Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Le persone anziane di solito non amano i cambiamenti radicali, i nuovi mobili e le innovazioni tecniche. Pertanto, se stiamo creando una nuova casa per tutta la famiglia, è meglio organizzare la parte per anziani simile alle loro precedenti residenze.
Vivere in una casa multigenerazionale ha così tanti vantaggi che vale la pena considerare questa possibilità quando si pianifica la propria casa. Inizialmente useremo l'aiuto dei nostri genitori, nel tempo avranno bisogno di noi.
Progettare una casa per una grande famiglia di tre generazioni è un compito architettonico speciale. Sebbene l'architettura non sia la cosa più importante per una buona convivenza tra le persone, può certamente aiutare o interferire con una buona comunicazione tra diverse generazioni che vivono sotto lo stesso tetto.
Siamo pronti?
Le persone adulte che intendono vivere sotto lo stesso tetto con i loro genitori dovrebbero valutare da sole se possono e vogliono adattarsi ai bisogni degli altri su base quotidiana. Dalla mattina alla sera, non per poche ore durante una riunione di famiglia la domenica. Senza questa disponibilità, la tolleranza e il rispetto reciproci possono essere messi a dura prova. Una casa condivisa richiede il rispetto dell'individualità di ogni residente, indipendentemente dall'età, dallo stato di salute o dalla famiglia. Chi può farlo, una buona architettura può essere un alleato. Per una famiglia a cui manca una tale gentilezza reciproca, anche la migliore architettura non aiuterà molto. Ebbene, a meno che con questa parola non intendiamo un muro spesso …
La vita in una famiglia multigenerazionale era ovvia, indipendentemente dallo stato sociale o dal luogo di residenza. Nelle case di città c'era sempre un posto per la nonna e il nonno, che giocavano un ruolo significativo nella famiglia: insegnavano ai giovani la difficile arte di essere genitori e coniugi, aiutavano a prendersi cura dei nipoti e raccontavano storie sulla storia della famiglia. Nelle case di campagna lavoravano anche negli orti domestici e si prendevano cura del piccolo bestiame.
Sebbene la nostra vita sociale si sia chiaramente atomizzata, fortunatamente ci sono ancora famiglie che riescono a coltivare le buone tradizioni delle famiglie multigenerazionali.
Lascia che tutti stiano bene
Nel mio lavoro professionale, ho spesso affrontato il compito di creare un progetto di casa in cui vivranno bene nonni, genitori e nipoti. Si trattava sia di progetti di piccole case per clienti anonimi, sia di progetti per famiglie specifiche che potevano permettersi di ordinare un progetto individuale.
Certo, è sempre più facile progettare una casa, conoscendo esattamente le esigenze della famiglia, soprattutto quando ha un budget elevato, e quindi l'architetto può gestire liberamente lo spazio. Tuttavia, anche in una casa più piccola, più modesta, progettata pensando a un'ipotetica famiglia allargata, puoi garantire comfort e senso di indipendenza a tutti i futuri residenti.
Indipendentemente dal fatto che la casa debba essere costruita secondo un progetto già pronto, da un catalogo o secondo un progetto realizzato su un ordine individuale, gli iniziatori del progetto hanno molto lavoro per creare una visione di una residenza familiare condivisa. Ecco cosa considerare in questo lavoro.
La vita familiare è in continua evoluzione
I bambini crescono e rapidamente vogliono sempre più indipendenza, invecchiamo, i genitori diventano sempre meno in forma e poi si ammalano. I nostri gusti e le nostre esigenze cambiano con l'età, in una parola: niente è costante. Questo è il motivo per cui la nostra casa deve essere facile da cambiare e consentire varie modifiche nel suo piano. Ad esempio, vale la pena poter collegare parti della casa che una volta erano separate, o viceversa, per separare alcuni nonni quando iniziano ad aver bisogno di pace e tranquillità. È importante prevedere il più possibile nella fase di sviluppo del progetto.Pertanto, prima della scelta definitiva del progetto o dell'accettazione della proposta dell'architetto, vale sempre la pena parlare con il progettista di possibili cambiamenti nella disposizione interna e delle connessioni tra i singoli ambienti.
Vale la pena definire attentamente i bisogni della famiglia.Puoi
usare le seguenti domande o creare il tuo elenco. Le risposte saranno utili sia quando si seleziona un progetto già pronto sia in una conversazione con un architetto quando si ordina un progetto individuale.
- In quale fase della vita si trova la nostra famiglia? Quanti anni hanno i nostri figli? I nostri genitori? Qual è la loro salute? Ricordiamoci che una casa in cui tutta la famiglia intende perseguire i propri interessi e passioni avrà un aspetto diverso, diversamente quella in cui, oltre a una famiglia tradizionale, vivrà a casa una vecchia madre malata che necessita di cure costanti tutto il giorno.
I nonni sono indipendenti? Se lavorano, ricevono i loro ospiti, in altre parole vivono la propria vita, allora vale sicuramente la pena fornire un posto in casa dove potranno invitare amici e ospiti senza mettere in imbarazzo il resto della famiglia.
Quante volte vorremo usare l'aiuto dei nonni, ad esempio nella gestione della casa o nella cura dei bambini? Se vogliamo che i nonni supervisionino i loro nipoti, dobbiamo consentire loro di farlo creando un'area di riposo comune in casa per entrambe le famiglie e collegando convenientemente la parte per i genitori con la parte per i nonni.
Non saremo disturbati dalla presenza dei nonni nella sala comune la sera, quando tutta la famiglia si ritrova a casa? Se vogliamo trascorrere le serate con coniuge e figli, la parte della casa destinata ai nonni non può essere limitata solo alla camera da letto e al bagno. Poi si deve fornire loro un angolo cottura e una sala TV.
