Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Elevazione frontale
Facciata del giardino
Esempio di disposizione degli interni
Veduta della facciata
Piantina del piano terra
Piano terra
Presupposti principali:
- una casa per chi ama raccogliere le cose - con una dependance comoda e ben progettata
- dimensioni approssimative dell'edificio: oltre 160 m2
- residenti permanenti: una tipica famiglia di quattro persone - genitori e figli
Vantaggio principale del progetto:
oltre a stanze spaziose, è prevista una vasta area discreti servizi di utilità: lavanderia, locale caldaia, dispensa, armadi e armadietti, oltre a garage per due auto.
Un corpo semplice e contemporaneo con grandi vetrate sembra pulito e neutro. Implementa l'idea di un design già pronto che può essere adattato a luoghi diversi e rifinito in un modo che tenga conto delle preferenze degli investitori e della specificità dell'ambiente.
Casa con un piano:
Superficie utile: 239,6 m2
Superficie dell'edificio: 177,5 m2
Dimensioni minime parcelle: 23,1 × 21,6 m
Autore: architetto Tomasz Kałaska
Contatto: 022 371 13 18, www.budujdom.pl; [email protected]
Posizione sulla trama
L'edificio a due piani ha una pianta compatta ed economica, a ridosso di una piazza. Occuperà circa 180 m2 di terreno, che possono essere di appena 500 m2. Tuttavia, sebbene i requisiti formali siano soddisfatti da un terreno rettangolare largo 21,5 me lungo circa 23 m, vale la pena cercare un lotto più grande. Soprattutto il terrazzo progettato lungo la facciata laterale necessita di spazio aggiuntivo, altrimenti, invece di immerso nel verde, vi riposerete all'ombra della staccionata. Un vero e proprio giardino dovrebbe essere creato intorno alla terrazza e sul retro dell'edificio, e il vialetto lungo circa 6 m diventerà un pratico parcheggio.
Il lotto con accesso dal lato nord ombreggiato fornirà un orientamento favorevole degli ambienti principali. L'implementazione delle preferenze individuali in termini di insolazione nella zona giorno e nella terrazza è possibile grazie a due versioni a specchio del design. La deviazione verso est (come mostrato nelle planimetrie presentate) limiterà la penetrazione dei raggi solari nella zona pranzo e nell'area di sosta alla prima metà della giornata. Rivolto a ovest, avremo il sole nei nostri interni da mezzogiorno fino a sera (ma in terrazza e nella sala da pranzo collegata alla cucina può fare troppo caldo d'estate!).
Elevazioni
I prospetti piani della casa sono stati movimentati da una leggera sporgenza dell'autorimessa e da un piccolo "portico" integrato con esso (è stato ricavato dal prolungamento della parete frontale dell'autorimessa e da un lastrico solare al piano terra). Dal lato del giardino, un effetto simile è dato dal ritiro delle pareti del soggiorno (che riempie l'angolo della casa) con la vetrata più grande. Di conseguenza, grandi lastre di vetro coprono la sporgenza del pavimento. Il dettato degli angoli retti non sarà certo ammorbidito dalle pendenze dell'involucro del tetto, inclinato di 12 °; sebbene siano ben visibili nelle immagini piatte della facciata, infatti, un'ampia gronda le nasconderà allo spettatore.
Fori di varie forme organizzano uno sfondo comune. Sulle pareti, accanto all'intonaco strutturale, appariranno parti più grandi di piastrelle di clinker, ma pur mantenendo il contrasto attraente (che toglie anche parte del peso del blocco massiccio), possono essere sostituite con casseri in legno, rivestimenti in pietra o pannelli di facciata di grande formato. In questo modo, un design tipico può essere adattato al quartiere o contraddistinto da una composizione astratta e geometrica che ricorda i dipinti di Piet Mondrian.
Zona giorno
Gli spazi comuni: cucina, sala da pranzo, soggiorno e ufficio, occupano quasi 70 mq, ma sono solo una parte del piano terra. Il resto dello spazio su questo livello è riempito con ampi servizi: un garage doppio, locale caldaia, lavanderia, oltre a una dispensa adiacente alla cucina (3,4 m2) e un grande guardaroba (5,7 m2). In totale, c'è poco più spazio dedicato alla vita familiare e alla rappresentanza rispetto alle aree ausiliarie, che sono oltre 50 m2! Ovviamente, grazie a tale supporto, la fattoria avrà un aspetto migliore e funzionerà in modo più efficiente; tutte le poche risorse decorative si adatteranno a compartimenti facilmente accessibili e poco appariscenti e sono stati preparati luoghi speciali con attrezzature adeguate per i lavori domestici (ad esempio il lavaggio).
Inoltre, le dimensioni della maggior parte delle stanze e le loro interrelazioni possono essere adattate alle proprie esigenze modificando la disposizione delle pareti divisorie. Il modulo attaccato al camino posto centralmente sembra essere particolarmente suscettibile di trasformazione. La toilette e l'armadio che si trovano qui sono facili da chiudere in una forma più elaborata, piegando le pareti in un arco o rompendole con un angolo diverso da quello destro. Vale anche la pena pensare a un'ulteriore uscita economica dall'esterno.
La sfida più grande sarà combinare il camino e il televisore adiacenti l'uno all'altro su una piccola sezione del muro. A meno che, invece di un ufficio, organizzeremo una sala TV con un posto di lavoro in un interno separato (il che ridurrà la tentazione di visualizzare i documenti ufficiali durante il tempo della famiglia!).
Parte privata Il primo
piano della casa (a tutta altezza) è un'enclave privata separata dal piano terra generalmente accessibile nel modo più naturale: da un'unica rampa di scale rettilinea.
La direzione delle scale è "negoziabile", perché ad ogni livello c'è abbastanza spazio per salire e scendere. Per sottolineare la natura privata del pavimento, la versione proposta dal progettista è più adatta, ma se gli investitori volessero calmare l'atmosfera nell'area ricreativa e limitare il "transito" attraverso il soggiorno, possono invertire le scale e iniziare a salire dal corridoio, molto più vicino all'ingresso della casa.
Al piano superiore si trova una camera matrimoniale molto spaziosa con bagno separato, due ampie camerette per bambini, un salone da bagno con una superficie di 13 mq, un'ulteriore stanza e armadi accessibili dal corridoio. La stanza più piccola può essere utilizzata come palestra o ufficio (soprattutto quando organizziamo un home cinema al piano di sotto), funzionerà anche come una normale camera da letto. Anche se il suo inquilino potrebbe sentirsi svantaggiato, perché il suo appartamento sarà almeno 7 m2 più piccolo delle altre camere da letto, ma in compenso si può pensare al collegamento diretto al bagno o ad uno spogliatoio esclusivo.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari