Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Vista da est
Vista a sud
Vista da nord
Vista da ovest
Un frammento dell'interno del soggiorno con vista sulla laguna
l'architetto Michał Bogdański
l'architetto Roman Tomecki
Casa lagunare, pianta della "Casa Alta" e piano rialzato
Casa sulla laguna, pianta della "Camera Bassa"
Superficie utile: 114,5 m2
Superficie dell'edificio: 86,8 m2
Dimensioni terreno: 28,8 × 46,3 m
Autori: architetti Roman Tomecki, Michał Bogdański, Tomecki Bogdański Architekci
Contatto: tel. +48 22 226 73 10; +48 721 546 568; +48 793 775337 [email protected]; www.domoforma.pl
Investitori
I proprietari sognavano una casa che sarebbe diventata un rifugio per loro dal caos cittadino, e allo stesso tempo si sarebbe perfettamente armonizzata con la natura circostante.
Nessuno dei progetti pronti che gli investitori hanno visto li ha soddisfatti, quindi hanno deciso di ordinare un singolo progetto. Per ottenere la forma più originale dell'edificio, hanno deciso di affidarsi ai progettisti e dare loro completa libertà di azione in fase di concept. Il requisito più importante per gli investitori era adattare l'edificio all'ambiente circostante e utilizzare le viste circostanti per rendere l'interno più attraente.
Tracciare
Il terreno si trova in una vasta area scarsamente boscosa nei monti Bieszczady, presso la laguna di Solina. La casa è stata progettata su un pendio in pendenza, con vista su tutto il lago e sulle colline circostanti. Nelle immediate vicinanze c'è un porto turistico per yacht e una bella, grande e alta faggeta. Nelle vicinanze della trama, ci sono già una dozzina di case, sia stagionali che tutto l'anno, che sono state costruite di recente.
Presupposti progettuali e costruttivi Le
condizioni di sviluppo locale imponevano che la casa fosse coperta da un tetto a due falde, che in gran parte determinavano la forma dell'edificio. Gli architetti hanno tuttavia deciso di esaudire il desiderio dei clienti di avere una casa che, sebbene classica nella forma, fosse moderna nell'espressione.
Approfittando della notevole libertà concessa loro dai proprietari nella progettazione, hanno deciso di ribaltare il classico assetto funzionale della casa.
Nella soluzione proposta la parte notte, normalmente ubicata al primo piano, era al di sotto dello spazio giorno, al livello -1. È stato eretto su una piattaforma speciale. Grazie a ciò, è stato possibile utilizzare in modo ottimale la pendenza del terreno, senza scavare l'intero piano terra nel pendio.
Per conferire all'edificio un carattere contemporaneo, i progettisti hanno proposto vetrate a due piani nella zona giorno e ampie vetrate nella zona notte, situate sul lato lago. Ha permesso di visualizzare un bellissimo panorama montano che si estende proprio fuori dalla finestra. Per sfruttare appieno i valori naturali e illuminare in modo attraente gli interni, gli architetti hanno anche deciso di progettare una fila di vetri che passa dalla superficie del muro alla superficie del tetto.
L'aspetto dell'edificio
Il corpo di fabbrica è costituito da due elementi principali. I progettisti hanno chiamato la parte diurna "la Camera Alta". L'ipotesi progettuale era che questo elemento si riferisse all'immagine classica di una casa in un paesaggio di montagna - con un tetto a due falde e scandole di legno sul tetto e sulla facciata.
La parte notturna è "Dom Dolny", che è stata posta perpendicolare alla "Camera alta". Ha la forma di un semplice parallelepipedo incastonato nel pendio e costituisce la base dell'intero edificio.
Su una parte del soffitto del "Dom Dolny" è prevista una terrazza a servizio della zona giorno. Questa procedura ha permesso di nascondere parte della casa dal lato della strada e aprirla solo al paesaggio sottostante.
Un dettaglio importante sono gli infissi in legno e alluminio di alta qualità, che forniscono un eccellente isolamento termico e conferiscono alla carrozzeria un carattere moderno, leggermente industriale.
Gli interni e le loro funzioni
Zona giorno La maggior parte del piano terra è occupata da un'ampia zona giorno monospazio. Le sue singole parti, insieme alla crescente distanza dall'ingresso, diventano sempre più intime.
Dall'ingresso si accede direttamente alla zona lounge che si collega al terrazzo con vista sull'intera vallata. Spostandoci più in profondità nella casa, andiamo in sala da pranzo e cucina aperta.
Al centro del piano ci sono le scale che portano alla camera da letto e al soppalco con un posto di lavoro.
Il soggiorno ha un camino bifacciale che può essere utilizzato a casa nella sua funzione di base, così come una griglia - sul lato della terrazza.
Zona notte Alla zona notte , situata al piano seminterrato, si accede dal soggiorno. In questa parte ci sono tre ampie camere da letto con vista lago. A questo livello è prevista anche una terrazza. La zona notte è servita da un bagno in comune.
Autori:
Lo studio "Tomecki Bogdański Architekci" è stato fondato nel 2009. È co-creato dagli architetti Roman Tomecki e Michał Bogdański. Entrambi i progettisti sono laureati presso le Facoltà di Architettura della Varsavia e l'Università di Tecnologia di Stettino. Hanno maturato esperienza professionale in rinomati studi in Inghilterra e Polonia. Sono vincitori di molti concorsi di architettura internazionali e polacchi. Il loro segno distintivo è l'architettura moderna ed elegante.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Un giardino per pochi soldi - e-gardens

Come organizzare in modo efficace il giardino dei tuoi sogni e non andare in bancarotta? Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti a farlo a un costo inferiore…