo portando l'acqua dalla fontana. Ho trovato tutta una serie di belle pentole e padelle, credo che qualcuno stesse pulendo la cucina…

Inno alla gioia

Tornano gli ornamenti rococò, e con essi forme libere e asimmetriche e colori saturi di luce. Alcuni stili non invecchiano mai.…