Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La decisione di costruire una casa è stata rapida ma ben congegnata. Magda e io abbiamo deciso di vivere fuori città quando abitare in un condominio a Ursynów di Varsavia, affacciato sulla trafficatissima via Puławska, è diventato troppo gravoso. Il nostro appartamento era piccolo (50 m2) e rumoroso, quindi l'abbiamo lasciato senza rimpianti.
La via di casa
Per attuare il piano di trasloco, abbiamo deciso di vendere il nostro appezzamento di terreno di lunga proprietà vicino a Tarczyn. Abbiamo deciso che è troppo lontano da Varsavia, dove lavoriamo entrambi, per costruire lì la nostra casa. Con i soldi della vendita, abbiamo acquistato un nuovo appezzamento di terreno, situato metà più vicino al vecchio appezzamento, a circa 20 km a sud di Varsavia.
Per la nostra nuova abitazione abbiamo scelto l'area a ridosso della zona boschiva e paesaggistica protetta, in un luogo in cui il piano di sviluppo territoriale del comune prevedeva la costruzione di sole case unifamiliari su grandi proprietà (con una superficie di almeno 1700 m2).
Cercavamo la "nostra" casa tra i progetti già pronti. Siamo riusciti a trovare qualcosa che fa al caso nostro: una casa di medie dimensioni con grandi finestre e vetri agli angoli, che ci è piaciuta molto, e che fa sembrare gli interni luminosi e più grandi. Nel progetto selezionato ci è piaciuta anche la separazione della cucina con le pareti dagli altri soggiorni e la sua collocazione dal lato del giardino, non dalla strada. Abbiamo pensato che una location del genere avrebbe reso più facile osservare il bambino che gioca in giardino e gestire le feste "all'aria aperta".
Idee di risparmio
Non volevamo costruire una casa troppo grande, né si è trascinata troppo (ci siamo trasferiti un anno dopo l'inizio della costruzione). Abbiamo cercato di valutare ragionevolmente le nostre esigenze abitative, senza creare inutili spazi in eccesso. Dopo un anno e mezzo di utilizzo della casa, sappiamo già di aver esagerato un po 'con il risparmio. Ci manca una lavanderia con stenditoio. Altrettanto problematica è la mancanza di spazio per attrezzature sportive e da giardinaggio e riparo per le auto. Tuttavia, questo cambierà presto. Presto potremo iniziare a costruire un rifugio autoportante. Abbiamo deciso di costruire ulteriori locali di servizio ad esso collegati, che aumenteranno lo spazio di archiviazione.
Avendo previsto di utilizzare una pompa di calore per riscaldare l'edificio, ci siamo assicurati che le pareti della casa fossero ben isolate. Dopo aver consultato architetti e installatori, abbiamo deciso di utilizzare una parete a tre strati. Gli esperti hanno deciso che sarebbe stato opportuno isolare saldamente le fondamenta (5 cm di polistirolo verticalmente e 10 cm orizzontalmente), e mettere uno strato di 10 cm di isolamento tra i blocchi di ceramica (abbiamo usato polistirolo). Il modo più semplice per isolare il piano terra dall'alto era posare uno strato di polistirolo di 20 centimetri sul soffitto. A causa delle ampie superfici vetrate, abbiamo dovuto acquistare anche finestre con vetri di alta qualità (U = 1,1).
La prospettiva di cucire il complesso residenziale ci ha portato a costruire una fossa settica sigillata invece del nostro impianto di depurazione. La fossa settica, però, è molto gravosa e attendiamo con ansia il momento in cui non sarà più necessaria. Abbiamo calcolato che con lo smaltimento delle acque reflue le bollette per lo smaltimento delle acque reflue diminuiranno di almeno la metà.
I soldi non sono poi così male
L'installazione della pompa di calore si è rivelata un grande passo. Nonostante i maggiori costi di acquisto e installazione rispetto ad altri dispositivi di riscaldamento, ci ha fornito bassi costi di riscaldamento domestico. Consideriamo giuste anche altre spese extra, perché rendono la nostra casa più universale, più confortevole e attraente. E così, già in fase di costruzione, abbiamo deciso di rinforzare il soffitto in cemento, grazie al quale potremo adattare il sottotetto per scopi residenziali, e parte della facciata (principalmente agli ingressi dell'edificio) è stata realizzata in mattone clinker, che, sebbene più costoso dell'intonaco, è più durevole e più carina. Anche i vetri erano costosi, ma in cambio abbiamo interni luminosi e non standard.
Dobbiamo le nostre bollette per l'acqua bassa alla doccia. Le tasse probabilmente aumenteranno un po 'quando finiremo il secondo bagno - con una vasca da bagno.
Ho causato costi di elettricità piuttosto elevati a causa di un'errata impostazione del riscaldatore nel serbatoio dell'acqua calda (300 l). Ho impostato inutilmente il calore massimo. Ci auguriamo che pagheremo molto meno per l'elettricità dopo la correzione.
Se mai dovessimo ricostruire una casa, ordineremo un progetto individuale, e anche la nostra possibile seconda casa sarà sicuramente a un piano, con facciate in clinker e locali tecnici necessari.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Fai da te: dipingi attraverso uno stencil

Dipingere modelli monocolore attraverso un modello è un gioco da ragazzi. I motivi multicolori sono un'altra cosa: la loro esecuzione è molto più complicata, ...…

Colori: caldo e freddo

Guardando il rosso ci sentiamo caldi e blu - freddo. Il grigio non evoca tali emozioni in noi. La percezione dei colori è influenzata dalla loro temperatura. ...…

Colore e fantasia: rosa dolce

Non è vero che il rosa è un colore per le bambine. Sembra anche attraente in un interno per adulti, sia stilizzato che moderno.…

Nuove tendenze nel design

Abbiamo novità per gli appassionati della decorazione d'interni. Mobili dalle forme fantasiose, ricche decorazioni e un tripudio di colori appartengono al passato ....…