Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

L'ingresso alla casa è presidiato da un totem di due metri. Porte in legno - allargate ed enfatizzate da una rientranza, contrastano piacevolmente con gli elementi di finitura in alluminio dell'edificio.
I dintorni e l'architettura della casa creano un insieme che Natalia e Dariusz Rudnicki sognavano. L'edificio spazioso, moderno e funzionale si trova in una delle periferie di Varsavia, Choszczówka, e soddisfa tutte le idee dei suoi proprietari su un nido familiare. La trama si trova vicino alla foresta, che era particolarmente importante per i proprietari.
Fin
dall'inizio , la strada per la casa di Choszczówka non è stata tutta rose e fiori.
Quando il signor Darek è arrivato per la prima volta in questa zona, se ne è subito innamorato. Gli è piaciuto particolarmente il fatto che qui ci sia una foresta così bella, perfetta per passeggiate con cani e gite in bicicletta, e il fatto che da qui sia facile raggiungere il centro di Varsavia. Sfortunatamente, inizialmente non ha avuto fortuna nel trovare un appezzamento di terreno.
Dopo molti mesi di sforzi infruttuosi, ha acquistato - in sostituzione - una proprietà nella vicina Białołęka Dworska. L'amore a prima vista, tuttavia, non voleva passare e il nostro ospite continuava a visitare la sua Choszczówka. Durante una di queste incursioni, trovò un appezzamento di terreno con un edificio deserto ricoperto di erbacce ed erba.
- La forma semplice della casa mi ha ricordato allora un grande fienile - ricorda il signor Darek. - All'inizio non riuscivo a capire se fosse una casa o un magazzino, ma per me la cosa più importante era semplicemente ottenere la proprietà qui.
Così ha messo un annuncio nella sua cassetta della posta che era interessato all'acquisto di una casa. Per fortuna, dopo una settimana, è venuto da lui il curatore fallimentare del precedente proprietario.
Si è scoperto che l'edificio era la sede di una compagnia di assicurazioni che era appena fallita. Presto la casa fu messa in vendita e nell'autunno del 1999 un sogno si avverò: il signor Darek divenne il proprietario della proprietà a Choszczówka!
Non per mattoni e piastrelle
L'edificio progettato da buoni architetti aveva senza dubbio numerosi vantaggi. Il nuovo proprietario ha apprezzato la sua semplice forma modernista e i chiari presupposti compositivi. Un grande appezzamento di 1200 m2 ha permesso ai progettisti di inserire bene la casa nell'ambiente circostante.
Era diverso con gli interni: le soluzioni esistenti non si adattavano affatto al signor Darek. Sognava stanze spaziose, mentre l'edificio era frammentato in tante piccole stanze. L'edificio a un piano con un piccolo attico (progettato solo più della metà della casa) ospita fino a sette stanze, quattro bagni, un soggiorno, una cucina, una sauna e un garage.
Anche il nuovo proprietario non ha accettato lo stile in cui la casa era finita e le stanze erano disposte - invece di usare legno rustico e mattoni rossi, ha preferito materiali più moderni: vetro, alluminio e pietra preziosa.
Il suo amico, un noto architetto di Varsavia, Bogdan Kulczyński, ha chiesto aiuto per l'adattamento dell'edificio, ha confermato il signor Rudnicki nella direzione scelta della modernizzazione.
Moderna e su larga scala La
casa ha iniziato a trasformarsi in una moderna macchina da appartamento in stile minimalista.
Il rivestimento in mattoni rossi, che decorava i frammenti della vecchia facciata, era rivestito con piastrelle di clinker beige.
Un cambiamento significativo è stato l'ampliamento delle finestre esistenti e il design di alcune nuove, in linea con il motto adottato all'inizio: "molto moderno, spazioso, con molta luce". Gli infissi in legno sono stati sostituiti da alluminio con grandi lastre di vetro incorniciate.
Il tetto, rivestito con tegole bituminose rosse, ha una nuova copertura in lamiera zincata. Il colore della copertura è stato scelto in modo tale da corrispondere alla tonalità dell'alluminio delle finestre.
