Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

È bene essere sicuri che la casa di recente costruzione o ristrutturata non danneggi nessuno in famiglia.
La lana minerale è sicura, anche se a causa delle fibre spinose vale la pena posarla con i guanti e, dopo averla installata, isolarla dall'interno.
La verniciatura dei pavimenti è comunque associata ad una scelta: una vernice più durevole che emetta vapori tossici per qualche tempo (e quindi necessita di stagionatura), oppure meno resistente, ma innocua anche durante l'applicazione.
Lastre di cemento-amianto lanciate sulla strada alla periferia di Varsavia. Chiunque passi da questa parte rilascia milioni di pericolosi filamenti di amianto.
La pittura per interni è molto più sicura oggi di quanto lo fosse un tempo, perché le vernici moderne contengono sostanze molto meno nocive.
È noto da molto tempo che la casa può essere dannosa. A volte capita che stanchezza costante, mal di testa persistente e vertigini non siano sintomo di superlavoro o malattia, ma un effetto dannoso noto nel mondo come SBS (Sick Building Syndrome), ovvero la sindrome da edificio malato. Finestre strette, nessuna ventilazione, materiali che emettono sostanze nocive e una trappola mortale è pronta. Può essere prevenuto? Sì, ma devi sapere cosa c'è che non va. Tuttavia, non ci saranno problemi di ventilazione difettosa o radon radioattivo che può penetrare nelle case da terra, sebbene questi problemi abbiano anche un impatto negativo sulla salute.Scriviamo di una corretta costruzione (ventilazione inclusa) praticamente in ogni numero del mensile ŁADNEGO DOMU e la minaccia del radon è piuttosto rara in Polonia. Qui ci occuperemo principalmente degli effetti dei materiali da costruzione, cioè di ciò che tutti coloro che costruiscono e finiscono una casa devono acquistare.
Controllo prima dell'acquisto
Ogni materiale da costruzione venduto oggi in Polonia deve necessariamente avere:
una dichiarazione o un certificato di conformità alla norma o approvazione tecnica; questo documento significa che il prodotto ha superato con successo i test ed è approvato per la commercializzazione e l'uso in edilizia.
I materiali che possono rappresentare una minaccia per la vita, la salute e l'ambiente, come, ad esempio, mattoni a quadretti e camino, carta per tetti, piastrelle in ceramica e bituminose, blocchi di cemento cellulare con aggiunta di polvere *, devono inoltre avere:
w certificato per il marchio di sicurezza B. Questo è il nostro marchio nazionale, che cesserà di essere applicato nel maggio di quest'anno, quando, a causa dell'adesione della Polonia all'UE, i prodotti ammessi al commercio e all'uso nell'edilizia saranno contrassegnati con il marchio CE o marchio di costruzione.
Cosa dipende da noi
Quando si acquistano materiali da costruzione senza documenti e contrassegni appropriati (riguardanti, tra l'altro, il metodo di utilizzo e le avvertenze per la salute) e senza istruzioni per l'uso, non si può essere certi che non siano dannosi.
Ma anche le migliori approvazioni e certificati non saranno d'aiuto se utilizziamo materiali contrari all'uso previsto e alle istruzioni del produttore. Può contenere non solo raccomandazioni riguardanti l'incorporazione del materiale, ma anche i periodi di grazia e l'uso - perché il livello di emissione di composti chimici nocivi contenuti nei materiali da costruzione cambia come segue:
- diminuisce nel tempo (ad esempio durante la stagionatura). ). Pertanto, è importante rispettare i periodi di grazia quando si popolano i nuovi edifici;
- diminuisce quando fa freddo (i livelli più alti di emissioni nocive si hanno nella stagione estiva e di riscaldamento);
- diminuisce per effetto dell'aerazione sistematica dei locali;
- cresce con l'aumentare dell'umidità dell'aria - quindi, quando gli ambienti sono umidi, la concentrazione di composti nocivi nell'aria è maggiore. Approfittando di ciò, puoi accelerare la stagionatura di materiali ed elettrodomestici (ad esempio mobili contenenti formaldeide);
- cresce con l'invecchiamento del materiale. A volte le sostanze tossiche vengono rilasciate dal materiale solo dopo molti anni, a seguito di processi di invecchiamento.
