Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Quando abbiamo iniziato la costruzione nel maggio 2007, eravamo proprietari del lotto da quattro anni. Abbiamo deciso di trasferirci da un piccolo appartamento in un condominio con Rafał, mio marito, prima, quando è nato il nostro primogenito Grześ. La decisione è stata suggellata con la nascita di Tomek.
La via del ritorno Abbiamo
finanziato l'acquisto del terreno situato a 20 chilometri dalla città dalla vendita del mio appartamento "gallina". Abbiamo scelto un immobile situato in una zona dotata delle più importanti utenze (mancava solo la rete fognaria), che avesse un accesso molto agevole alla città in cui operiamo.
Fin dall'inizio della nostra ricerca, volevamo che il terreno non si trovasse in un campo aperto o in una tenuta di nuova costruzione e densamente popolata.
Siamo molto contenti che attualmente viviamo in un vecchio villaggio vagamente costruito circondato da pittoreschi boschetti. Ci dà un senso di comunità con i suoi abitanti da un lato e libertà e privacy dall'altro.
Avendo un appezzamento di terreno adeguato, abbiamo avviato la pianificazione dettagliata del futuro nido familiare. All'inizio, abbiamo adottato due dei presupposti più importanti per noi: un ritmo breve di costruzione e impiego di una società di costruzioni collaudata ed esperta. Non volevamo aspettare per sempre la casa, né vogliamo costruire noi stessi.
Dopo aver appreso delle moderne tecnologie, ci siamo concentrati sulla costruzione in legno. Abbiamo deciso che offre una possibilità per una casa sana e veloce da costruire. Tuttavia, poiché una casa di legno è irregolare rispetto a una casa di legno, abbiamo iniziato a visitare varie case di esposizione e scoprire i segreti della tecnologia. Solo guardando molti edifici ci ha dato un'idea di quale tipo di casa abbiamo veramente bisogno. Abbiamo cercato di farne emergere i vantaggi eliminando gli svantaggi più gravi. Abbiamo anche scelto un'azienda a cui intendevamo affidare la sua costruzione.
Idee di risparmio
Abbiamo deciso di costruire una casa con la tecnologia dello scheletro in legno, ma con alcune modifiche (ad es. Con un soffitto rinforzato con binari in acciaio e con un massetto). Non abbiamo deciso di acquistare un progetto già pronto dal catalogo aziendale presentato dagli studi di architettura ai loro clienti. Guardando le case dello spettacolo e le case degli amici, abbiamo sviluppato la nostra visione, che abbiamo presentato in dettaglio all'architetto per lo sviluppo professionale.
La casa dei nostri sogni doveva avere una superficie di circa 200 m2 e un corpo semplice, senza decorazioni, con un normale tetto a due falde. Abbiamo rifiutato lo stile di una villa in legno con colonne sotto il portico e lo stile di una capanna di tronchi. Abbiamo preferito avere un edificio universale che si adattasse alla campagna della Masovia contemporanea. Non avevamo in programma di costruire un seminterrato (a causa del terreno bagnato) e un garage, che avrebbe dovuto portare un risparmio sui costi di costruzione. Abbiamo deciso di sostituire il garage con un posto auto coperto (40 m2), che copre anche l'ingresso principale dell'edificio, e allo stesso tempo funge da terrazzo a livello della soffitta.
Abbiamo progettato il piano terra come uno spazio quasi completamente aperto, perché volevamo stare vicini l'uno all'altro il più spesso possibile. Tutti i locali giorno sono collegati e separati da pareti divisorie, rimangono solo il locale caldaia e la dispensa nel retro della cucina, il bagno e il locale di lavoro, che però ha un'ampia porta scorrevole e il più delle volte è anche parte comune. La privacy è garantita dalle camere in mansarda.
Pensando al risparmio, abbiamo deciso di utilizzare tutte le utenze che passano nelle vicinanze: elettricità, acqua e gas. Sebbene per un momento stessimo per scavare un nostro pozzo (eravamo minacciati da costi di allacciamento elevati e formalità dispendiose in termini di tempo), l'allacciamento alla rete idrica si è rivelato poco costoso e di facile installazione. Per non aumentare il prezzo di costruzione, abbiamo deciso di riscaldare l'edificio a gas, non a pompa di calore.
I soldi non sono poi così male
È stata un'ottima mossa consegnare la costruzione e la finitura della casa allo sviluppatore. Non dovevamo preoccuparci di nulla, perdere tempo e perdere i nervi. Può sembrare strano, ma ricordiamo il tempo di costruzione come un momento confortevole. Siamo stati felici di vedere lo stato di avanzamento dei lavori, documentandolo in fotografie.
Tuttavia, ammettiamo di esserci preparati con molta attenzione per la costruzione. Abbiamo concordato con precisione con l'appaltatore il tipo di materiali, installazioni e dispositivi, tutte le scadenze e - cosa molto importante - un prezzo fisso e fisso della casa (quindi non abbiamo avuto paura di un aumento dei prezzi dei materiali da costruzione e dei dispositivi). Poniamo l'accento sull'uso di materiali solidi e collaudati, pensando di estendere la durabilità dell'edificio. Abbiamo verificato a fondo se la casa sarebbe stata ben coibentata e coibentata contro le perdite di calore, rendendoci conto di quanto questo incida sui costi di esercizio.
Prima di firmare il contratto che ci è stato presentato dal contraente, abbiamo chiesto un consulto a un amico avvocato e di conseguenza abbiamo stipulato un contratto che tutelasse anche i nostri interessi. Senza una buona protezione legale e il controllo della società appaltatrice, non avremmo il coraggio di iniziare la costruzione.


Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Mobili dipinti a mano di Art PoPo

I vecchi mobili sono ricoperti da dipinti insoliti. Dire che stanno dando loro nuova vita non è sufficiente. Grazie a loro, guadagnano un'anima. Incontra il marchio polacco Art PoPo e il suo ...…