Anche la posizione e le dimensioni del foro di ingresso sono state modificate. In passato si accedeva all'edificio attraverso una porticina che si perdeva nel grande muro frontale. Il signor Rudnicki voleva un'entrata più espressiva, rappresentativa e invitante. La nuova porta d'ingresso, notevolmente ingrandita, è evidenziata con un frammento di muro appositamente aggiunto.
Anche le terrazze sono state ampliate - dal soggiorno, dalla sala da pranzo e dalla cucina. L'arenaria sporca è stata rimossa dalle parti esistenti delle terrazze, quindi è stato posato granito levigato più durevole.
L'interno della casa ha subito una grande trasformazione. Su consiglio dell'architetto, solo il soggiorno, la cucina e il garage sono rimasti al loro posto precedente. Il designer ha rinunciato alle stanze del vestibolo. Dopo la demolizione, la casa ottenne un ampio salone, separato solo da un muro trasparente con porte in vetro (tra esso e l'ingresso principale c'è un corridoio e una stanza per le coperture esterne), e un tramezzo autoportante, dietro il quale è stata creata una sala da pranzo con cucina. Come prima, buona parte del piano terra è occupata da un soggiorno a due piani con soppalco trasformato, destinato a dependance TV. Grazie a questa soluzione, l'interno del soggiorno non viene deturpato dalle apparecchiature elettroniche.
Due piccole stanze dietro il muro del soggiorno creano una spaziosa camera da letto e, accanto ad essa, un bagno con vano doccia. Due stanze accanto alla cucina sono destinate ad un ufficio e ad uno spogliatoio. Tra di loro, invece di una parete divisoria, è stata progettata una libreria profonda bifacciale, che dal lato dell'ufficio funge da biblioteca e nel camerino - una libreria e un armadio.
C'erano un garage e una sauna in fondo alla cucina. Quando il signor Darek ha cambiato il modo di riscaldare la casa da elettrico a gasolio, è stato necessario organizzare un locale caldaia da qualche parte. La sauna era chiusa.
- All'inizio, tutti lo vogliono e dopo un mese smettono di usarlo - dice il proprietario. - Attualmente, se io e mia moglie vogliamo rilassarci nella sauna, andiamo in una palestra vicina.
Un grande serbatoio labirinto è stato scavato sotto il garage e nella sauna sono stati installati dispositivi di riscaldamento appropriati.
Un campo per gli artisti
Quando un architetto e un investitore sono buoni amici, la loro collaborazione si traduce in soluzioni uniche. Il signor Kulczyński conosceva il gusto e le aspettative del cliente, motivo per cui ha suggerito di introdurre accenti originali negli interni. Ha consigliato un artista che conosceva, Paweł Grunert, che avrebbe dovuto conferire agli interni un carattere individuale.
- Mi sono fidato di professionisti e ho raccolto la sfida - dice l'ospite. - Ma fino all'ultimo momento stavo tremando se tutti gli elementi pianificati potessero essere realizzati e se avrebbero "giocato" negli interni.
Nel luogo più rappresentativo - tra la sala da pranzo e il soggiorno - c'era una scultura in metallo d'avanguardia. Solo i fidati sanno che nasconde un palo strutturale. È alto due piani e collega il livello del soggiorno con il soppalco, ma soprattutto organizza in modo originale lo spazio dell'intreccio di stanze di rappresentanza.
La contro-dominante è l'originale camino in vetro, metallo e pietre da campo, che è stato realizzato nel soggiorno su richiesta del padrone di casa. Il focolare autoportante si riferisce ai materiali di finitura al piano terra. L'autore e l'appaltatore del progetto in una persona sul posto ha elaborato le proporzioni e la funzionalità del camino in modo che, secondo i desideri dei membri della famiglia, diventasse la decorazione più espressiva del soggiorno. Le strutture metalliche otticamente "fredde" sono in contrasto con la notevole forma delle scale in legno che conducono al mezzanino. L'artista plastico ha aggiunto i lati semicircolari ai tipici gradini in legno e li ha ricoperti con pezzi di vera corteccia di quercia. La struttura porosa e traballante della corteccia sottolinea la levigatezza della lastra di granito lucido sul pavimento.
