Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Ci siamo trasferiti a casa nostra cinque anni dopo esserci sposati. Quando abbiamo iniziato la costruzione, eravamo in una situazione confortevole perché vivevamo nella casa dei nostri genitori e non spendevamo soldi per affittare e mantenere il nostro appartamento. Siamo molto grati a loro per questo aiuto.
La strada del
ritorno Siamo cresciuti entrambi in case unifamiliari con Magda, e fin dall'inizio del nostro matrimonio sapevamo che il nostro obiettivo era quello di avere una casa nostra, con tutti i suoi vantaggi e svantaggi, che conoscevamo bene dall'autopsia.
Avendo un obiettivo ben definito, abbiamo iniziato a cercare una trama subito dopo il matrimonio. Dopo un anno avevamo in mano un atto notarile per l'acquisto di terreni, anche se nel nostro caso non c'era bisogno di affrettarsi. Nella casa dei miei genitori abitavamo in un confortevole "studio" con ingresso indipendente, quindi abitavamo in buone condizioni. Per fortuna, tuttavia, siamo stati sorpresi di trovare la trama perfetta.
Situato a soli 15 km da Varsavia, dove lavoriamo, aveva un buon collegamento con la città (lo volevamo per via dei bambini previsti). Una zona tranquilla e boscosa nei pressi di un parco paesaggistico, con costruzioni sciolte tipiche di questo tipo di vecchi centri periferici, per di più perfettamente attrezzate (mancava solo la rete fognaria) e la vicinanza di istituti necessari all'educazione dei bambini garantiva una vita confortevole.
Eravamo consapevoli del fatto che prima o poi altri acquirenti sarebbero venuti in un posto così bello, quindi non potevamo ritardare l'acquisto. Soprattutto da quando abbiamo ricordato l'affermazione che una volta gli americani hanno sentito dire che i tre vantaggi più importanti di ogni trama sono "posizione, posizione e ancora posizione".
Idee di risparmio
Da qualche tempo io e mia moglie non siamo riusciti a metterci d'accordo sulle dimensioni della nostra futura casa. Magda voleva un fabbricato con una superficie di almeno 220 mq, escluso il garage. Questo è stato sostenuto dalla nostra grande famiglia e da un folto gruppo di amici che ci piace ospitare. D'altra parte, volevo che la nostra casa fosse piuttosto intima e si adattasse a 120 m2. Credevo che uno spazio più ampio potesse esporci a vari problemi, compresa la pulizia di grandi aree. Infine, era di 170 m2.
Poi sorsero un altro problema. Questa volta si trattava di trovare un progetto già pronto che rispondesse alle nostre esigenze, quindi avesse lo spazio giusto, quattro camere da letto in soffitta e dimensioni che permettessero di realizzare il tutto su un terreno di 22 m di larghezza. Nonostante abbiamo sfogliato molti cataloghi, non siamo riusciti a trovare nulla di corrispondente. Tuttavia, abbiamo insistito per acquistare un progetto finito, pensando che ci avrebbe fatto risparmiare un sacco di soldi.
Abbiamo finalmente acquistato un design da rifare. E questo è stato il nostro più grande errore. Invece di risparmiare, ci siamo imbattuti in costi elevati. Mi vergogno di ammettere che anche la mia presunzione giovanile ha perso noi. All'epoca ero un ingegnere civile appena laureato e pensavo di poter gestire qualsiasi cambiamento.
Cosa abbiamo fatto e cosa no
Poiché il progetto che abbiamo acquistato è stato adattato a una diversa forma del terreno e un diverso orientamento verso i lati del mondo, abbiamo dovuto iniziare spostando la terrazza dal lato più lungo (sud) dell'edificio a quello più corto (ovest) - dove doveva essere creato il giardino . Perché se dovessimo costruire secondo il progetto, la terrazza sarebbe in contatto con la recinzione e il terreno del vicino.
Sfortunatamente, il trasferimento della terrazza ha reso necessario spostare il camino, che doveva scaricare i fumi non solo dal camino di casa, ma anche dal grill all'aperto, l'attrazione principale del terrazzo. Durante la fase di costruzione, non abbiamo ancora visto quanto abbiamo interrotto le vie di comunicazione al piano terra del nostro edificio con questi cambiamenti apparentemente innocenti. Inoltre abbiamo modificato anche la disposizione interna del sottotetto e l'ubicazione dei balconi.
Di conseguenza, quando Magda e io abbiamo iniziato a pianificare la disposizione dei mobili durante la pausa tecnologica invernale, si è scoperto che avevamo un serio problema con esso. Piccoli cambiamenti hanno generato grandi difficoltà. Alla fine, a pezzi, abbiamo chiesto aiuto agli architetti. Prima di procedere dritto e occuparci della disposizione interna della casa, tuttavia, abbiamo avuto bisogno di una consulenza con quattro progettisti, che ha richiesto diversi mesi. Adesso siamo felici, ma abbiamo perso molto nervi e soldi. Lascia che i nostri errori siano un avvertimento per gli altri! Vale la pena ricordare che un progetto finito non è sempre la soluzione migliore.
Fortunatamente, abbiamo avuto successo anche durante la costruzione e nel complesso ne abbiamo un bel ricordo.
In qualità di costruttore di professione, sono stato in grado di guidare e controllare l'intero processo di investimento senza problemi. Ha reso il lavoro molto più semplice e veloce. Ho cercato di ridurre il più possibile i costi di manutenzione dell'edificio. Abbiamo costruito la casa da blocchi di ceramica. Ho isolato le pareti esterne con lana minerale (12 cm) e il tetto con uno strato di 20 cm. Ho isolato verticalmente i basamenti con styrodur (10 cm) e ho posizionato 10 cm di polistirolo sotto i pavimenti. A causa dei costi abbiamo dovuto abbandonare l'installazione di una pompa di calore, ma ho dotato lo sfortunato caminetto che ha creato tanta confusione con i tubi per la distribuzione del calore. È stata una buona mossa. Lo usiamo spesso, anche se la principale fonte di calore è una caldaia a gas della rete che corre accanto al lotto.
Leggi anche:
Qualche parola sulla casa Le
esperienze dei proprietari
Spese di costruzione e costi di gestione della casa
Come cercare professionisti

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Un giardino per pochi soldi - e-gardens

Come organizzare in modo efficace il giardino dei tuoi sogni e non andare in bancarotta? Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti a farlo a un costo inferiore…