Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

È iniziato con il fatto che nel periodo tra le due guerre una piccola villa nello stile di una casa padronale polacca fu eretta alla periferia di Varsavia. Aveva un portico con colonne all'ingresso principale, un tetto spezzato e una disposizione interna tipica di una casa padronale. La superficie di 120 mq ospita: un centralissimo ingresso "di passaggio", locali giorno dislocati in due alcove ai suoi lati, oltre a locali privati nel sottotetto. Poiché la proprietà su cui è costruita la casa è lunga, ma stretta, l'edificio si trova a breve distanza dalla strada, di fronte ad essa, e l'area salotto è tipicamente pianificata - dietro la casa, che domina l'intera proprietà.
Scarse conseguenze di un'espansione sconsiderata
Passarono gli anni e il piccolo edificio resistette alle nuove mode e alle crescenti esigenze dei proprietari. I primi cambiamenti sono avvenuti negli anni '80, quando la proprietà dell'auto è diventata più comune. In quel periodo era stata realizzata un'autorimessa staccato con ripostiglio adiacente all'edificio residenziale.
Subito dopo è stato eretto un padiglione separato per i visitatori proprio dietro il garage. Sfortunatamente, come il tempo ha dimostrato, la sua posizione è stata sfortunata e ha avuto un impatto molto negativo sul funzionamento dell'intera proprietà. L'edificio era situato parallelamente alla casa, al centro del terreno, in modo da bloccare la vista dalla casa al verde giardino. Questo ha portato alla divisione del lotto in due parti: quella usata - tra gli edifici, e quella inutilizzata - dietro la foresteria, dove per anni nessuno aveva nemmeno falciato l'erba.
Maturare per cambiare
Nel tempo, nonostante gli ammodernamenti, la casa si è sempre rivelata sempre meno adatta alle esigenze della vita moderna. Gli attuali proprietari della proprietà lo hanno scoperto rapidamente. La vecchia e tradizionale disposizione degli interni con piccoli salotti su entrambi i lati della sala mancava di una stanza più grande e spaziosa. A casa era difficile organizzare una riunione di famiglia, figuriamoci accettare un grande gruppo di amici (il soggiorno era di soli 20 m2).
I nostri ospiti sognavano un soggiorno spazioso e luminoso, che soddisfacesse le esigenze moderne e gli standard funzionali. Inoltre erano sempre più irritati dalla parte incolta e dimenticata della trama, che, nonostante le migliori intenzioni, non veniva utilizzata. Alla fine, i proprietari si sono rivolti a diversi architetti per proposte di ammodernamento.
Chiave del giardino Il
"concorso" privato è stato vinto dall'architetto Marek Rytych. A differenza dei concorrenti, non si è concentrato esclusivamente sul tentativo di creare un soggiorno confortevole.
- Quello che mi è piaciuto di più del mio progetto è stato aver riportato in vita una sfortunata parte tagliata della proprietà - dice l'architetto. - Quando ho visto per la prima volta un giardino erboso e selvaggio che si estendeva su metà del terreno, ho deciso che era una perdita eccessiva e ho deciso di riportarlo nella vita di tutti i giorni della casa.
Secondo il suo progetto, il cortile esistente è stato chiuso con un padiglione rettangolare - il quarto edificio, grazie al quale è stato creato un classico patio intimo nello spazio tra gli edifici. Il nuovo padiglione con una superficie di 81 m2 è destinato a soggiorno ed è collegato con la vecchia casa e l'edificio per gli ospiti con connettori. Ciò ha migliorato la comunicazione tra le singole parti della casa e migliorato notevolmente la loro funzionalità. Il progettista ha spostato il più possibile la parete del giardino del nuovo soggiorno verso il giardino "selvaggio". La sua estensione è una spaziosa terrazza coperta, che sposta ulteriormente il confine della casa nel terreno.Questa semplice idea è diventata la chiave del giardino e ha contribuito a risolvere il problema che da tanti anni tormenta i successivi residenti della casa.
In accordo con i desideri degli investitori, il padiglione di nuova costruzione comprende: uno spazio per consumare i pasti, un angolo relax davanti al camino, oltre a un luogo per respirare aria fresca, ovvero due terrazze - laterali, prospicienti il lotto adiacente e coperte, poste alla fine dell'edificio.
Moderno ed elegante
Un'idea interessante e alquanto contraddittoria dell'architetto era la forma del padiglione che proponeva. L'edificio è basso (per non sottrarre luce agli altri edifici), con tetto piano e grandi lastre di vetro, che contrasta nettamente con l'ambiente storicizzante e rompe la convenzione architettonica esistente. Solo l'ampia cornice che corre intorno al tetto e le due colonne che sostengono il tetto della terrazza rimandano discretamente all'architettura dell'ex maniero polacco.
L'edificio presenta una copertura piana (spessore 30 cm) sorretta da più pilastri in cemento armato. Quasi tutte le pareti tra di loro erano riempite con grandi lastre di vetro e solo frammenti: un muro a strati (isolato con polistirolo e rifinito con intonaco tradizionale per riferirsi agli altri edifici).
Il tetto isolato era coperto con tegole bituminose, sebbene esistessero piani per una soluzione molto più interessante: un tetto verde. Tuttavia, non è stato realizzato a causa di significativi ritardi di costruzione e costi superati. Forse un giorno i proprietari torneranno su questa idea. Dalle finestre della vecchia casa si apriva la vista della vegetazione sul tetto del padiglione.
Cattura ogni raggio di sole
