Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

È così che viviamo:
abbiamo iniziato a costruire la casa subito dopo il matrimonio, sulla trama che abbiamo ricevuto in dono da nostra madre. Abbiamo subito iniziato a costruire la casa, perché sia io che mia moglie Ania siamo cresciuti in case unifamiliari e ci siamo abituati a una vita simile. Volevamo anche fare buon uso dei nostri risparmi e del denaro che ho ricevuto dalla divisione della proprietà di famiglia (mia madre ha venduto la nostra casa precedente e ha diviso l'importo ricevuto tra lei, mio fratello e me).
All'inizio abbiamo scelto attentamente e deliberatamente il progetto per noi e per i due bambini previsti. A entrambi piacciono le case basse e spaziose che non dominano la zona. Fortunatamente, questi erano esattamente quelli che si adattano alla nostra trama e al paesaggio di pianura circostante. Cercavamo una piccola palazzina (140 m2) collegata ad un garage (necessariamente situato dall'ingresso del terreno) e con una zona giorno aperta con uscita sul giardino ricreativo. Purtroppo non siamo riusciti a trovare un progetto finito adatto. Il problema principale nel trovarlo è stato che il nostro terreno è troppo stretto (solo 18 m di larghezza) per ospitare la casa collegata al garage. Piaccia o no, abbiamo dovuto assumere un architetto.
I soldi non sono poi così male
Abbiamo iniziato la costruzione della casa nel giugno 2004 con un importo di 130.000 PLN. Questo è stato sufficiente per la progettazione, le spese amministrative e la costruzione del guscio aperto. Prima dell'inverno, abbiamo coperto la casa con il feltro del tetto sul rivestimento della plancia.
L'anno successivo abbiamo isolato le pareti e dotato la casa di impianti elettrici, del gas e dell'acqua. Al momento, manca solo un collegamento alla rete fognaria locale o alla nostra fossa settica, ma stiamo ancora aspettando che la situazione si sviluppi, per non spendere soldi inutilmente. Abbiamo installato un inserto per camini e finestre e porte esterne di buona qualità.
Abbiamo svolto molto lavoro con l'aiuto di amici e familiari professionisti, il che si è tradotto in risparmi misurabili. Ad esempio, ho predisposto l'impianto elettrico e di allarme con mio fratello. In futuro, ho intenzione di isolare il tetto da solo e di posare i pannelli sul pavimento. Tuttavia, non ho risparmiato sul lavoro che richiedeva forza professionale: le riparazioni successive sono, dopo tutto, molto più costose.
La strada di casa
Anche se abbiamo un posto in cui vivere, non vediamo l'ora di trasferirci. Saremo comunque pazienti anche se non riusciremo a finire la casa entro la fine di quest'anno. Preferiamo aspettare e utilizzare materiali migliori rispetto all'acquisto di spazzatura. Finanzieremo ancora la costruzione con le entrate correnti e con ciò che siamo riusciti a posticipare in inverno, quando la costruzione è stata interrotta. Non escludiamo di prendere un prestito a breve termine (preferibilmente sul lavoro, perché ha interessi bassi). Tuttavia, lo faremo solo quando avremo speso tutti i soldi. Probabilmente accadrà durante la decorazione degli interni.
Quest'anno abbiamo in programma di installare impianti di riscaldamento a gas e riscaldamento a pavimento ad acqua in cucina, bagno, vestibolo e ingresso. Durante il lungo e freddo inverno, ho anche deciso di non isolare il soffitto sopra il piano terra, ma di investire nell'isolamento termico dell'intera superficie del tetto. Si scopre che in futuro sarà possibile ritagliare una bella stanza per la camera di un bambino (circa 40 m2) e un piccolo bagno in soffitta. È un peccato non usarlo. Pertanto, nella fase di montaggio di tutte le installazioni, le abbiamo anche portate sulla "collina" e per ora le abbiamo accecate.
Ci chiediamo anche quando finire il tetto, prima o dopo lo spostamento. Forse dovremmo stanziare i soldi per una finitura interna precedente e aspettare ancora con il tetto? Tutto si deciderà in primavera e in estate.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardino giapponese - e-giardini

Il giapponese, sobrio e prudente per natura, crea un giardino secondo il principio: conoscere, riflettere e rifinire i dettagli. Non c'è spontaneità qui.…

Terrazza verde - e-giardini

Se la vista poco interessante dalla finestra non ti incoraggia a rilassarti sul balcone, è sufficiente creare uno schermo pittoresco.…

Un angolo fiorito - e-garden

Trasformiamo il luogo trascurato accanto alla fattoria in un angolo colorato che decorerà la zona d'ingresso della casa e amplierà il giardino.…

Sconto arbusto - e-giardini

Lo sconto con tulipani arancioni, gialli e rossi è un'ottima proposta per rallegrare l'inizio della stagione…