Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La forma della casa con un tetto semplice è economica. La giustificazione è stata utilizzata sulle facciate per rompere leggermente la sua gravità. Su tre lati fu inoltre arricchita di terrazze
La sala da pranzo, posta in un blocco cilindrico sul retro della casa, è stata collegata al giardino da ampi portafogli
Soggiorno. La lastra di pietra per il rivestimento del caminetto è stata portata dall'India
Sulla parete della sala che separa la cucina dalla scala c'è un affresco di Magdalena Karpińska - una replica di un affresco del XII secolo proveniente dal museo Prada
Un elemento caratteristico della sala da pranzo è una parete ad arco con una serie di ampie portefinestre
Le vetrate sul tetto e sul bordo della stanza di lavoro e dell'atrio, nonché le scale, aggiungono fascino agli interni del secondo piano dell'edificio
La cucina è ben collegata con il resto della casa ed è arredata in modo funzionale. I proprietari volevano che fosse un annesso separato, separato dal resto della zona giorno
Parte della camera da letto dei genitori al piano di sopra
Tutte le vie di comunicazione intorno all'edificio e nel giardino nonché il vialetto d'accesso all'autorimessa sono pavimentate con blocchi di granito. Per fare riferimento ai colori beige della facciata, la pietra è stata utilizzata in due colori: grigio e rosso
La terrazza più grande sopra il garage (a destra) è stata realizzata come un tetto rovescio. Il balcone sul retro della casa è rifinito con legno esotico. Al di sotto si trova un'ulteriore terrazza coperta situata al piano terra, alla quale si accede da un'uscita dalla biblioteca
La nuova casa avrebbe dovuto essere completamente diversa da quella in cui Agnieszka e Robert avevano trascorso gli ultimi dieci anni.
- Anche se quando abbiamo acquistato la casa precedente dal promotore, abbiamo scelto un terreno d'angolo con una superficie di 400 m2 con un segmento estremo, non eravamo ancora soddisfatti delle dimensioni del giardino - spiega Agnieszka. - Mi piace occuparmi del verde, e su quel pezzo di terra non riuscivo a spiegare completamente le ali. Inoltre, nonostante vivessimo in armonia con i nostri vicini, ci mancava un'intimità così stretta.
I nostri ospiti sono rimasti delusi non solo dal giardino e dalla vicinanza di altre persone.
- Inizialmente, ci sembrava che una casa con una superficie utile di 166 m2 avrebbe fornito un comfort sufficiente - dicono. - Si è scoperto, tuttavia, che gli interni, sebbene progettati in modo funzionale, non disponevano di strutture sanitarie ed economiche sufficienti, il che rendeva la nostra vita quotidiana molto più difficile.
Infatti, per una coppia sposata con due figli, di cui uno si vede molto male e necessita di un aiuto pressoché costante, l'uso di un bagno in comune al primo piano (c'era solo un piccolo wc al piano terra senza doccia), soprattutto al mattino, è stato piuttosto problematico.
Per sfruttare meglio lo spazio, i proprietari hanno deciso di trasformare il garage singolo, troppo angusto per un'auto più grande, in una cucina e di mettere l'auto a cielo aperto. La cucina più grande compensava leggermente la mancanza di dispense, ma non c'era ancora spazio per lo sport e le attrezzature da giardino.
Tuttavia, il problema più fastidioso era il riscaldamento insopportabile dell'edificio, in particolare l'attico, in cui era impossibile rimanere durante la stagione calda. Anche la ventilazione meccanica non ha aiutato. D'altra parte, in inverno, le pareti scarsamente isolate si sono raffreddate rapidamente e hanno costretto un lavoro intensivo di riscaldatori elettrici, che, a causa della mancanza di una rete del gas nella proprietà privata, fungevano da casa riscaldata.
Laggiù, dove va bene
Il pensiero di costruire un nido familiare più confortevole stava lentamente emergendo nelle menti di Agnieszka e Robert. Dal momento che hanno acquistato la casa precedente rapidamente e senza alcuna esperienza di costruzione, non hanno avuto fretta nel considerare di costruirne una nuova.
Stavano cercando la trama stessa per due anni. Non volevano trasferirsi dal luogo in cui avevano vissuto fino a quel momento e che si adattava loro molto bene. Il quartiere era tranquillo e sembrava essere una piccola città indipendente della città. Non solo l'hanno apprezzato ed è probabilmente per questo che hanno cercato una trama gratuita per così tanto tempo. Ma che gioia è stata quando finalmente l'hanno trovato! La ricompensa per la pazienza e la costanza è stata grande, perché hanno trovato un grande - per condizioni urbane - a sole tre strade dal loro precedente luogo di residenza.