Il processo di rilascio delle sostanze nocive contenute nei materiali può essere accelerato artificialmente e quindi eliminare più velocemente le sostanze inquinanti. Questo metodo viene utilizzato, ad esempio, dagli americani negli edifici per uffici di nuova costruzione. La temperatura nell'edificio viene portata a circa 30 gradi per alcuni giorni e contemporaneamente viene ventilata in modo intensivo. In questo modo, il livello di contaminazione può essere ridotto dal 70 al 30%.
Per riassumere: quando costruiamo una casa con materiali approvati per l'uso in edilizia, siamo al sicuro … a condizione che sia stata progettata in conformità con i principi dell'arte edilizia e che gli appaltatori (e noi, i loro clienti) seguano le raccomandazioni e le istruzioni dei produttori di materiali.
Avvertimento! Gli inquinanti atmosferici possono sommarsi. Ciò accade quando ci sono diverse fonti di emissione nella stanza: vapori nocivi vengono emessi, ad esempio, da mobili, pitture e vernici.
Questo è un avvertimento importante per i genitori che preparano una stanza per la nascita del loro bambino. Per necessità del cuore, spesso comprano "tutto di nuovo" per loro - dalle pitture o carte da parati per i muri, attraverso nuovi tappeti o almeno nuove vernici sul pavimento, ai nuovi mobili. Se provengono da buone aziende, nessuna di queste cose è pericolosa. Ma la quantità totale di tutte le emissioni consentite di sostanze dannose per il neonato potrebbe rivelarsi, per lo meno, indesiderabile.
La lana minerale va bene
Recentemente, sulla stampa sono apparse pubblicazioni che suggeriscono che la lana minerale è cancerogena, in parte perché contiene formaldeide dannosa. Quali sono i fatti?
Ebbene, la Direttiva UE stabilisce che la lana minerale (fibre sciolte, respirabili, cioè "inalabili") non è classificata come cancerogena se è sufficientemente bio-solubile. Sulla base di tali fibre bio-solubili, i prodotti isolanti in lana minerale per l'edilizia vengono prodotti in Polonia.
L'emissione di formaldeide nei prodotti in lana minerale leggera è molto inferiore rispetto ai pannelli a base di legno duro comunemente utilizzati nell'industria edile e del mobile. Questa emissione è elevata solo poco dopo la produzione dei prodotti in lana, ma anche allora è al di sotto del livello definito dalle norme come sicuro e diminuisce rapidamente nel tempo.
Il polistirolo non ha importanza
Lo stirene utilizzato per la produzione del polistirolo, da cui è ricavato il polistirolo, è una sostanza infiammabile (i vapori di stirene formano miscele esplosive con l'aria) ed è nocivo per la salute. Ha un effetto depressivo sul sistema nervoso centrale, a basse concentrazioni può causare lacrimazione, arrossamento della congiuntiva e in concentrazioni maggiori - tosse, vertigini e disturbi dell'equilibrio.
Nella produzione del polistirolo, da cui è ricavato il polistirolo, lo stirene, invece, polimerizza e diventa innocuo per la salute. In questa forma, viene utilizzato non solo in edilizia per isolare le case, ma anche per la produzione di imballaggi alimentari (bicchieri, vassoi, piatti usa e getta).
Le approvazioni dell'Istituto nazionale di igiene dimostrano che il polistirolo non emette affatto stirene.
L'amianto non è sempre dannoso … L'
elenco delle sostanze nocive per la salute è aperto dall'amianto, di cui non è consentito l'uso nelle costruzioni dal 1997. Tuttavia, questo non significa che sia sempre dannoso per la salute. Finché i prodotti contenenti amianto non vengono tagliati, perforati, rotti o irritati, non rappresentano alcun rischio per nessuno.
Tuttavia, le fibre di amianto possono staccarsi con l'invecchiamento dei materiali incorporati. E poi possono essere pericolosi, tanto più perché la polvere di amianto è invisibile: finché non esaminiamo l'aria, non possiamo essere sicuri che ne sia stata contaminata. Fino a due milioni di fibre di amianto possono fuoriuscire da un millimetro cubo di lastre di cemento amianto alterate. Potrebbero esserci fino a cento milioni di tali fibre in un metro cubo d'aria nell'area dei lavori di rimozione dell'amianto! E il livello accettabile è di 1.000 fibre per metro cubo.
Una volta che le fibre di amianto entrano nel sistema respiratorio umano, rimangono lì per sempre. Possono quindi causare un tipo di cancro ai polmoni (mesotelioma) o asbestosi (asbestosi) e altre malattie pleuriche. Nel frattempo, l'amianto si trova non solo nei materiali da costruzione, ma anche nelle pastiglie dei freni delle auto prodotte prima del 1994, nelle guarnizioni della frizione, nonché negli scafi e nei gusci delle navi. Viene utilizzato negli impianti di riscaldamento e di potenza. Un tempo era insostituibile per l'isolamento antincendio, termico e acustico di sistemi idrici e fognari.
Amianto: il nemico numero 1?
Dalla metà del 2002 è operativo un programma nazionale di rimozione dell'amianto approvato dal Consiglio dei ministri, approvato dal Consiglio dei ministri. Da 30 anni è prevista la rimozione delle coperture in cemento-amianto (cd. Cemento-amianto), condotte fognarie in cemento-amianto ecc. Il costo totale del programma è stimato in 47 miliardi… Pertanto, non è noto quando inizierà a pieno regime. I suoi autori sperano di ottenere aiuti dall'Unione Europea.
Non si sa ancora come affrontare la rimozione di materiali di copertura contenenti amianto su abitazioni private. È probabile che i costi associati siano interamente a carico dei proprietari. Sfortunatamente, accade che eseguano tali demolizioni da soli e trasportino materiali pericolosi nella foresta più vicina. E non sorprende, dal momento che il problema è anche trovare la squadra giusta, oltre allo smaltimento dei rifiuti. È noto indossare maschere antipolvere e indumenti appropriati quando si lavora con l'amianto. Sfortunatamente, non ci sono molte squadre con tali attrezzature su scala nazionale. Un esempio di costo per assumere una squadra (nei voivodati di Łódzkie e Mazowieckie) è di circa 2 per chilogrammo di rifiuti; è compreso anche lo smaltimento dell'amianto in discarica.Pertanto, per la demolizione e la rimozione della copertura in assi di cemento-amianto dal tetto di una casa a un piano con una superficie di circa 100 m2, si devono pagare 2.800-3.000.
Un altro problema è che anche queste poche squadre non sono controllate in modo efficace, sebbene in teoria l'autorizzazione a svolgere tali attività sia rilasciata dalle autorità dei comuni o delle province. La soluzione potrebbe essere la concessione di licenze speciali (ad esempio in Occidente) o la certificazione di servizi. Il Building Research Institute sta attualmente lavorando alla certificazione dei servizi legati ai rifiuti, ma sarà volontario.
Mancano anche le discariche adeguate: finora nel Paese ce ne sono circa 25. Le informazioni su dove raccogliere i materiali contenenti amianto dovrebbero essere fornite da ogni ufficio comunale.
E sempre formaldeide
Non ci sono dubbi sulla nocività della formaldeide. È noto per irritare gli occhi, le vie respiratorie superiori e la pelle e può causare reazioni allergiche e allergiche. Irrita la congiuntiva degli occhi, le vie respiratorie superiori e la pelle. Può causare problemi respiratori: mancanza di respiro e dolore al petto, nonché mal di testa, affaticamento, nausea, disturbi del sonno, diarrea e vomito. È stato riscontrato in studi sugli animali che può provocare il cancro.
Le fonti di formaldeide nell'aria sono: pannelli truciolari, compensato, laminati di legno, schiume di urea-formaldeide, vernici, colle a base di resine di formaldeide, tappetini di vetro incollati, nonché materiali di finitura per l'edilizia: adesivi, vernici, materiali isolanti, prodotti in plastica e mobilia.
Secondo la pubblicazione del Building Research Institute, dal 30 al 60% degli appartamenti nel paese sono contaminati da formaldeide in una concentrazione che supera il valore di sicurezza, che è 0,05 mg / m3. In circa il 20% degli interni esaminati, l'unica fonte di formaldeide sono i mobili.
Fortunatamente, le emissioni di formaldeide diminuiscono nel tempo. Dopo sei mesi dalla produzione di materiale contenente formaldeide, diminuisce due volte, dopo un anno - quattro volte e dopo sette anni - otto volte. Questa emissione aumenta con l'aumentare della temperatura e dell'umidità: la distruzione delle resine, il cui prodotto è la formaldeide, è quindi più veloce.
Avvertimento! I cambiamenti nella tecnologia hanno portato alla produzione di materiali che emettono poca o nessuna formaldeide. Tra le altre cose, Sono stati utilizzati la composizione chimica delle resine di formaldeide, i parametri di polimerizzazione, componenti aggiuntivi di legame della formaldeide. Esistono anche tecnologie che eliminano completamente l'uso di resine formaldeide.
