Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Vista della casa dalla strada. Uno studio d'arte è previsto dietro le pareti di vetro al primo piano. Un secondo cubo di vetro simile dal lato della scarpata ospita la sala da pranzo
Vista della casa da nord, dal lato della valle del fiume Vistola. I proprietari si rammaricano che la vista impressionante, che da qui poteva estendersi fino al fiume stesso, abbia oscurato un brutto caseggiato eretto nella valle
L'interno della sala da pranzo. Gli architetti sono riusciti a combinare modernità e tradizione nell'architettura della casa, ei proprietari hanno rispettato la loro visione, assicurandosi che il design degli interni fosse in armonia con l'immagine esterna della casa.
Lo spazio abitativo della casa è aperto e le singole dependance sono funzionali. Grazie alla coerenza nella scelta dei materiali e delle attrezzature di finitura, è stato creato un insieme armonioso ed elegante. Sullo sfondo ci sono le scale che conducono al primo piano - alla parte privata della casa
Autori del progetto
JEMS Architekci: Olgierd Jagiełło, Maciej Miłobędzki, Marcin Sadowski, Jerzy Szczepanik-Dzikowski, Elżbieta Fojut-Gajewska
Superficie della casa: 454 m2
Superficie del lotto : 1747 m2
Abitanti: 4 persone La
casa è stata eretta negli ultimi duecento anni delle residenze familiari Warszawska, che un tempo segnava il corso della Vistola. La maggior parte di loro dovrebbe essere classificata come i migliori modelli della costruzione di Varsavia. Fortunatamente, i proprietari hanno rispettato questo quartiere nobilitante e cortese e hanno invitato uno dei rinomati studi di architettura polacchi a progettare la loro casa.
Sulle modalità di accordo tra l'architetto e l'investitore
L'edificio fa riferimento alla tradizione modernista del periodo tra le due guerre, le cui realizzazioni architettoniche possono ancora essere ammirate oggi a Saska Kępa, Mokotów, Żoliborz e anche nelle vicinanze di Skarpa Warszawska. Naturalmente, nel progettare la villa, l'architetto ha tenuto conto delle esigenze dei proprietari e dell'ubicazione dell'edificio nel paesaggio della scarpata.
Come entrambe le parti sottolineano, il lavoro sul progetto è stato una ricerca di un compromesso tra i desideri dei futuri proprietari, la visione del progettista e le esigenze derivanti dal luogo in cui la casa doveva essere collocata.
- Non mi piace il tipo di collaborazione che consiste nell'illustrare le idee del cliente. La nostra professione è rispondere alle sue esigenze in modo creativo - afferma Jerzy Szczepanik-Dzikowski. - Pertanto, sono meno interessato al fatto che il cliente desideri avere l'una o l'altra finestra e più a ciò che intende quando richiede questa finestra. In definitiva, non deve terminare con una finestra: è sufficiente che il requisito sia soddisfatto. Qui la situazione era molto più semplice perché il cliente era ben noto ai designer. Sapeva quello che voleva e, allo stesso tempo, si fidava di noi.
Per una famiglia normale
L'investitore aveva bisogno di una casa con uno studio di pittura e uno spazio confortevole per quattro membri della famiglia e un grande cane. L'edificio doveva essere non solo confortevole e accogliente, ma anche per soddisfare le esigenze estetiche dei suoi proprietari: si trattava di forma e lavorazione di prima classe.
Per facilitare la comprensione reciproca, l'architetto ha familiarizzato gli investitori con i risultati raggiunti dallo studio nel campo delle case unifamiliari. Ha anche mostrato loro uno dei progetti più prestigiosi di JEMS Architekci - l'edificio Agora, editori di, tra gli altri UNA BELLA CASA.
Queste presentazioni hanno aiutato in ulteriori discussioni e probabilmente hanno avuto un impatto sulla forma e sulle funzioni finali della futura casa.
Grazie a una serie di incontri è stato possibile convincere gli investitori a verificare le proprie aspettative sulla natura e la forma dell'edificio. Ma proponendo uno stile caratteristico, i designer hanno anche rispettato le esigenze dei loro clienti, in modo che entrambe le parti rimanessero soddisfatte. È stata creata una casa con suddivisioni e funzioni tradizionali, composta da tre camere da letto, una camera per gli ospiti, una sala da pranzo, un soggiorno, un ufficio e una sala corsi situata nel seminterrato, e un garage per due auto situato all'interno dell'edificio.
Leggerezza e trasparenza
L'intera struttura dell'edificio sembra molto leggera e nulla disturba il suo rapporto con lo spazio del giardino. Ciò è favorito dal tetto piano che circonda il corpo con una gronda larga e sottile (sembrerebbe che non abbia il giusto peso) e numerose vetrate, e persino frammenti di muro ricoperti di travertino (è una pietra amata dai modernisti, e allo stesso tempo espressione del desiderio degli investitori per la tradizione mediterranea). L'architetto ha reso il rivestimento in pietra otticamente più leggero grazie a divisioni grafiche: la facciata ricorda un foglio di carta intestata solida, ma delicata, priva di chiaroscuri.
Dal lato del giardino che si collega al pendio del terreno, viene utilizzata una generosa vetrata per tutta l'altezza del piano. Ciò ha consentito l'introduzione della vegetazione all'interno della casa e l'ha aperta a una vasta vista che si estende dalla cima della scarpata. La casa deve le sue vetrate audaci principalmente ai suoi proprietari che, contrariamente alla tradizione di nascondere gli interni agli occhi di passanti e vicini, hanno fortemente insistito per aprire la casa all'esterno.
Sul piano di un diamante
L'interno del piano terra - soggiorno, sala da pranzo, cucina e ufficio - costituisce un unico spazio. Al primo piano ci sono camere da letto, un bagno e uno spogliatoio. L'accesso a loro è da una galleria vetrata. I locali seminterrati sono destinati a scopi ricreativi. Il tutto crea una composizione logica di spazi che permeano liberamente. L'impressione di essere libero da divisioni e allo stesso tempo di ordine risulta dalla forma architettonica dell'edificio. Ha la forma di un semplice blocco completato sui bordi opposti da "cubi" di vetro - come li chiama il progettista - che ospitano la sala da pranzo (dal lato del pendio) e lo studio di pittura (dalla strada).
La disposizione interna è correlata alla divisione della facciata dell'edificio. Considerare tale correlazione come un obiettivo importante significa, ad esempio, che la disposizione delle assi del pavimento deve essere strettamente armonizzata con le divisioni della falegnameria delle finestre e della facciata e all'esterno dell'edificio - con strisce di pietra posizionate ritmicamente che dividono il piano della terrazza e dei prati. Una simile omogeneità è determinata dallo stesso tipo di legno e dalla trama del pavimento all'interno del soggiorno e sul terrazzo adiacente. Comprendendo questa idea di sinergia e interdipendenza, i proprietari hanno adattato la disposizione e il design degli interni della casa alla natura dell'intero locale. È difficile trovare una dissonanza qui. Nulla distoglie dalla forma architettonica dell'edificio, perfetta in ogni dettaglio.
L'interno è dominato da legno di rovere chiaro. Viene utilizzato per realizzare pavimenti e porte d'ingresso, mobili da cucina, mensole e armadi in ufficio, frammenti di arredo bagno dei proprietari e la maggior parte dei mobili. Alcuni sono stati acquistati utilizzando l'offerta del mercato (architetti assistiti nella scelta), altri sono stati realizzati su ordinazione.
La semplicità delle forme delle apparecchiature più importanti e il loro carattere puramente funzionale attira l'attenzione. Tutto, anche lo schermo dell'home theater e gli altoparlanti solitamente poco attraenti, è perfettamente integrato all'interno e si armonizza con il tutto.
Niente oscura la vista della vegetazione lussureggiante di un giardino dall'aspetto naturale ma curato con cura, pieno di arbusti e piante rampicanti. Contribuiscono al clima di comfort e bellezza di questa casa.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Fai da te: dipingi attraverso uno stencil

Dipingere modelli monocolore attraverso un modello è un gioco da ragazzi. I motivi multicolori sono un'altra cosa: la loro esecuzione è molto più complicata, ...…

Colori: caldo e freddo

Guardando il rosso ci sentiamo caldi e blu - freddo. Il grigio non evoca tali emozioni in noi. La percezione dei colori è influenzata dalla loro temperatura. ...…

Colore e fantasia: rosa dolce

Non è vero che il rosa è un colore per le bambine. Sembra anche attraente in un interno per adulti, sia stilizzato che moderno.…

Nuove tendenze nel design

Abbiamo novità per gli appassionati della decorazione d'interni. Mobili dalle forme fantasiose, ricche decorazioni e un tripudio di colori appartengono al passato ....…