Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Non tutti sognano una nuova casa. Alcune persone preferiscono acquistare un immobile da ristrutturare e rifinirlo secondo le proprie idee …
Facciata giardino con netta divisione nella parte residenziale già ristrutturata e nella parte ex fattoria, in cui è stata sistemata la cucina - sarà comunque riscaldata dall'esterno
Casa dal fronte con tetto ristrutturato e pareti esterne non ancora coibentate, vista dall'ingresso della proprietà. Dietro la casa c'è una parte aggiunta, invisibile da dietro il cancello
Ingresso principale della casa - sul lato sinistro il muro è già coibentato con polistirolo e rifinito con zoccolo in clinker
Il livello del pavimento dell'ex porcile, dove erano previsti la cucina e la sala da pranzo, era di 50 cm più basso rispetto alla casa adiacente
Nella parte ricavata dal vincolo del bagno al piano terra ci sarà una cucina con sala da pranzo, dalla quale si accede al soggiorno (ingresso coronato da un arco)
Durante la ristrutturazione è stata demolita solo una parete divisoria, quella tra il vecchio bagno e l'ex porcile (nella foto questa è quella senza finestra)
Prima di isolare la casa, tutte le finestre sono state sostituite e alcune delle porte di uscita sono state trasformate in porte del terrazzo (qui dalla cucina al giardino)
Il rifacimento della copertura è consistito nella rimozione del vecchio manto e nella sostituzione di alcuni elementi della vecchia travatura
I camini hanno richiesto lavori di ristrutturazione. Sono stati aggiunti anche due abbaini
Infine è stata posata una nuova piastrella in ceramica e le superfici sono state coibentate dall'interno
Strati del pavimento nel prolungamento sopra la cucina: griglia in legno con lana minerale posata come isolamento acustico, OSB e pannelli del pavimento
L'atrio mansardato - con ingresso a vista in una delle stanze dei figli - funge da studio. Una postazione computer è stata predisposta dall'abbaino
Questo è l'aspetto della casa oggi dal giardino: ha sostituito il legno, è isolato, intonacato e in attesa di una continuazione
Pianta della camera prima e dopo la ristrutturazione
Costi di ristrutturazione della casa
Quando Beata e Darek acquistarono un vecchio edificio residenziale e agricolo, videro nella loro mente una casa affascinante e accogliente immersa nel verde, con un giardino d'inverno in vetro e una terrazza, adiacente a un'ampia cucina e sala da pranzo. Insieme agli architetti, hanno preparato la documentazione di progettazione e hanno iniziato a implementarla gradualmente. Dopo sette anni, non tutto è fatto come previsto, ma si può dire con certezza che la casa è un comodo appartamento per cinque persone, un cane e diversi gatti.
Casa da ristrutturare, affascinante tugurio
L'edificio fu eretto prima della seconda guerra mondiale ed era una tipica casa residenziale suburbana con annessa una porcilaia e un piccolo pollaio. Dagli accessori allegati si leggeva la storia dei cambiamenti in atto nella famiglia che un tempo la abitava. All'inizio i padroni di casa avevano una piccola casa e un terreno su cui "guadagnavano", quindi investirono in animali da fattoria, costruirono un porcile e una soffitta sopra di essa per il foraggio e il fieno. Successivamente hanno aggiunto una piccola dependance e costruito un bagno - un elemento di lusso in una casa di campagna.
La differenza tra la casa principale e gli edifici agricoli è chiaramente visibile. La casa è perpendicolare alla parte anteriore del terreno, nessuna parte per gli animali è visibile dal cancello. Solo dopo essere entrati nella proprietà, lo sfondo viene scoperto. Gli ampliamenti sono più bassi, con copertura asimmetrica e linea di edifici sfuggente. - Questo oggetto ci è piaciuto proprio perché era poco appariscente e aveva una forma frammentata, un po 'strana - ricorda Beata. - La zona giorno, infatti, era di soli 75 mq e si trovava al piano terra della casa. La soffitta era una grande soffitta, con un unico locale adibito a stanza, ed entrambe le estensioni erano occupate da animali. Tutto sembrava brutto, ma questa era la vecchia casa con la storia che stavamo cercando,e l'attrazione principale di questa offerta era il prezzo accessibile e la posizione in un grande giardino-frutteto ben alberato.

