Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Subito dopo il nostro matrimonio, i genitori di mio marito ci hanno regalato una stanza con cucina a casa loro. Quando è nato nostro figlio Mikołaj, ha iniziato ad essere affollato e io e mio marito ci siamo chiesti cosa fare dopo. Non volevamo acquistare un appartamento in un condominio, perché abbiamo vissuto in case unifamiliari sin dall'infanzia. Abbiamo considerato la possibilità di estendere la casa dei suoceri. Questa soluzione sarebbe relativamente la più veloce ed economica per noi, perché mio marito e mio suocero gestiscono un laboratorio di falegnameria e sanno costruire. Tuttavia, dopo una lunga e tranquilla riflessione, abbiamo deciso che sarebbe stato meglio per entrambe le parti costruire la nostra casa. I genitori avranno bisogno di un po 'di pace nella loro vecchiaia e avremo bisogno di un nido familiare separato.
La strada di casa
Ho ereditato da mio padre una stretta striscia di terra con una superficie di 2000 m2. Il lotto vicino era di proprietà di mia zia. L'ho persuasa a collegare entrambe le nostre corsie e dividere di nuovo il tutto - attraversando, separando la strada di accesso necessaria. Quindi abbiamo diviso a metà ciascuno dei nuovi appezzamenti: di conseguenza, ciascuno di noi aveva due appezzamenti di 800 m2 ciascuno.
Mio marito ed io abbiamo deciso di vendere uno dei miei appezzamenti di terreno e costruire la casa che volevamo sull'altro.
Abbiamo iniziato i nostri preparativi dalla ricerca del progetto. Avendo imparato dall'esperienza dei nostri suoceri, abbiamo deciso che la nostra nuova casa avrebbe avuto un solo livello: girare per i piani con un bambino piccolo ci ha convinti che un appartamento a più livelli rende la vita difficile.
Il progetto che abbiamo scelto aveva un solo inconveniente - non c'era un garage, ma abbiamo ignorato questo problema, supponendo che avremmo costruito un garage indipendente in secondo luogo - dopo aver costruito la casa, "da qualche parte nel giardino". Si è subito scoperto che avevamo commesso un grosso errore che doveva essere risolto prima dell'inizio della costruzione. La costruzione di un garage indipendente su un terreno di 800 metri che non era incluso nei piani in anticipo è praticamente impossibile! L'architetto Danuta Borys, con il quale ci siamo consultati in merito, ci ha consigliato di collegare l'autorimessa con il corpo di fabbrica, previo consenso dell'autore del progetto. Fortunatamente, una tale soluzione era possibile.
I soldi non sono poi così male
La casa è stata costruita per cinque anni, perché l'abbiamo costruita in più fasi, man mano che il denaro fluiva - l'abbiamo costruita in estate e abbiamo raccolto denaro in inverno. Abbiamo lavorato molto da soli, oltre che con l'aiuto di familiari e colleghi, ma non abbiamo risparmiato su ciò per cui avevamo bisogno di professionisti.
In primo luogo, il marito, il padre e gli amici hanno recintato la proprietà e gettato le fondamenta. Nella primavera dell'anno successivo abbiamo assunto una comprovata azienda di muratori per la realizzazione di muri. Le pareti esterne a due strati sono state realizzate in blocchi di cemento cellulare, con isolamento costituito da un doppio strato di polistirolo (2 × 4 cm) tra di loro. La travatura in legno del tetto, che è stata assemblata dai falegnami, è stata placcata e ricoperta di feltro. In questa fase della costruzione, mio suocero, che ha supervisionato la costruzione, ha fornito un aiuto inestimabile.
Poi, negli anni successivi, abbiamo completato la costruzione in più fasi. Le pareti su entrambi i lati sono rifinite con intonaco tradizionale e il tetto è rivestito in lamiera.
Il marito ha realizzato con i colleghi (specialisti in questi settori) gli impianti elettrici, del gas, dell'acqua e delle fognature (con drenaggio alla fossa biologica), mentre i serramenti in legno e tutti i lavori di falegnameria legati alle rifiniture interne - con il padre o da lui stesso. Ha progettato e realizzato in modo indipendente le porte, ha posato i pavimenti in legno, costruito un piano d'appoggio e vani portaoggetti in legno accanto al camino. Come ha calcolato, abbiamo risparmiato almeno 15.000 solo sul lavoro di falegnameria.
La nostra casa deve molto alla famiglia e agli amici. Gli siamo grati perché senza il loro aiuto avremmo costruito ancora più a lungo. La decisione di fondere, ridistribuire e infine vendere metà del terreno è stata un bersaglio: abbiamo una trama migliore e, grazie all'afflusso di più denaro, abbiamo finanziato la copertura del tetto con lamiere. Non saremmo in grado di coprire questa spesa una tantum dai nostri stipendi.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari