Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La vista della casa dall'ingresso, l'ingresso è nascosto in una rientranza
Vista della casa dal giardino
Uscita vetrata sulla terrazza
Un frammento del prospetto frontale
Frammento di edificio
Pianta della casa
Veduta della facciata
Janusz Kaczorek - architetto, vincitore di concorsi di architettura; la specialità del suo studio di architettura sono la casa unifamiliare e gli interni. Esperto del mensile Nice Dom
Specifiche del progetto
Area utilizzabile: 328,2 m2
Area dell'edificio: 252 m2
Autore del progetto: architetto Janusz Kaczorek
Interior design: architetto Magdalena Mońka
Contatto: tel.602 624 294; [email protected] www.januszkaczorek.pl L'
autore del progetto, l'architetto Janusz Kaczorek, gestisce il proprio studio dal 1986, specializzato nella progettazione di case unifamiliari. Si occupa anche di progetti urbani, progetti di edifici residenziali e uffici, hotel, nonché di interior e design di mobili.
L'architetto collabora con designer e artisti esperti. È vincitore di molti concorsi. incl. su "La migliore casa del mondo" (Italia 1989) e "Casa unifamiliare dei decenni" (Polonia 1999). Esperto del mensile Nice Dom.
Investitori
Una coppia sposata: giovani con tre figli vivevano in un tipico condominio di Varsavia. Dopo un po 'di tempo maturati per cambiare la loro situazione di vita, alla ricerca di un terreno adatto, finirono a Łomianki vicino a Varsavia. Lì hanno trovato un appezzamento corrispondente di circa 2.000 m2. Hanno deciso di costruirvi una sede familiare, adattata alle loro esigenze, possibilità ed esigenze estetiche. Ecco perché hanno deciso di commissionare un progetto individuale. Ci è voluto molto tempo per sviluppare il concetto finale della casa. Gli investitori avevano già molti dei loro pensieri sulla futura casa. Riguardavano sia la sua disposizione che l'estetica degli interni e della facciata. Ecco la difficoltà.Non tutte le idee erano realizzabili e compatibili tra loro. Un'ulteriore difficoltà era il fatto che entrambi erano legati al mercato delle costruzioni, quindi c'era un bagaglio sovrapposto di buona e professionale esperienza. Ci è voluto un po 'per trovare un linguaggio comune con l'architetto, e poi per convincermi delle nuove idee e soluzioni. Poi il lavoro è andato avanti rapidamente.
Come recintare la proprietà? (VIDEO)
Il lotto
Il fabbricato è stato realizzato in un contesto architettonico abbastanza tipico dei centri periferici ed è caratterizzato da sviluppo caotico con case unifamiliari e notevole libertà stilistica.
La trama, simile a una piazza, con ingresso da ovest, era priva di alberi, il che ha dato all'architetto molta libertà. La proprietà è adiacente ad una strada di proprietà privata, che, grazie ad un'iniziativa sociale, è stata portata in stato che non minaccia la sospensione delle autovetture.
Le ipotesi dei designer
In accordo con la volontà degli investitori, la casa doveva essere confortevole e tenere conto delle esigenze dei genitori e dei loro tre figli. Doveva anche dare l'impressione che fosse molto più grande dell'ipotesi progettuale … che, nelle parole dell'architetto, sarebbe diventato un "evento spaziale".
Una certa difficoltà progettuale è stata la significativa differenza nel livello del suolo (circa un metro) tra un lato del lotto e l'altro. La casa doveva inoltre essere collocata sul terreno in modo da neutralizzare la presenza nelle immediate vicinanze di un edificio di scarso successo architettonico, inoltre circondato da un alto muro. L'architetto ha deciso, colloquialmente parlando, "di voltargli le spalle". Su questo lato si trovavano quindi tutti i locali economici e tecnici dell'edificio progettato. Gli interni residenziali, invece, si affacciano sul giardino e sul vialetto. Le viste più importanti dalla casa si aprono sul giardino e sul giardino anteriore all'ingresso del terreno. È anche lì che sono state progettate le finestre più grandi che collegano l'interno della casa con il giardino.
L'aspetto dell'edificio
La casa è stata progettata su una pianta di due rettangoli scolpiti, collegati da una chiave di volta a due piani, il cui elemento caratteristico è un lucernario visibile dall'interno dell'edificio.
La chiave di volta è delimitata ai lati da due muri che si allargano verso il giardino. Tra di loro vi è un terrazzo pavimentato (esterno alla casa) e un "terrazzo interno", ovvero il salone all'interno dell'edificio. Caratteristici tetti a shed adiacenti ad entrambe le pareti.
Intonaci lisci con bugnato in prossimità dell'occhio e tetto piano rivestito in lamiera di titanio, con leggera pendenza, completano l'immagine.
Interni e loro funzioni
La disposizione interna non si discosta dalle soluzioni tradizionali, nonostante la divisione dell'edificio in due parti collegate da un connettore.
Piano terra. Da un lato di questa "crepa" sono progettati cucina, sala da pranzo e soggiorno. Tutte le camere sono un insieme integrale. Inoltre, il senso di spaziosità era esaltato dall'esistenza di un lucernario che illumina alcune stanze al piano terra. La luce naturale che cade dall'alto al centro della casa ingrandisce visivamente l'interno e lo rende più attraente. Poiché la cucina si trova all'ingresso dell'edificio, lontano dal giardino, nelle sue vicinanze è stato progettato un ulteriore terrazzino, che funge da sala da pranzo estiva. Nel resto dell'edificio c'è un ufficio e una sala di riposo con una biblioteca e un home cinema. Questa parte della casa è un'enclave chiusa e separata che favorisce il lavoro, la concentrazione e il riposo individuali.Un ampio garage per due auto occupa gran parte del piano terra.
Pavimento. Le camere da letto dei membri della famiglia sono progettate qui. In una delle sue parti si trova la camera dei genitori con bagno e spogliatoio, oltre ad una camera singola e una lavanderia. Dall'altro lato della "fessura" ci sono le camere dei bambini separate da un bagno.
Pianta piano terra: 1. garage 43,2 m2; 2a stanza economia 7,9 m2; 3. wc 3,8 m2; 4. soggiorno di 26,4 m2; 5. spogliatoio 9,6 m2; 6. ufficio 14,6 m2; 7. padiglione - int. terrazza 16,0 m2; 8. vestibolo 5,8 m2; 9. soggiorno 31 m2; 10. piano 5,2 m2; 11.room economia 3,2 m2; 12.room economia 5,4 m2; 13.cucina 22,5 m2
Planimetria: 14. camera da letto 17,9 m2; 15. spogliatoio 5,3 m2; 16. bagno 7,2 m2; 17. camera da letto 17,2 m2; 18. comunicazione 38,5 m2; 19. camera da letto 18,1 m2; 20. camera da letto 18,4 m2; 21. bagno 5,8 m2; 22 ° lavanderia 5,2 m2


Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardino giapponese - e-giardini

Il giapponese, sobrio e prudente per natura, crea un giardino secondo il principio: conoscere, riflettere e rifinire i dettagli. Non c'è spontaneità qui.…

Terrazza verde - e-giardini

Se la vista poco interessante dalla finestra non ti incoraggia a rilassarti sul balcone, è sufficiente creare uno schermo pittoresco.…

Un angolo fiorito - e-garden

Trasformiamo il luogo trascurato accanto alla fattoria in un angolo colorato che decorerà la zona d'ingresso della casa e amplierà il giardino.…

Sconto arbusto - e-giardini

Lo sconto con tulipani arancioni, gialli e rossi è un'ottima proposta per rallegrare l'inizio della stagione…