Anche la vicinanza della città era importante: a pochi chilometri dai suoi confini ea meno di 20 km dal centro. Era di grande importanza perché una famiglia borghese con tre scolari non voleva rimanere bloccata dal caos della grande città, tra campi e prati. Dopo aver calcolato il tempo di percorrenza per la scuola e il lavoro, Beata e Darek non ci pensarono a lungo, acquistarono un appezzamento di terreno con una casa e iniziarono la ristrutturazione.
Diverse strade portano alla propria casa. Beata e Darek hanno già trovato il loro, anche se ha richiesto una ristrutturazione generale. Anche se va avanti da sette anni, non rimpiangono la loro decisione.

Nuova casa nel vecchio quadro
I nuovi proprietari volevano, soprattutto, un significativo ampliamento dello spazio abitativo. Avevano a disposizione circa 170 m2 di pavimentazione, di cui 110 m2 di concavo del porcile, pollaio e assi di legno nel sottotetto. Per prima cosa, hanno deciso di trattare l'intero piano terra, sia della casa che del porcile.
Hanno rimosso la vecchia cucina, che occupava la stanza centrale della parte residenziale, e hanno invece sistemato un soggiorno con una sala da pranzo aperta sull'ingresso. A parte questo, qui avevano diverse altre stanze, dalle quali avevano sistemato due camere da letto, una lavanderia in cui improvvisavano una piccola cucina temporanea e uno spogliatoio. L'ex bagno è stato lasciato nello stesso posto, ma il suo spazio è stato notevolmente ridotto. In totale, solo un muro divisorio è stato demolito durante la designazione di questa nuova divisione.
Tutte le finestre in legno che perdono al piano terra sono state smontate e sostituite con finestre in plastica su misura.
Quindi tutti i pavimenti sono stati sostituiti. Dopo che le assi decadute sono state strappate, sono stati realizzati strati isolanti e nella parte comune - cucina, sala da pranzo e soggiorno - è stato installato il riscaldamento a pavimento ad acqua. Questo frammento è rifinito con piastrelle di ceramica; pannelli di legno sono stati posati nelle camere da letto.
Al posto delle stufe in maiolica è stato installato un nuovo impianto di riscaldamento con boiler elettrico e camino con camicia d'acqua. L'impianto elettrico a plafone è stato rimosso e i cavi sono stati fatti passare sotto cartongesso asciutto.
- In questo modo, dopo un anno di intenso lavoro, avevamo già un appartamento che era più o meno pronto per trasferirci - racconta il proprietario. - Dopo il trasloco, essendoci, abbiamo proseguito la ristrutturazione e l'ammodernamento della casa. Ciò ha notevolmente migliorato le attività, perché ogni momento libero poteva essere dedicato ai lavori di pulizia e alla supervisione della squadra di costruzione. Era la vera vita in un cantiere edile, ma ricordiamo tutti questo periodo con molto affetto, come un modo creativo per tirare fuori la casa dei nostri sogni dalla rovina.
Come ristrutturare i piani terra?
Sia nella parte residenziale che nell'ampliamento, i padroni di casa hanno smantellato i vecchi solai su tutta la superficie del piano terra. È stata una buona opportunità per installare l'isolamento termico e umido sotto il nuovo pavimento. Sul terreno livellato è stato posato uno strato di sabbia compattata, quindi è stata colata e livellata l'argilla espansa, stabilizzando il suo strato superiore con un tubo di cemento. È rivestito con isolante antiumidità e isolamento termico costituito da listelli di polistirene EPS 100 di spessore 10 cm. Sono stati ricoperti con un film di polietilene su cui sono stati posati i tubi del riscaldamento a pavimento dell'acqua in PVC e colati con un massetto di 8,5 cm di spessore. La parte superiore dello strato è stata ricoperta con una malta autolivellante. Il tutto è rifinito con piastrelle in ceramica.