Moderno non significa scomodo:
gli interni si adattano alla forma semplice della casa. I designer sono riusciti a evitare l'eccesso di forme, hanno utilizzato anche materiali nobili, giocato con consistenza e colore.
- Avevo più paura che la mia casa moderna diventasse ostile e "fredda", cosa che ho cercato di impedire dall'inizio - dice il signor Darek. - Penso che abbia funzionato. Penso che i miei sforzi siano apprezzati oggi sia da mia moglie che da mia figlia.
I colori sono progettati in modo che colori troppo aggressivi non dominino gli elementi decorativi principali. Il camino originale, le scale e la scultura in acciaio sono visualizzati su uno sfondo tenue e pastello di pareti e pavimenti.
Una soluzione interessante è la divisione cromatica dell'edificio in due zone. Il primo di essi, comprendente stanze di rappresentanza (soggiorno, cucina, sala da pranzo e ingresso), è stato rifinito con lastre di granito grigio, metallo e vetro. Sono abbinati ai colori freddi e monocromatici delle pareti: predominano le tonalità di grigio e bianco. Tuttavia, per non essere troppo monotoni, c'è un forte accento di colore negli interni rappresentativi. Ci sono lampade rosse in cucina e in sala da pranzo, sedie in pelle rossa attorno al tavolo da pranzo e un divano rosso nel soggiorno.
Nella zona privata della casa, che comprende la camera da letto dei padroni di casa, i bagni, l'ufficio, lo spogliatoio e le stanze del sottotetto, sono stati utilizzati colori e materiali caldi. I pavimenti delle camere sono rifiniti con pannelli di legno esotico chiaro e nei bagni - marmo. Mobili in legno e pareti nei toni del beige e del giallo si armonizzano con loro e nella camera da letto dei padroni di casa - anche rosa pastello.
Come assicurano i proprietari, questa divisione cromatica della casa si è rivelata molto efficace, così come la nobiltà dei materiali di finitura e la semplicità architettonica degli interni. Nonostante il passare di diversi anni, la casa sembra ancora moderna, ed è esattamente di questo che si trattava.
I padroni di casa aggiungono costantemente qualcosa agli interni perché non l'hanno ancora completamente attrezzato. Il padrone di casa sta già pensando a un nuovo tavolo in vetro e metallo accanto ai divani del soggiorno, e la signora Natalia è pronta ad isolare i pavimenti con un tappeto. Vorrebbe anche decorare le pareti del soggiorno con dei dipinti. La famiglia Rudnicki, tuttavia, non ha fretta di completare la prossima attrezzatura. Si sentono già a loro agio nel nido familiare.
Il proprietario ha avuto una cura speciale della felicità della sua casa. Dopo che l'edificio fu ammodernato, commissionò una scultura - un totem - e la posizionò accanto alla grande finestra accanto all'ingresso principale dell'edificio. La statua di legno alta due metri che ha chiamato il Custode della felicità domestica e ora lo tratta come un talismano.

casa unifamiliare
Autori del progetto: Piotr Majewski, Andrzej Wyszyński, Wojciech Hermanowicz
Autore del progetto di ricostruzione: Bogdan Kulczyński
Area utilizzabile: 320 m2
Area del lotto : 2.200 m2

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Numero 5/2007

Piccole cucine: modi comprovati per organizzarle * 6 idee per una sala confortevole e piacevole * Bagni perfettamente illuminati * Blu, turchese, verde - ...…

Cavernicoli

Ho camminato lontano per prendere l'albero. Stavo portando l'acqua dalla fontana. Ho trovato tutta una serie di belle pentole e padelle, credo che qualcuno stesse pulendo la cucina…

Inno alla gioia

Tornano gli ornamenti rococò, e con essi forme libere e asimmetriche e colori saturi di luce. Alcuni stili non invecchiano mai.…