Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Vista frontale della casa. Sullo sfondo si vede l'ingresso del garage
Vista laterale della casa. Il tetto è ricoperto da una lastra di zinco-titanio
Sullo sfondo si vede una terrazza con griglia in muratura e un laghetto
Elevazione frontale. L'intonaco bianco è integrato con inserti di rivestimento in legno
Prospetto laterale dal lato terrazzo con cascata d'acqua
Facciata del giardino, progettata per fornire ai membri della famiglia la massima privacy possibile
Prospetto laterale dal lato garage
L'autore del progetto, l'architetto Łukasz Michalski
Pianta piano terra: 1. garage 27,7 m2; 2. vestibolo di 2,8 m2; 3. bagno 13,0 m2; 4. locale caldaia 4,7 m2; 5. lavanderia 3,1 m2; 6. camera da letto 17,6 m2; 7. padiglione 17,8 m2; Corridoio 5,8 m2; 9. stanza tecnico 5,8 m2; 10. spogliatoio 5,4 m2; 11. cucina 10,7 m2; 12. sala da pranzo 17,6 m2; 13. soggiorno 17,3 m2.
Planimetria: 14a camera da letto, 24,7,5 m2; 15. spogliatoio 2,0 m2; 16. stanza di lavoro 16, m2; 17. bagno 8,4 m2; 18. passerella 5,1 m2; 19. spogliatoio 6,2 m2; 20. camera da letto 16,1 m2.
Gli abitanti di questa casa sono una coppia sposata che, dopo aver cresciuto i figli e essersi trasferito, ha deciso di vivere in un posto nuovo. Entrambi non hanno bisogno di un ampio spazio vitale, ma sognano il comfort, riposano in un ambiente verde e un luogo dove ricevere la famiglia e gli altri ospiti.
La decisione di trasferirsi è stata resa più facile dal fatto che avevano già un terreno edificabile; era un grande frutteto, che apparteneva al padre dell'investitore.
Hanno chiesto a loro figlio - un architetto dello studio JMW Architekci - di progettare una casa che soddisfacesse tutti i requisiti e si adattasse al loro stile di vita.
Tracciare
Il terreno di proprietà degli investitori si trova alla periferia di Radom, nelle vicinanze della foresta. Quando è stata presa la decisione di costruire, l'appezzamento è stato diviso in due parti, una delle quali è stata venduta, che ha permesso di integrare le finanze necessarie per completare l'investimento. Il resto dell'area è relativamente piccola, circa 1.300 m2. C'era una volta una natura selvaggia intorno, ma con il passare del tempo qui sono state costruite numerose case unifamiliari, di solito basate su progetti già pronti.
Gli investitori avevano già piantato diversi alberi sul terreno, principalmente pini e betulle, oltre a numerosi arbusti. Le piante troppo cresciute ora creano un luogo accogliente e bello per il riposo dei membri della famiglia.
Presupposti di progettazione
Gli investitori avevano requisiti specifici per la nuova sede. La casa doveva essere progettata pensando alle condizioni confortevoli per le persone anziane.
Tutte le stanze più frequentemente utilizzate sono situate una vicino all'altra al piano terra, in modo da non dover salire le scale ogni giorno. Sono previste camere per gli ospiti in mansarda.
Finitura scale interne in cemento (VIDEO)
Non si è deciso di collegare direttamente la casa con il garage, ma il passaggio è stato studiato per essere il più breve e confortevole possibile.
Secondo i piani, la casa doveva essere relativamente piccola ed economica. L'architetto era anche responsabile di separarlo dalle immediate vicinanze e di garantire la privacy dei membri della famiglia.
L'aspetto dell'edificio L'
architetto ha cercato di creare quello che descrive come "l'archetipo di una casa familiare": un edificio con buone proporzioni e una forma semplificata.
La casa è composta da due blocchi che si fondono ad angolo retto. È a due piani, ha un classico tetto a due falde ricoperto da una lastra di zinco-titanio. Le pareti esterne al piano terra sono rivestite con intonaco bianco e inserti realizzati con rivestimento in legno. Sono state scelte finestre in legno, ma diverse finestre hanno profili in alluminio che rimandano al colore del tetto. Sia il fronte che il lato giardino hanno terrazze in legno. Uno di loro ha un camino esterno e una griglia in mattoni. Un'ulteriore decorazione è un laghetto con una spettacolare cascata.
C'è un garage adiacente all'edificio. Durante la costruzione è stata utilizzata la vecchia struttura esistente, ma è stata ammodernata e adattata stilisticamente all'intero impianto architettonico. Il garage ospita un'auto, un tavolo fai da te e attrezzature sportive e ricreative.
Gli interni e le loro funzioni
Dal vestibolo si accede al salone principale e da qui al soggiorno e al giardino con terrazzo. C'è un corridoio che conduce alla cucina con un comodo armadio per i capispalla. Una sala da pranzo aperta sul soggiorno è collegata alla cucina.
Le scale per il primo piano sono dietro gli edifici con camino e TV; il soggiorno in questa parte è aperto per l'altezza di due piani. C'è un locale tecnico nel sottoscala, a cui si accede attraverso una porta nascosta, aprendo una libreria con scaffali.
Sul lato giardino si trova una parte della casa rigorosamente privata, composta da una camera da letto, un bagno e un piccolo ripostiglio. C'è anche l'accesso al locale caldaia dal bagno.
Al primo piano c'è un bagno in comune e due camere da letto, ciascuna con il proprio guardaroba. È uno spazio progettato per le visite di figlio e figlia e delle loro famiglie. Le stanze sono confortevoli, e allo stesso tempo garantiscono una certa autonomia alle persone che vi soggiornano. Entrambe le camere sono collegate da una passerella con una leggera struttura in acciaio, che corre sullo spazio del soggiorno aperto su due piani. Tale procedura ha permesso di creare un soppalco aperto al primo piano, che funge anche da stanza di lavoro. Il passaggio dalla mansarda al piano terra è stato progettato in modo che gli ospiti abbiano libero contatto con la parte della casa generalmente accessibile, ma allo stesso tempo non disturbino i membri della famiglia.
I progettisti dell'edificio hanno fatto ogni sforzo per garantire che tutte le stanze adempissero alle rispettive funzioni e che non ci fosse spazio "vuoto" non necessario all'interno della casa. Una vasta area utilizzabile spesso non ha nulla a che fare con il comfort reale, ma genera gravemente costi di manutenzione, ad esempio legati al riscaldamento. Impronta della
casa
Superficie utile: 200,6 m2
Superficie dell'edificio: 192 m2
Superficie del terreno: 1300 m2
Autore: Łukasz Michalski dello studio JMW Architekci
Contatto: tel.22839 04 56 [email protected] www.jmwarchitekci.pl
Autore del design
L'architetto Łukasz Michalski si è laureato alla Facoltà di Architettura e Urbanistica dell'Università di Tecnologia di Varsavia. Insieme a Krzysztof Jachowicz e Jakub Wiśniewski, ha fondato lo studio JMW Architekci, che progetta edifici e interni.
Gli architetti di JMW cercano di progettare fuori dagli schemi; secondo loro, la base per ottenere i migliori risultati nella progettazione dello spazio è una piena comprensione delle esigenze dell'investitore. Credono che il pensiero non convenzionale e la stretta collaborazione con il cliente garantiscano la creazione di uno spazio ottimale, unico e bello.


Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari