Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Più di vent'anni fa, la famiglia Wiśniewski e la nonna condividevano un piccolo appartamento in uno dei quartieri di Olsztyn. In un blocco tipico della ruvida realtà della Polonia comunista, non hanno mai smesso di sognare la propria casa, così come i vecchi mobili che l'avrebbero riempita.
La casa era un futuro lontano e imprevedibile. I mobili si sono rivelati molto più facili da raggiungere, quindi è stato con loro che hanno iniziato a realizzare i loro sogni. Ogni volta che potevano permetterselo, compravano vecchi cassettoni, sedie, tavoli e li conservavano nell'appartamento della nonna. Fin dall'inizio, hanno scelto mobili in stile country che spesso potevano essere acquistati per pochi centesimi. Li hanno semplicemente trovati in vecchie fattorie o in soffitte di case popolari di piccole città, così come nei mercatini delle pulci.
I sogni diventano realtà
Negli anni settanta, Czesław Wiśniewski è diventato un dipendente della Cooperativa di produzione agricola, che ha deciso di costruire un complesso residenziale per i suoi membri. Nel 1981, quando una delle cooperative abbandonò la costruzione, la famiglia Wiśniewski rilevò l'edificio in un guscio costruito su un terreno di 600 metri. Era un edificio a un piano con un seminterrato e una soffitta non utilizzabile e un garage. I nuovi proprietari hanno preso un prestito e hanno iniziato a finire la casa.
- Fortunatamente, a quel tempo non assomigliava ai blocchi di case da incubo e costruiti in massa - ricorda la padrona di casa. - In una casa del genere, i mobili eleganti che collezioniamo probabilmente non si sentirebbero al meglio.
La disposizione interna è rimasta invariata fino ad oggi. Dal piccolo ingresso più avanti si accede al soggiorno collegato con una zona pranzo con adiacente cucina. Svoltando a destra, dopo pochi gradini si accede alla parte strettamente privata, composta da camere da letto, una camera per gli ospiti e un bagno.
Che sarebbe stato adatto per vivere.
A causa di fondi limitati, l'interno della casa è stato sviluppato lentamente. All'inizio, una dependance da pranzo è stata adattata per vivere, che fungeva da camera da letto per tutta la famiglia. In seguito, mentre il denaro scorreva, le persone venivano portate in altre stanze. È durato diversi anni.
Contemporaneamente ai lavori all'interno, i padroni di casa hanno cercato di organizzare l'area per il futuro giardino. Tonnellate di macerie e vari tipi di rifiuti e rifiuti edili sono stati rimossi e tonnellate di terra sono state trasportate e l'erba è stata seminata lì.
- In quegli anni queste erano le lontane periferie di Olsztyn ed è rimasta tale fino ad oggi - afferma la signora Wiśniewska. “Allora avevamo pochi vicini, ma in giro c'erano moltissime lepri e uccelli saltellanti. C'era un'abbondanza di tutti i tipi di pesce nel fiume vicino, e cinghiali e cervi venivano a casa. Questo non accade oggi.
Infine, grazie agli sforzi dei padroni di casa, che hanno fatto da soli la maggior parte dei lavori di costruzione, la casa è stata completata e resa abitabile.
Doveva solo guadagnare
Non c'erano mai troppi soldi per finire i lavori e sistemare i dintorni della casa. Così il signor Czesław ha deciso di andare a lavorare per un po 'nella Germania occidentale. Ha trascorso più di sette anni lì. Inizialmente ha lavorato come fabbro e saldatore, ma alla fine è entrato in un'azienda che ha ristrutturato vecchi mobili. E così iniziò una nuova era nella sua vita. Ha iniziato a svolgere una professione nella quale aveva svolto a lungo come dilettante, e che ha sempre appassionato lui e sua moglie. Fece buon uso della possibilità che il suo destino gli aveva dato. Apprende una nuova professione, ne apprende tutti i segreti, fa esperienza e diventa un vero restauratore di mobili.Non ha interrotto le sue attività di conservazione dopo il suo ritorno dalla Germania. Ricco di conoscenze ed esperienza acquisita, si mette a lavorare individualmente. Inoltre, apprendeva costantemente come rinnovare e conservare i prodotti in legno.
- Il restauro dei mobili è un processo molto lungo e noioso - afferma il signor Czesław. - Un mobile devastato deve essere smontato per la prima volta. Le carenze vengono colmate utilizzando legno ricavato da vecchie assi o da resti di altri mobili non più idonei alla ristrutturazione. Il legno viene quindi immerso in soda caustica o soda caustica e quindi lucidato con cera. I mobili così preparati vengono conservati in stenditoio. Grazie a questi trattamenti il legno mantiene la sua naturale consistenza; grani visibili, sgorbie casuali e persino buchi da battenti. Anche i mobili riacquistano il loro colore naturale e allo stesso tempo acquisiscono una nobile patina.