I proprietari e il designer hanno voluto creare un luogo luminoso, ma allo stesso tempo romantico per il riposo in famiglia. Pertanto, nella struttura di recente costruzione non sono apparse solo grandi finestre in vetro e aperture per porte nelle pareti, ma anche tre lucernari nel tetto. Il primo, a forma di enorme trapezio, illumina la terrazza coperta, affacciata sul giardino "selvaggio" e sulla parte finale del soggiorno. Il secondo, rotondo, fascio di luce sul portico semicircolare, il terzo - di forma quadrata - illumina la zona centrale del soggiorno, accanto al camino.
Durante l'ultima espansione, anche la vecchia pensione è stata modernizzata, costruita con la tecnologia del telaio in legno. Gli ex portici e chiostri dal lato del patio interno sono stati demoliti e sostituiti con una vetrata, lungo la quale scorreva un corridoio di collegamento tra i due padiglioni.
Vetro, vetro … e poi?
Le grandi finestre necessitano di una cornice appropriata. C'era una divergenza di opinioni tra i proprietari e il progettista su come fossero finiti. L'architetto riteneva che i profili in alluminio sottili sarebbero stati otticamente più leggeri dei tipici telai in legno larghi e si sarebbero adattati meglio anche a un edificio moderno, che doveva essere "arioso". I padroni di casa, riflettendo sulle soluzioni proposte dal designer, non si sono sentiti convinti per molto tempo. Preferivano la tipica falegnameria in legno, come negli altri edifici. Infine, alcune finestre (quelle che si affacciano sul patio) sono state incorniciate in alluminio, altre in legno. Alla porta è stata utilizzata una lavorazione del legno più amichevole al tatto,che conferisce all'ingresso un carattere caldo e allo stesso tempo sottolinea la solidità e la stabilità della casa.
Dal disagio alla comodità
I proprietari non sono rimasti soddisfatti del ritmo e della qualità dei lavori di costruzione. Durarono diversi mesi (previsti 4-5 al massimo) e il team di costruzione, pur con referenze, non fu in grado di soddisfare le alte aspettative dei proprietari e del progettista. Gli appaltatori mancavano di attenzione ai dettagli. Ha finito per superare notevolmente le scadenze previste. Fortunatamente, i membri della famiglia hanno avuto abbastanza pazienza e ora possono essere contenti di non aver avuto paura di applicare soluzioni più difficili e non standard.
Soluzioni architettoniche moderne e "fredde" nel nuovo padiglione in cemento armato e vetro sono bilanciate da pavimenti in legno esotico dall'aspetto caldo e colori pastello delle pareti e del soffitto.
Gli interni sono stati arredati con mobili in stile. L'atmosfera dei singoli angoli è stata enfatizzata da lampade opportunamente selezionate e da un'illuminazione alogena. Per motivi estetici hanno sostituito i tradizionali termosifoni con pannelli riscaldanti nascosti nei pavimenti.
L'imponente terrazza coperta con colonne è rivestita di arenaria. Anche se in condizioni polacche la pietra si sporca e perde il suo colore luminoso, sembrava adattarsi al meglio al carattere degli edifici. La finitura di una parte del pavimento con il legno, la stessa del soggiorno, ha dato calore a questo spazio. Dopo aver aperto la porta del patio, il soggiorno si ingrandisce otticamente e viceversa: anche la terrazza sembra molto più grande di quanto non sia in realtà. Illuminare il terrazzo e parte del soggiorno con lo stesso lucernario collega ancora di più i due spazi.
Il secondo terrazzo più piccolo, posto sul lato dell'edificio, non è da meno né per la qualità delle finiture né per l'atmosfera individuale. Questa volta è stato utilizzato solo il legno per rifinirlo: tavole scanalate in legno esotico. La vicinanza di un pittoresco vecchio noce è stata utilizzata in modo ingegnoso: una grande piattaforma di legno è stata costruita attorno al suo tronco. In questo modo è stato possibile creare un luogo più romantico per rilassarsi; il progettista ha voluto trasferire le funzioni di utilità della casa situata su un lotto lungo e stretto ai lati, verso il terreno limitrofo, non ancora sviluppato. Tuttavia, si è assicurato che la terrazza situata vicino al confine fosse protetta dalla vista umana - è protetta da ingegnose persiane / schermi in legno,scorrimento su guide e rulli.
L'ampliamento della casa ha portato due vantaggi: la creazione di un nuovo spazio per il tempo libero confortevole per adattarsi ai tempi e il collegamento dell'intero edificio con la parte purtroppo perduta del giardino.
L'esempio di questa casa mostra che non dovremmo aver paura della modernizzazione, anche se si tratta di una casa vecchia ed elegante. Le estensioni possono portare una nuova brezza al nido familiare e adattarle alle esigenze moderne.
Casa unifamiliare
Autore del progetto di ampliamento:
Marek Rytych
Superficie utile della casa: 350 m2
Superficie del padiglione aggiunto: 81 m2 Superficie del lotto
: 1.200 m2
Residenti: tre persone

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardino giapponese - e-giardini

Il giapponese, sobrio e prudente per natura, crea un giardino secondo il principio: conoscere, riflettere e rifinire i dettagli. Non c'è spontaneità qui.…

Terrazza verde - e-giardini

Se la vista poco interessante dalla finestra non ti incoraggia a rilassarti sul balcone, è sufficiente creare uno schermo pittoresco.…

Un angolo fiorito - e-garden

Trasformiamo il luogo trascurato accanto alla fattoria in un angolo colorato che decorerà la zona d'ingresso della casa e amplierà il giardino.…

Sconto arbusto - e-giardini

Lo sconto con tulipani arancioni, gialli e rossi è un'ottima proposta per rallegrare l'inizio della stagione…