Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Ho comprato un terreno edificabile situato su una strada larga 6 m. Quando volevo recintare il terreno, ho scoperto nell'ufficio del comune che avrei dovuto costruire una recinzione intorno al terreno a 1,5 m dal confine, perché in futuro la strada sarà asfaltata e allargata (il comune vuole prendere il vicino dalla direzione opposta). In comune mi è stato consigliato di ritirare immediatamente la recinzione della distanza richiesta, altrimenti dovrò riposizionarla. Il comune ha il diritto di richiederlo? Posso contare su un risarcimento per il trasferimento di parte della mia proprietà, per niente piccola, perché la striscia di un metro e mezzo lungo la strada è lunga 40 metri?
Cosa è permesso al comune
La presa in consegna di una parte della proprietà per la costruzione di strade è possibile attraverso l'acquisizione di diritti su questa parte della proprietà a seguito della conclusione di un accordo con il proprietario (le trattative su questo argomento sono condotte dalla staroste o dal consiglio comunale).
Se non c'è accordo tra le parti (es. Il comune non vuole o non è in grado di pagare la somma richiesta dal proprietario), l'immobile può essere espropriato alla tesoreria dello stato o all'unità del governo locale. Le condizioni per l'esproprio sono specificate nella Legge sulla Gestione Immobiliare nei seguenti articoli:
- 112 sez. 2: "L'espropriazione di beni immobili consiste nel privare o limitare, mediante decisione, il diritto di proprietà, il diritto di usufrutto perpetuo o altro diritto reale su beni immobili".
- 113 sec. 3: "L'espropriazione può coprire tutta o parte della proprietà."
- 128 sec. 1: "L'espropriazione della proprietà di un bene immobile o di un altro diritto è subordinato al risarcimento per la persona espropriata corrispondente al valore del bene immobiliare espropriato o al valore di questo diritto".
Secondo la normativa, il risarcimento per l'esproprio di un appezzamento di terreno dovrebbe corrispondere al valore della proprietà espropriata (qui: un appezzamento di terreno di 1,5 m di larghezza e 40 m di lunghezza). L'importo del risarcimento è determinato dallo staroste in base al valore di mercato della proprietà e questo è determinato da un perito immobiliare. Questo valore è determinato alla data della decisione di esproprio. Il risarcimento deve essere pagato in un'unica soluzione entro 14 giorni dalla data in cui la decisione di esproprio diventa definitiva.
Quando può essere espropriato un appezzamento di terreno per la costruzione di strade? La
risposta a questa domanda dipende dal fatto che:
- un piano di zonizzazione locale sia in vigore in una data area,
- la strada in questione ha lo statuto di strada pubblica.
Perché il piano locale è importante? Perché, secondo la normativa, un immobile o una parte di esso può essere espropriato se si trova in un'area designata nel piano di sviluppo territoriale locale per scopi pubblici - e la separazione dei terreni per le strade pubbliche è tale scopo.
Perché lo stato della strada è importante? Perché le norme che possono essere applicate in queste situazioni si applicano solo alle strade pubbliche, non alle strade di accesso interne (il comune non è obbligato a costruire tali strade).
Quanto segue dal regolamento
L'obbligo di risarcimento per l'esproprio di una parte di immobile per la costruzione di strade è un'informazione vantaggiosa per i proprietari di immobili. Ottenere questo pagamento, tuttavia, non è facile. Perché se il comune non ha soldi - e questo è il problema più grande di quasi tutti i nostri governi locali - l'esproprio non sarà possibile. Questo pone entrambe le parti in una situazione senza speranza. Il comune vuole costruire una strada, ma non può. Il proprietario vuole costruire una recinzione lungo il confine, ma in realtà non gli è permesso, perché dovrebbe cedere parte del terreno alla strada. Se la recinzione si sposta più in profondità nel lotto, dovrebbe ricevere un risarcimento, ma non lo farà. E tutti i residenti dell'area continueranno a fare i pendolari verso casa su strade sterrate.
Ci sarà o no.
Aree senza strada, dove raggiungere il proprio appezzamento è un'impresa ripetuta cento volte, e anche un atto di coraggio e determinazione (ad esempio, quando è necessario consegnare materiali durante l'incubo del disgelo, della ruggine autunnale o dopo una tempesta). L'incubo di migliaia di costruttori di case, non solo nei decenni precedenti ma anche oggi. La dura realtà degli ultimi anni non si arrende alle successive squadre del governo locale. Il registratore di cassa comune è quasi vuoto. Non solo c'è abbastanza per costruire la strada, ma anche per superare nuovi piani, che sono necessari per costruirla. In queste condizioni, gli abitanti del "deserto" hanno la possibilità di fare qualcosa?
Cattiva legge, autorità inefficaci
È impossibile calcolare il passato e mostrare errori e carenze nella legislazione: inefficienza o omissione delle autorità locali nel campo dello sviluppo spaziale, scarsa pianificazione urbana e standard tecnici. Le vaste ramificazioni di questo stato possono essere viste ovunque. Nella stragrande maggioranza della Polonia, non ci sono piani importanti che dovrebbero essere la base per qualsiasi attività di investimento, sia per gli utenti dei terreni che per le autorità responsabili dell'infrastruttura tecnica dei complessi residenziali unifamiliari.