Con il sole per tuo fratello
Dopo le mie esperienze con un soggiorno buio nella casa precedente ea causa dei problemi di vista di mio figlio, l'intera casa avrebbe dovuto essere molto luminosa. Agnieszka e Robert volevano anche che il corpo dell'edificio fosse semplice e senza decorazioni, mentre gli interni avessero una disposizione chiara e semplice.
L'architetto ha fatto un uso eccellente della posizione della trama in relazione al mondo. La casa a tre piani è stata costruita in modo tale che il prospetto frontale e la cucina fossero sul lato ovest. Da est c'è una biblioteca collegata al soggiorno con uscita sul terrazzo coperto e sul giardino, sul lato sud - un soggiorno collegato con la sala da pranzo, e al primo piano - stanze private della famiglia. Tutti i locali sanitari, di servizio e tecnici sono posti sul lato nord. E ogni zona dell'edificio, a seconda della funzione e dell'ubicazione, è dotata di un numero adeguato di finestre di dimensioni adeguate.
Al primo piano, oltre ai vetri alle pareti, sono presenti anche le finestre nel tetto. Il piano superiore è diviso in due parti da un corridoio che corre lungo l'asse est-ovest. Sul lato sud ci sono tre camere da letto (genitori, Ola e Hubert) e una stanza per il lavoro, e sul lato opposto - due bagni, uno spogliatoio e l'accesso a una grande terrazza (50 m2) su tutto il garage. Il corridoio è illuminato dall'alto con sei vetrate, quindi è anche luminoso. Proprio come al piano terra, la luce contribuisce all'architettura dell'edificio.
La forma ampia e solare della casa richiedeva una tecnologia solida che isolasse bene la casa dal caldo e dal freddo. Le pareti monostrato sono state coibentate esternamente con uno strato di polistirene di 15 cm e il tetto, progettato a rovescio, con pannelli isolanti in polistirene estruso. In tutto l'edificio sono state utilizzate moderne finestre in legno con vetri antieffrazione. Negli introvabili lucernari sopra il corridoio al primo piano, speciali vetri autopulenti che proteggono dal sole.
L'immobile è riscaldato con caldaia a gas, la temperatura costante e l'aria fresca sono assicurate dalla ventilazione meccanica con recupero di calore.
- Nonostante le grandi vetrate, gli interni non si riscaldano - sono felici i proprietari, che, avendo imparato dall'esperienza già in fase di progettazione, hanno prestato particolare attenzione al corretto isolamento dell'edificio. - Le pareti in mattoni e ben isolate accumulano perfettamente il calore, quindi non ci sono grandi fluttuazioni di temperatura in una nuova casa.
Meno efficace, ma sicuro
Quando l'architetto ha presentato i proprietari delle prime varianti dell'edificio, hanno immediatamente respinto il concetto con un soggiorno alto a due piani e un soppalco al piano superiore. Naturalmente, hanno ammesso che un'idea del genere era molto efficace, ma ciò che contava di più per loro era la sicurezza del figlio e l'intimità degli interni. Quindi hanno scelto la variante con pavimenti separati tra loro da soffitti pieni e con scale costruite, non traforate.
- Nel progettare questa casa, ho dovuto moderare le mie visioni architettoniche d'avanguardia, perché i proprietari si aspettavano sicurezza e moderazione dal nido di famiglia - afferma Janusz Kaczorek, l'autore del progetto. - Ho usato mezzi meno spettacolari per dare all'edificio il suo "spirito" e il suo carattere individuale. Ad esempio, materiali leggeri e preziosi.
Sebbene i proprietari, a causa della disabilità del figlio, abbiano cercato di progettare la casa senza barriere architettoniche, non hanno voluto avere un unico disagio al piano terra. Pertanto, le stanze giorno sono state progettate in modo che, non essendo completamente separate tra loro da muri, avessero funzioni ben visibili e separate, e allo stesso tempo fossero accessibili da più lati. Ciò è possibile grazie a percorsi di comunicazione attentamente studiati.
Come nella casa precedente i residenti erano disturbati dal collegamento diretto della cucina con il soggiorno, nella nuova casa spostarono la cucina lontano dai soggiorni, ma prevedevano un comodo ingresso dal corridoio e dalla sala da pranzo. Altre stanze da giorno sono progettate in modo simile: sono entrambe collegate e separate.
Non ci sono porte, gradini e scale inutili nell'edificio (le scale sono utilizzate solo tra i singoli piani), soglie e pilastri che sostengono il soffitto. Tutti i piani hanno pavimenti a livello unico, senza offset e depressioni.