È con questi mobili riportati in vita che la famiglia Wiśniewski ha decorato la loro casa. La ristrutturazione è stata opera dell'ospite. Sua moglie si è occupata della sistemazione. Si è scoperto che grazie a questo lavoro ha scoperto la vena di un designer di interni e ora è felice di consigliare amici e familiari.
Il vero regno dei mobili Di
recente i proprietari hanno deciso di ristrutturare completamente la casa. Dopo una ristrutturazione generale, ha assunto la sua forma definitiva e lo standard assunto dai proprietari. Sono state rimosse dal tetto lamiere grecate di cemento-amianto e posizionata una tegola metallica. Le pareti esterne sono state coibentate con uno strato di 8 cm di polistirolo e sono stati applicati intonaci nobili.
- Ci piace molto tutto ciò che è artigianale o un prodotto della natura, e non il risultato del lavoro delle macchine - ammettono i proprietari. Pertanto, l'area intorno alla porta d'ingresso della casa, così come il vialetto di accesso al garage, sono state pavimentate con pietra a spacco, le scale esterne sono state costruite in mattoni sagomati a mano, i percorsi del giardino sono stati ricoperti di ghiaia e le zone del giardino - fiori e ortaggi - sono state separate da una palizzata di traversine ferroviarie in legno.
Anche se semplice e modesto, ciascuno dei mobili e degli oggetti di uso quotidiano raccolti in gran numero è una testimonianza di alto artigianato e di un sottile senso estetico. Molti di loro provengono dal diciannovesimo secolo, anche se ce ne sono anche di precedenti, come un tavolo ancora più antico nel soggiorno, oltre a prodotti moderni.
Ci sono bellissimi armadi e armadi, letti e armadi, tavoli, sedie e cassettiere. Alcuni hanno una nuova funzione: la parte superiore della credenza è diventata una mensola sospesa al muro, l'armadio è stato trasformato in una toeletta, un altro armadio contiene un televisore e apparecchiature audio. L'arredamento è accompagnato da ogni sorta di vecchi oggetti, accuratamente raccolti dai padroni di casa. Tra questi possiamo trovare pentole, candelieri, lampade, macchine da cucire, una collezione di bambole con teste di porcellana e una radio anteguerra.
La maggior parte di questi oggetti, trovati durante i viaggi fuori città in vecchie fattorie o nelle soffitte di case popolari di piccole città, nonché nei mercatini delle pulci, sono stati stivati per molti anni in un appartamento. Hanno dovuto aspettare molto tempo per la dovuta esposizione. Alla fine ha funzionato - ha ottenuto il suo posto.
Nonostante l'accumulo di vecchie attrezzature, la casa non dà l'impressione di un magazzino di oggetti d'antiquariato e curiosità. Grazie all'inventiva e al senso della padrona di casa, crea un'atmosfera unica in cui i padroni di casa e gli ospiti si trovano perfettamente. L'atmosfera di usucapion e di vita idilliaca è enfatizzata dalla natura del giardino in stile casa padronale. Ospita i tipici delphinium, garofani barbuti, peonie, margherite, iris, calendule, mieli, calendule, gigli, oltre a cespugli di lillà e gelsomino, oltre a tigli, sorbi e alberi da frutto. La terrazza, che è un'estensione del soggiorno e funge da salotto estivo, è intrecciata con le viti, che danno raccolti abbondanti. Il giardino è decorato con un laghetto ricoperto di vegetazione lussureggiante, pieno di rane preferite dai padroni di casa.Anche la tartaruga africana ha la sua casa qui, con la quale c'è un sacco di guai, perché senza sollecitare sollecitando non vuole mangiare nulla.
Si è scoperto che i padroni di casa, desiderosi di raccogliere e restaurare vecchi mobili, ne hanno raccolti così tanti che era impossibile usarli in una casa. Così hanno deciso di metterne in vendita alcuni. Poiché hanno suscitato grande interesse, la famiglia Wiśniewski ha trasformato il loro precedente hobby in un'attività professionale. Oggi, i mobili rinnovati possono essere acquistati in un negozio nel seminterrato della loro casa di Olsztyn. Recentemente, il signor Czesław è riuscito anche a progettare una cucina in stile country.

Casa unifamiliare, a un piano, seminterrato, in mattoni
Superficie utile: 110 m2
Superficie del terreno: 600 m2
Residenti: due adulti

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Pompa di calore: quale scegliere?

Prima che uno specialista scelga una pompa di calore, dovrebbe scoprire in quali condizioni funzionerà. Determinano in gran parte cosa ...…

Camini standard (PREZZI)

I camini standard di solito hanno vetri solo su un lato. La porta può aprirsi non solo lateralmente (sinistra o destra), ma anche per ...…

Un camino con camicia d'acqua o con DGP?

Un normale inserto per camini riscalda efficacemente solo la stanza in cui verrà installato. Tuttavia, possiamo goderci la vista di un fuoco ardente e anche ...…