Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Così vivevamo: il
nostro primo appartamento "luna di miele" era un appartamento di 52 metri che Paweł aveva ricevuto dai suoi genitori. Ci sono piaciuti molto. Qui abbiamo un figlio, ma siccome abbiamo iniziato a pensare a un altro bambino, abbiamo deciso di cercarne uno leggermente più grande, con una superficie di 80-110 mq.
Abbiamo subito trovato un bellissimo appartamento, situato in un luogo altrettanto verde e comodo come il precedente, e abbiamo iniziato a pensare seriamente. Era costoso. La superficie di 110 mq, con montaggio bianco, avrebbe dovuto costare 400.000, ma dovremmo comunque aggiungere un'altra grossa spesa per la finitura di pavimenti, bagni, cucine e arredi delle camere! Abbiamo calcolato che per gli stessi soldi avremmo potuto avere un appezzamento di terreno fuori città e una casa molto più grande. Abbiamo iniziato a esitare.
La strada di casa
Come a volte accade nella vita, i nostri dubbi sono stati fugati per caso. Durante la visita ai miei genitori, che vivono a 20 chilometri da Varsavia, abbiamo trovato degli appezzamenti in vendita. Ci è piaciuto. Il fatto che abbiamo deciso di acquistarne uno quasi subito è stato dovuto al facile accesso a tutte le utenze, alla buona comunicazione con la città e al verde circostante. Ecco fatto!
Anche prima dell'acquisto, Paweł si è recato presso l'ufficio comunale per conoscere il piano di sviluppo delle "nostre" aree. Quando ha scoperto che non eravamo nelle vicinanze di un'industria gravosa o di un'autostrada rumorosa, ha organizzato una conversazione seria con i suoi genitori, che da tempo dichiaravano aiuto finanziario per noi. Abbiamo acquistato un appezzamento di terreno per la donazione ricevuta da loro nel settembre 2001.
Abbiamo iniziato subito a lavorare al progetto. Abbiamo pensato ad una casa in mattoni con interni alti e spaziosi. Circa un ampio e alto soggiorno collegato con una sala da pranzo e una cucina. Abbiamo anche sognato grandi finestre e vetri alle pareti.
Inizialmente stavamo cercando progetti tipici, ma si è scoperto che nessuno di essi poteva essere facilmente adattato alle nostre esigenze. Dopotutto, abbiamo progettato la casa su un ordine individuale e, sebbene questa variante fosse più costosa, non ci pentiamo di questa decisione.
La nostra casa è una casa a un piano con una soffitta utilizzabile e un garage indipendente. Oltre ai soggiorni comunicanti, dispone di una comoda dispensa al piano inferiore e - cosa molto importante per noi - di una camera per gli ospiti con bagno separato e uscita separata. L'abbiamo progettato secondo i desideri dei genitori, nel caso volessero vivere con noi in futuro. Può anche essere usato come studio del mio medico. Ci sono tre camere da letto al piano di sopra.
Il denaro non è poi così terribile, una
donazione dei genitori e un prestito di una società edile ci hanno permesso di finanziare l'acquisto di un terreno e portare la costruzione a guscio chiuso (con tetto in ceramica e installazioni interne, ma senza attrezzature). Abbiamo finanziato le restanti fasi di costruzione dalla vendita dell'appartamento. Li abbiamo venduti nella primavera del 2002, ma ci siamo rimasti fino
1 novembre! E dopo aver lasciato la nostra "m", ci siamo trasferiti "per un po '" dai nostri genitori … e anche se abbiamo vissuto con loro per quasi quattro invece di un mese, ci hanno aiutato molto in questo momento difficile. Grazie a loro abbiamo avuto due passaggi per il cantiere e abbiamo potuto tenere d'occhio le finiture interne. Era particolarmente importante in questa fase.
Durante la costruzione e l'attrezzatura della casa, abbiamo cercato di acquistare materiali e dispositivi di buona qualità in modo che potessero servirci il più a lungo possibile. Le pareti della casa sono realizzate con blocchi Porotherm. Li abbiamo isolati con uno strato di polistirolo di 15 cm. Abbiamo ricoperto la capriata in legno del tetto con tegole di ceramica ingobbiata, che a loro volta sono state isolate con 25 centimetri di lana minerale. Non siamo stati solo in grado di sostenere il costo degli infissi in legno (abbiamo finestre di plastica che fingono solo di essere in legno), ma abbiamo inserito una solida porta di legno.
Oggi, quando viviamo in una nuova casa, è difficile per noi immaginare che non molto tempo fa abbiamo pianificato la nostra vita in un condominio, così lontano dal verde e dall'aria fresca.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Colore e fantasia: verde oliva

Il verde è freddo, ma non il verde oliva, cioè con una goccia di giallo e grigio. La mescolanza di questi colori lo priva della sua freddezza, e quando aggiungiamo il marrone zenzero alla composizione, ...…

Appartamento: con un tocco parigino

Małgorzata, incantata dalla bellezza delle vecchie case francesi, ha voluto rievocare il loro stile elegante nel suo appartamento. Sebbene il blocco di nuova costruzione non sia vecchio ...…