La scala al primo piano, chiusa da muri, è il nucleo dell'edificio, percorribile al piano terra. La mancanza di stanze a due piani e una stretta scala in muratura rendono il primo piano silenzioso anche durante le feste, mentre tutto il giorno le stanze con soffitto in alto rimangono intime e accoglienti. Tuttavia, questo non significa che siano bassi. La loro altezza è proporzionale alle loro dimensioni, quindi hanno spazio e "respiro".
Moderazione e moderazione ancora una volta La
semplicità è una caratteristica di questo edificio. Si applica a tutti gli articoli. Sia il corpo esterno della casa che la disposizione interna, nonché le modalità di finitura e arredamento.
Il corpo della casa a due piani è stato progettato nello spirito del modernismo. La sua forma angolare è interrotta da una colonna rotonda all'ingresso principale sul fronte e da un muro ad arco lungo la sala da pranzo sul prospetto sud. Al centro, invece, era inclinato un grande piano di un tetto piano con un tetto spiovente, nel quale era installata una serie di vetri.
La selezione dei materiali di finitura e dei loro colori è coerente e ridotta al minimo necessario. I proprietari, che hanno gestito le finiture insieme all'autore del progetto, hanno evitato di utilizzare troppi materiali diversi. Avevano paura di sovraccaricare il corpo dell'edificio e gli interni con elementi inutili e il caos che rendeva impossibile rilassarsi e alleviare lo stress. La regola era semplice: se il legno era lo stesso in tutta la casa, se la pietra era la stessa ovunque.
Moderno ma accogliente
Come artista, Agnieszka era consapevole dei pericoli dell'architettura moderna. Ha scelto volutamente i materiali ei loro colori in modo tale che la casa "si legga" come amichevole e accogliente. Pertanto, ha usato una pietra e un legno dai colori caldi. I pavimenti al piano terra, primo piano e scale sono rivestiti con legno esotico in una tonalità calda, e solo in cucina, bagni, passaggi e seminterrato - grandi piastrelle di colore beige. Le pareti erano dipinte di beige ed ecru. Per evitare la noia, la casalinga ha anche usato colori forti ed energici di rosso e arancione. Ma solo sotto forma di accessori, ad esempio lampade arancioni in cucina o vasi di fiori rossi nel soggiorno.Presto apparirà anche un divano rosso nel soggiorno. Nella sala da pranzo, le vene rosse hanno un set di mobili da tavola in ebano.
Sebbene l'architetto abbia suggerito agli investitori di dipingere le facciate esterne in due tonalità di grigio, Agnieszka ha preferito sostituirle con due tonalità di ecru e beige, continuando i colori degli interni dell'edificio.
Cantine sportive e ceramiche
Tenendo presente che la casa in costruzione potrebbe essere un luogo da vivere per la vita, il signor Robert ha insistito per ampliare il suo spazio con funzioni non standard. Convinse la moglie a costruire cantine sotto l'intera zona giorno, destinandole, oltre alle funzioni tecniche ed economiche, anche a svago e hobby. Molto spazio è stato riservato alla palestra, che l'ospite sognava da tempo - perché lavora molto e viaggia professionalmente, quando torna a casa preferisce stare con la famiglia, anche curando le sue condizioni fisiche. Vicino alla sala fitness c'è anche una sauna e una doccia.
Agnieszka si è ritagliata un posto per uno studio di ceramica, portandovi l'acqua e costruendo lunghi scaffali e ripiani. L'altra utilizzatrice dello studio di ceramica è la figlia diciottenne Ola, dotata artisticamente proprio come sua madre.
Nell'ampio seminterrato si trovavano anche tutti i locali di servizio che mancavano ai proprietari del palazzo. Se aggiungi un ampio garage per due auto con annesso per attrezzature da giardino, balconi e terrazze situati su tre lati dell'edificio e, naturalmente, un ampio giardino, non possono davvero lamentarsi della nuova casa. È premuroso e confortevole … e caldo.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardino giapponese - e-giardini

Il giapponese, sobrio e prudente per natura, crea un giardino secondo il principio: conoscere, riflettere e rifinire i dettagli. Non c'è spontaneità qui.…

Terrazza verde - e-giardini

Se la vista poco interessante dalla finestra non ti incoraggia a rilassarti sul balcone, è sufficiente creare uno schermo pittoresco.…

Un angolo fiorito - e-garden

Trasformiamo il luogo trascurato accanto alla fattoria in un angolo colorato che decorerà la zona d'ingresso della casa e amplierà il giardino.…

Sconto arbusto - e-giardini

Lo sconto con tulipani arancioni, gialli e rossi è un'ottima proposta per rallegrare l'inizio della stagione…