Vogliamo mangiare, cucinare e rifornire il frigorifero insieme? Se una soluzione del genere ci si addice, possiamo rinunciare a organizzare una cucina o un tavolo da pranzo aggiuntivi nella parte destinata agli anziani.
I nostri figli avranno bisogno di cure costanti e dell'occhio tenero dei loro nonni per molto tempo? Se sono molto piccoli o li stiamo progettando in questo momento, vale la pena prevedere un comodo passaggio tra i due appartamenti.
Vogliamo creare una fattoria comune con i nostri genitori o preferiremmo gestire due fattorie separate? La prima opzione significa sostenere congiuntamente i costi di manutenzione della casa, la seconda - fatturazione separata per acqua, elettricità, gas (e quindi nella fase di progettazione dell'installazione, è necessario decidere sulla sua separazione e impostare contatori separati).
Una passeggiata in una casa multigenerazionale
Una volta realizzati i nostri bisogni, dobbiamo confrontarli con le possibilità. Di regola, il risultato non è piacevole: si scopre che non tutti i piani saranno realizzati. Di solito, una casa dei sogni è almeno una volta e mezza più grande di quello che possiamo permetterci. È qui che inizia il difficile compromesso. Tuttavia, non lasciamoci scoraggiare dalle difficoltà: creare una casa per tre generazioni potrebbe rivelarsi la migliore decisione nella vita di cui nessun membro della famiglia si pentirà mai.
Ecco un breve tour delle stanze più importanti di una casa multigenerazionale. Vale la pena considerare per un momento ciascuno degli spazi discussi qui. Ricordando che a volte vale la pena ridurre lo spazio rappresentativo della casa per rendere la vita più confortevole per ciascuno dei membri della famiglia.
Ingresso. Suggerirei di creare un unico, comune, ingresso principale al vestibolo allargato, dove le strade degli abitanti si separerebbero. È anche possibile entrare parte dei nonni solo dalla hall. Poi, però, è necessario garantire una buona insonorizzazione della porta della sezione anziani, in modo che il rumore di casa non interferisca con il loro riposo.
Collegamento della casa con il giardino. Le uscite indipendenti sul giardino sono molto importanti. I nonni dovrebbero avere un facile accesso in modo che possano vivere appieno i piaceri di vivere in un ambiente verde. Va bene se hanno la loro piccola veranda o anche un terrazzo che si affaccia su una parte del giardino diversa da quella utilizzata dalle giovani generazioni.
Salone e sala da pranzo. Certo, sarà più conveniente se sia i genitori che i nonni hanno un posto dove riposare e socializzare. Tuttavia, se - ad esempio, a causa della vecchiaia dei nonni - non pianifichiamo per loro un'area lounge separata, dovremmo fornire loro l'accesso a un'area soggiorno comune, in modo che possano entrare qui ogni volta che lo desiderano. Come risulta, vale la pena combinare la zona giorno della casa con le stanze dei nonni, ad esempio doppie porte insonorizzate. Li apriremo quando tutti i membri della famiglia vorranno stare insieme e li chiuderemo quando se ne presenterà la necessità.
Cucina. La sua posizione dipende dall'organizzazione di un cucinino nella parte dei nonni. In caso contrario, la cucina deve essere posizionata nello spazio della casa in modo tale che raggiungerla non sia fastidioso per nessuno dei residenti. Una casa in cui i nonni dovevano attraversare il bagno per prepararsi la cena sarebbe stata scomoda e imbarazzante per entrambe le parti.
È meglio prevedere, in parte per i nonni, anche un piccolo angolo cottura. Una cucina condivisa è sempre un grosso rischio: raramente una soluzione del genere causa conflitti.
Bagno. Idealmente, i nonni dovrebbero avere servizi igienici separati solo per loro, a cui il resto della famiglia non ha accesso. Se, a causa dello spazio limitato in casa, ciò non fosse possibile, il bagno che useranno i nonni dovrà essere posizionato il più vicino possibile alle loro stanze, in un luogo riparato e appartato. Le persone anziane spesso devono usare il bagno di notte e non dovrebbero esserne imbarazzate.
Stanze private. In una casa multigenerazionale, è necessario prestare particolare attenzione all'isolamento acustico dell'edificio: sia la generazione più giovane di residenti (di solito la più rumorosa), sia i genitori e i nonni devono sentirsi a proprio agio nelle loro parti della casa. Quando si organizza una festa, i genitori non dovrebbero interrompere il sonno degli altri membri della famiglia, specialmente i più grandi. I giovani dovrebbero essere in grado di accendere la loro musica preferita. Gli anziani si sentiranno meglio se non dovranno continuare a mettere a tacere gli altri membri della famiglia.
Locali tecnici. Consideriamo chi sarà responsabile del funzionamento dei dispositivi tecnici a casa. Se - il che è assolutamente opportuno - dovesse essere un nonno, sarebbe bene se l'ingresso ai locali tecnici non fosse per lui imbarazzante. Idealmente, l'accesso a queste stanze dovrebbe essere possibile sia dagli anziani che dai genitori. Lo stesso vale per l'accesso agli attrezzi da giardinaggio.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Colore e fantasia: verde oliva

Il verde è freddo, ma non il verde oliva, cioè con una goccia di giallo e grigio. La mescolanza di questi colori lo priva della sua freddezza, e quando aggiungiamo il marrone zenzero alla composizione, ...…

Appartamento: con un tocco parigino

Małgorzata, incantata dalla bellezza delle vecchie case francesi, ha voluto rievocare il loro stile elegante nel suo appartamento. Sebbene il blocco di nuova costruzione non sia vecchio ...…