Sfortunatamente, in Polonia non vi è alcun obbligo di testare i mobili in termini di emissioni nocive. In Occidente ogni prodotto - prima di essere immesso sul mercato - viene testato e opportunamente etichettato.
In Polonia, i mobili vengono testati dall'Istituto di medicina marittima e tropicale di Gdynia, ma solo su richiesta dei produttori stessi. Quando si acquistano mobili certificati dall'Istituto di medicina marittima e tropicale, possiamo essere certi che sono stati testati per le emissioni di composti nocivi, compresa la formaldeide.
Sono decisamente dannosi
Le sostanze nocive indiscusse includono: acquaragia, idrocarburi alifatici e aromatici (contengono toluene, xilene), clorofenoli, cromati, tetracloruro di carbonio, vernici, cadmio, lindano (componente di impregnanti e prodotti vernicianti), piombo, prodotti derivati dalla lavorazione del carbone (catrame , adesivanti) e idrocarburi alogenati (usati come solventi). La tabella a destra mostra quali materiali da costruzione contengono sostanze nocive. La maggior quantità di sostanze nocive si trova solitamente in pitture, vernici, adesivi e impregnanti.
Radioattività dei materiali: fatti contro miti
Il livello di radioattività naturale del mattone rosso, che è superiore a quello di una grande lastra di cemento ordinario, può sembrare sorprendente a molte persone. La radioattività più bassa si trova in: sabbia, cemento, calce, gesso e inerti. Il più alto - argilla e materie prime di argilla e granito. I materiali da costruzione che sono poco attivi in termini di radiazione includono: mattoni di silicato (bianco), calcestruzzo cellulare a base di sabbia (blocchi di calcestruzzo aerato leggero) e calcestruzzo aggregato ordinario (comprese le grandi lastre).
L'aumento della radioattività si distingue per i mattoni e altri prodotti di ceramica rossa, calcestruzzo di scorie (mattoni cavi) e calcestruzzo aerato dalle ceneri volanti. Tuttavia, non fatevi prendere dal panico per questo, poiché tutti i materiali ufficialmente approvati per l'uso in edilizia sono conformi agli standard consentiti.
I più pericolosi sono i rifiuti industriali: fosfogesso e scorie di rame, ma non vengono più utilizzati per produrre materiali da costruzione.
* * *
Di tanto in tanto, i materiali da costruzione diventano il centro dell'attenzione dei media. Sorge un particolare clamore quando si sospetta che possano essere dannosi per la salute. L'argomento è interessante, perché tutti vivono da qualche parte e la maggior parte di loro studia o lavora anche in edifici diversi.
Probabilmente non saremo mai completamente protetti contro la possibile nocività dei materiali da costruzione. Ma la loro provata nocività di solito non è così grande come viene presentata in pubblicazioni sensazionali. La vita in generale è malsana e piena di vari pericoli, ma… è sempre bene usare il buon senso, quindi non ignorare le raccomandazioni e le istruzioni professionali, utilizzare materiali collaudati e non sperimentare sul proprio corpo.
* L'elenco completo dei materiali che devono essere contrassegnati con il marchio B è contenuto nel regolamento del Consiglio dei ministri del 9 novembre 1999 sull'elenco dei prodotti fabbricati in Polonia, e anche importati in Polonia per la prima volta, che possono rappresentare una minaccia o servire a proteggere o salvare la vita e la salute o l'ambiente, che sono soggetti all'obbligo di certificazione per il marchio di sicurezza e la marcatura con questo marchio, e i prodotti che sono soggetti all'obbligo di rilasciare una dichiarazione di conformità da parte del produttore (Journal of Laws of 2000, No. 5, item 53).
* * Le concentrazioni consentite di queste sostanze nei locali residenziali e uffici sono specificate nell'allegato all'ordinanza del Ministro della Salute del 12 marzo 1996 sulle concentrazioni di fattori nocivi emessi dai materiali da costruzione (…) nei locali attrezzati per le persone (Monitor Polski n. 19 voce 231).

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Muri a secco in bagno

Le pareti danneggiate e irregolari del nostro bagno sono ricoperte da molti strati di pannelli. Ora vorremmo livellare le pareti e coprirle nei punti schizzati d'acqua ...…

Pietra arenaria sulla facciata

Qualche anno fa ho deciso di rivestire la terrazza e le scale del giardino con pietra arenaria. Sfortunatamente, la pietra non sembra bella come all'inizio: è sporca, ...…