Gli effetti delle divisioni di massa e incontrollate di terreni agricoli privati in costruzioni e attività ricreative possono essere visti in tutta la Polonia. Ci sono complessi residenziali dove le strade di accesso sono larghe solo 6 o 4 (o anche meno!) Metri. Non hanno le curve necessarie per sterzare veicoli più grandi di una bicicletta, ma spesso hanno pendenze e pendii ripidi, utili solo per l'allenamento in mountain bike. Per essere in grado di arrivarci, i residenti versano ceneri e macerie su tali strade. Inoltre, spesso non c'è alcuna possibilità per la strada reale: l'infrastruttura non si adatta, né le guardie né l'auto settica non entreranno.
Dov'è il piano, è probabile
La chiave per risolvere il problema dovrebbe essere il contenuto del piano di sviluppo territoriale locale. Dovrebbe, ma spesso piuttosto che essere la chiave, è un ostacolo insormontabile.
Dove la fantasia di autorità, progettisti e geometri era sufficiente, non ci sono e non ci saranno problemi. Se le strade e le strade di nuova concezione sono state classificate come strade pubbliche da pertinenti risoluzioni dei consigli comunali, c'è la speranza che prima o poi vengano costruite. Tuttavia, laddove manca questa risoluzione, lo stato delle strade private interne sarà mantenuto a tempo indeterminato, senza possibilità di strade autentiche. Non dà fastidio a tutti, perché i lotti possono quindi essere recintati lungo il loro confine con accesso senza la necessità di segnalare tale costruzione. Le normative inoltre non limitano le distanze minime degli edifici dal bordo di tale strada, quindi le case sono spesso costruite troppo vicine per lasciare spazio alla strada.Per confronto, le strutture erette lungo le strade comunali dovrebbero essere situate a una distanza di 6 m dal bordo della strada - in edifici compatti, e 15 m - al di fuori delle aree edificate (solo in situazioni particolarmente giustificate il consiglio comunale può concordare di localizzare l'oggetto a una distanza più breve).
L'accordo non vale il suo peso
Perché? Il motivo è prosaico: non esiste un regolamento che regoli il problema della costruzione di strade in aree prive di piano. Il dialogo con le parti interessate non avrà successo per le parti. Le autorità municipali non possono utilizzare procedure negoziate o quasi-arbitrali trasparenti e semplici, poiché non sono specificate in alcun regolamento. Pertanto, l'unica forma efficace di attività comune è intraprendere procedure lunghe, complicate e costose per modificare i piani di sviluppo spaziale.
L'ottimismo può essere contagioso
Né i funzionari né i progettisti sognano alcun compromesso o abolizione particolare. Ma devi aspettare un'inondazione, un incendio o un altro disastro per risolvere il problema? È un campo di azione e di sacrificio a beneficio dei proprietari di appezzamenti di terreno e delle loro proprietà senza speranza.
È difficile che la strada sia più larga della corsia stradale. Ma in una cintura di 6-8 metri andrà bene. Per il resto i loro proprietari devono "piegarsi" con la striscia anteriore delle loro trame. È necessario garantire un corretto corso, profili e drenaggio della strada, ingressi alle proprietà, anche una pavimentazione unilaterale, segnaletica e illuminazione, spazio per la realizzazione e l'integrazione di altre utenze, ecc. Il progetto rivelerebbe i dettagli del progetto. I topografi rileveranno e misureranno tutti quanti hanno bisogno di "cedere il passo", ritirare o rimuovere le recinzioni, e infine inventeranno gli effetti della costruzione. Puoi costruirlo insieme e sulle tue trame. Ciascuna parte da sola, tutte a turno. Con il permesso richiesto dall'autorità in mano e le domande per l'indurimento della superficie delle parcelle,con l'aiuto di amici e con il necessario sostegno dell'autorità comunale. Che sa di azione, ma è possibile. Una vera possibilità di successo …
Basi legali:
  • Legge del 21 marzo 1985 sulle strade pubbliche (testo consolidato Journal of Laws of 2000, No. 71, item 838, e successive modifiche);
  • Legge del 21 agosto 1997 sulla gestione immobiliare (testo consolidato: Journal of Laws of 2000, No. 46, item 543).
    Vedi progetti di case in legno
  • Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

    Messaggi Popolari

    Giardini mensili n. 01/2011 - e-gardens

    Nel numero di, tra gli altri * Azalee - fiori che sbocciano in inverno, * Delphinium formicolio, * piante che decorano il giardino in inverno, * Mangiatoie per uccelli interessanti…

    GIARDINO MENSILE 3/2011 - e-gardens

    IN THE ISSUE INC.: * Pitture, vernici e impregnanti per la pulizia di primavera, * Larice - la conifera a più rapida crescita, * Bosso per bordi e siepi, * Nuove idee per ...…

    Ogrody mensile n. 05/2011 - e-gardens

    Nel numero, tra gli altri: * Malattie e parassiti delle siepi, * Colori del giardino roccioso - piante che fioriscono a maggio, * Lillà - belli e senza requisiti, * Come prendersi cura di un prato in ...…