Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Vengo da Białowieża, dove ho trascorso l'infanzia e la giovinezza. Poi mi sono trasferito con mio marito a Varsavia. Abbiamo vissuto nella capitale per ventidue anni. Le nostre due figlie sono nate e cresciute qui. Non pensavamo di costruire una casa per molto tempo, perché sebbene il nostro appartamento nel condominio fosse piccolo (53 m2), è stato completato dalla mia casa di famiglia nella foresta.
I soldi non sono poi così male
Tuttavia, queste vacanze e viaggi nel fine settimana non erano mai abbastanza per me. Sognavo ancora una casa con giardino dove poter vivere tutti i giorni. Per il resto, Jerzy, mio marito, gli piaceva la città e credeva che se abbiamo già una casa a Białowieża, non abbiamo bisogno di un'altra casa vicino a Varsavia. Ha iniziato a cambiare idea solo quando molti dei nostri amici si sono trasferiti fuori città.
Circa dieci anni fa abbiamo acquistato un appezzamento di terreno. Era senza utenze (anche la rete elettrica distava fino a 400 metri) ed era classificato come agricolo. Ma siamo stati incoraggiati dal prezzo basso, dalla vicinanza della città (solo 20 km) e dalla reale prospettiva di disagricoltura.
La strada di casa
Ci sono voluti due anni per il degrado della zona e per la concessione edilizia, ma li abbiamo portati avanti insieme ai proprietari di quattro proprietà confinanti. Spesso ci sostenevamo a vicenda nel bene e nella miseria, scambiandoci formalità. Stavamo meglio insieme e non abbiamo nemmeno guardato indietro quando abbiamo dovuto prendere la decisione di costruire una casa. Questa volta, con mia gioia, Jerzy era "dietro". Durante la ricerca di un progetto, abbiamo utilizzato cataloghi, riviste professionali, abbiamo anche visitato fiere dell'edilizia.
Avevamo bisogno di una casa per una famiglia più numerosa, perché oltre a un posto per la nostra figlia minore, entusiasta dell'idea di trasferirci (avevamo assegnato stanze mansardate per lei e la sua famiglia), volevamo anche creare un nostro angolo per la famiglia più grande, la quale, pur rifiutandosi di vivere con noi fuori Varsavia, prometteva frequenti visite. Volevamo anche una stanza aggiuntiva per gli altri nostri ospiti.
Idee di risparmio
Volendo avere una casa solida per generazioni, Jerzy e io abbiamo pensato alla tecnologia dei mattoni fin dall'inizio. I muri esterni sono stati quindi realizzati con due strati di blocchi di cemento, tra i quali sono presenti 15 cm di polistirolo e un'intercapedine d'aria. Il tetto espansivo è stato isolato con lana minerale di 20 cm e ricoperto con tegole in acciaio di buona qualità. Abbiamo optato per finestre di plastica con un coefficiente di scambio termico di U = 1,1.
Ascoltando gli avvertimenti dei nostri vicini, a causa dell'alto livello delle acque sotterranee, abbiamo condotto indagini geologiche prima di iniziare la costruzione. Come consigliato da uno specialista, il nostro edificio ha fondamenta alte (70 cm) e abbiamo utilizzato una miscela di calcestruzzo più forte per realizzare i basamenti delle strisce.
La notevole distanza del lotto dalla rete gas (fino a 400 metri) ha reso impossibile l'utilizzo del gas naturale in casa. Quindi abbiamo firmato un contratto con uno dei fornitori di gas liquefatto, ma allo stesso tempo siamo entrati a far parte del comitato di gassificazione nella nostra parte della città, sperando che i sussidi dell'UE accelerassero e riducessero notevolmente i costi di connessione. Con in mente il futuro utilizzo del gas naturale, abbiamo anche acquistato una caldaia con un ugello sostituibile. Quindi non ci saranno problemi ad adattare la stufa a un combustibile diverso. Per ora, però, sopportiamo pazientemente le spese di riscaldamento dell'edificio (in media 7.500 all'anno).
Abbiamo installato un inserto camino in ghisa nel soggiorno, ma abbiamo sbagliato a non scegliere un sistema di distribuzione del calore (dovevamo costruire il più economico possibile) e allo stesso tempo installare un sensore di temperatura automatico al piano terra. Di conseguenza, in inverno, quando la caldaia è in funzione, non possiamo fumare nel camino, perché poi il riscaldamento centrale viene spento e diventa subito freddo al piano superiore, dove la figlia vive con un bambino piccolo.
Ci manca molto il sistema fognario. La scelta di una fossa settica almeno una volta al mese per 125 aumenta in modo significativo i costi di manutenzione della casa ed è semplicemente fastidiosa (specialmente in inverno, quando i coperchi della vasca si congelano). Tuttavia, prevediamo che la rete fognaria raggiungerà la nostra casa più o meno nello stesso momento del gas. Stiamo cercando di metterlo insieme ai nostri vicini, cercando tutti i modi possibili per ridurre i costi della sua consegna e accelerare la sua costruzione.
Fortunatamente, non abbiamo avuto problemi a portare il tubo dell'acqua nella trama. L'acqua corrente ci è giunta già all'inizio dei lavori di costruzione.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Stile provenzale: voglia di campagna

Facile, senza fretta e scadenze ravvicinate, immerso nella natura. Sogniamo una vita del genere, ed è personificata dallo stile provenzale. Ecco perché lo amiamo.…

Decorazioni: attaccapanni

Hai molte foto, poster, grafiche, piatti decorativi? Ti piacerebbe essere esposto in modo che piaccia alla vista ogni giorno e non giaccia in un cassetto o in un armadio?…

Illuminazione: lampade da terra

La scelta delle lampade è solitamente l'ultima fase dell'interior design. Per alcuni è puro piacere, per altri - decisioni difficili da prendere. Presentiamo 12 lampade ...…