Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Abbiamo costruito la prima casa nel 1975, in un periodo in cui era difficile trovare appartamenti. Avevamo due figlie, così è stata creata una grande casa generazionale. Aveva 360 m2 e tre piani, in modo che le figlie e le loro famiglie potessero ancora vivere con noi in futuro. Naturalmente, il tempo ha dimostrato che si trattava fondamentalmente di pensare: la figlia maggiore si è trasferita subito dopo il nostro matrimonio, la più giovane non vive più con noi.
La via di casa
Per non restare in vecchiaia in una casa troppo grande e "affamata di energia", l'abbiamo venduta nel 1998. Con il denaro ricevuto, abbiamo acquistato tre lotti di terreno e abbiamo iniziato la costruzione su uno di essi. Abbiamo costruito una piccola casa di legno in cui abbiamo vissuto insieme alla nostra figlia minore.
Non ci è voluto molto, però, perché presto abbiamo deciso di donare una casa di legno alla nostra prole più grande, e per noi stessi ne abbiamo costruita un'altra, una in mattoni.
Questa volta, utilizzando le lezioni apprese da una casa a tre piani, abbiamo costruito un bungalow a un piano. Oltre a noi, dovevano vivere lì una figlia minore e una suocera bisognosa di cure. Pertanto, compreso il garage e le strutture per il fai da te, la casa aveva 270 m2 di superficie. Purtroppo, quando stavamo per iniziare i lavori di rifinitura, mia suocera è morta e mia figlia è andata all'estero.
Per noi due, 270 m2 erano davvero troppi. Senza esitazione, vendemmo rapidamente la casa e iniziammo a sviluppare l'ultimo appezzamento di terreno.
Non avevamo programmato di costruirvi una casa prima, perché era situata su una duna in una pineta e non aveva supporti. Tuttavia, era molto pittoresco e oggi non ci dispiace di esserci finalmente stabiliti. È vero che abbiamo dovuto superare molte difficoltà, ma le abbiamo semplicemente trattate come un'altra sfida della vita. Fortunatamente, Basia, mia moglie ed io apparteniamo a persone coraggiose e intraprendenti, e non abbiamo paura di alcun ostacolo.

Idee di risparmio
Alcuni amici sono rimasti stupiti dal fatto che dalla casa precedente abbiamo preso solo una cuccia per cani e due rotoli di rete da recinzione e ad aprile abbiamo vissuto in un bosco su una duna in una… roulotte. Abbiamo recintato alcuni metri quadrati intorno al rimorchio e abbiamo iniziato a costruire la casa. Abbiamo portato elettricità, approvvigionamento idrico alla trama e costruito un impianto di trattamento delle acque reflue domestiche (non abbiamo possibilità di un sistema fognario). Inizialmente l'acqua per lavarsi, raccolta in un recipiente per l'acqua posto su una griglia alta, veniva riscaldata solo al sole, e la cucinavamo su un fornello turistico. Abbiamo vissuto in condizioni spartane, ma abbiamo ottimi ricordi di quel periodo. Ridiamo persino con Basia che abbiamo combinato due in uno: costruire una casa con le vacanze sotto i pini.

Quando abbiamo iniziato a costruire le fondamenta a maggio, l'intero lotto era recintato e sei mesi dopo ci siamo trasferiti all'interno. È vero che vivevamo solo in una camera da letto finita, e avevamo una cucina sistemata nel camerino, ma siamo sopravvissuti all'inverno senza problemi.
Sapendo che abbiamo bisogno solo di una casa per due pensionati, abbiamo ridotto al minimo le dimensioni dell'edificio e, non guardando i bambini, abbiamo deciso di prenderci cura solo di noi stessi. Abbiamo calcolato che abbiamo bisogno di 110 m2 di superficie abitabile. Abbiamo disegnato noi stessi la disposizione degli interni, prima di consegnarla all'architetto. Abbiamo progettato sale giorno piccole ma comunicanti.

I soldi non sono poi così male
Insegnati dall'esperienza, sapevamo che una casa per essere funzionale richiede un'ampia base economica. Quindi abbiamo progettato un garage per due auto con un piccolo seminterrato e un canale di ispezione auto (sono un fan delle auto vecchie e mi piace rinnovarle). Abbiamo anche una dispensa e un negozio di attrezzi e un'area fai da te.
Ho fatto la maggior parte del lavoro di finitura e lo faccio ancora oggi. Grazie a questo, anche se ci vuole più tempo, siamo riusciti a costruire la casa per pochi soldi e con la piena garanzia che il lavoro è stato svolto con cura.
Dopo l'esperienza della prima casa, sappiamo bene cosa significano materiali poveri e isolamento insufficiente dell'edificio. Questo è il motivo per cui abbiamo fatto ogni sforzo per garantire che la nostra casa sia costruita in modo moderno e perfettamente isolata.
A causa della mancanza di accesso alla rete del gas naturale, abbiamo a lungo considerato il metodo di riscaldamento dell'edificio. Non volevamo commettere un errore che poi avrebbe avuto un effetto doloroso sul bilancio previdenziale. Alla fine, abbiamo optato per una caldaia combinata a gas liquido. Al fine di migliorare la ventilazione e garantire una buona circolazione del calore in un grande edificio con soggiorni alti, abbiamo un sistema di ventilazione meccanica in casa.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Pompe e filtri per laghetti

Quest'anno vorrei allestire uno stagno nel mio giardino. Cosa devo fare per evitare che si trasformi rapidamente in una pozzanghera puzzolente? Krystyna F., Pułtusk…

Pesce di stagno

Quando rifornire uno stagno? Il pesce si acclimaterà nella nuova vasca? Anna Zielińska, Kutno…

La strada per l'acqua piovana

Vivo a Podkarpacie, dove spesso cadono brevi piogge intense. Vorrei raccogliere l'acqua che scorre dal tetto e poi, quando è secca, annaffiarla ...…

Bordo - sul bordo del prato

L'anno scorso ho aperto un giardino. Intorno al grande prato ci sono aiuole fiorite con arbusti e piante perenni. Già nella prima stagione però ho notato ...…