Cucina in un ex porcile
Invece di un porcile, situato a circa 0,5 m più in basso rispetto alla casa, i padroni di casa hanno progettato una grande cucina con sala da pranzo. Dovevano essere collegati al soggiorno da un lato e aperti sul giardino dall'altro. Il livello del pavimento è stato rialzato realizzando tutti i nuovi strati del pavimento insieme al necessario isolamento orizzontale antiumidità e uno strato di isolamento termico in polistirolo. Accanto alla vecchia porta murata del porcile che si affaccia sul giardino, ci sono le porte finestre con vetri a doppia anta. Una delle due finestre nel prospetto posteriore presenta un'anta aggiuntiva, anch'essa in vetro, che consente l'accesso diretto all'orto dietro la casa. - L'appartamento è aumentato di 22 mq, quindi abbiamo ricavato un ampio spazio giorno, luminoso e spazioso,in cui un angolo è occupato dalla cucina e il resto dell'area è destinata al pranzo e al relax della famiglia - spiegano i padroni di casa. - Allo stesso tempo, il soggiorno ha mantenuto la funzione di sala da pranzo per gli ospiti - gli amici vengono accolti e mangiamo lì nei giorni festivi. La cucina trasformata da porcile è diventata il centro della vita familiare.
Ristrutturazione del tetto
Quando l'intero piano terra era già stato ristrutturato, i proprietari hanno avviato la soffitta. Hanno sostituito la copertura e isolato le piste. Sono stati inoltre ristrutturati gli abbaini esistenti con finestrelle, che davano pochissima luce al sottotetto, e ne sono stati aggiunti due nuovi. Tutto questo per sistemare due stanze per i figli nella soffitta precedentemente disabitata. I bambini sono cresciuti e avevano bisogno di sempre più spazio e ognuno di loro voleva avere la propria stanza. È stata quindi realizzata una leggera tramezza in cartongesso, che divide in due parti il sottotetto. Sotto le pendenze del tetto sono state ricavate due stanze allungate con piccoli armadi. Ognuno di loro è illuminato da un abbaino e da due finestre nella parete del timpano.- Ci ha dato altri 30 m2 di superficie abitabile e un corridoio aggiuntivo vicino alle scale, utilizzato come spazio per lavorare sui computer - enumera Beata. L'unica cosa che mancava era un bagno in più per soddisfare le esigenze dei ragazzi che vivevano al piano di sopra.

Come isolare il tetto?
Per prima cosa è stata sostituita la copertura del tetto. La vecchia tegola di cemento è stata completamente smontata e posta in ceramica, color rame. In precedenza, sulle travi veniva posato un film di copertura (membrana). Quindi le piste sono state isolate termicamente dall'interno. La lana minerale di 15 cm è posta tra le travi. Non era necessario creare una fessura di ventilazione aggiuntiva sotto la copertura; la lana può essere in contatto con la membrana del tetto. Un altro strato di lana spesso 10 cm è installato sotto le travi. (Lo spessore totale dell'isolamento termico è di 25 cm.) Questa disposizione impedisce la formazione di ponti termici. Dall'interno, la lana minerale è fissata con una pellicola barriera al vapore,che protegge l'isolamento dall'umidità del vapore acqueo che penetra dall'interno della casa e garantisce la tenuta della tramezza. Infine, sul sottotetto inclinato è stato montato un rivestimento in cartongesso.
Ricostruzione della soffitta dell'ampliamento
La soffitta sovrastante l'ex porcile e ora la cucina, dove i precedenti proprietari tennero il fieno, devono ancora essere sviluppate. La vecchia capriata, con arcarecci poggianti su pali e irrigidita con spade, si è rivelata in ottime condizioni. Quindi è stato sufficiente fare un buco nel soffitto per collegare l'attico con l'atrio dalle scale. È così che è stata creata un'altra stanza, questa volta una camera per gli ospiti e un bagno - 24 m2 in totale. - Era l'ultima fase della ristrutturazione degli interni della casa - dice Darek. - Ora tutto lo spazio che abbiamo trovato è usato per vivere. Tutto ciò che prevediamo di fare in aggiunta sarà un ampliamento dell'edificio, andando oltre l'attuale contorno delle pareti esterne.
Come incorporare nuove finestre?
Le nuove finestre richiedevano che lo spessore del muro esterno fosse installato nel posto giusto. In caso contrario, i proprietari hanno rischiato la formazione di ponti termici all'interfaccia tra la finestra e il muro, portando alla formazione di condensa sul vetro dall'interno delle stanze. Poiché i muri esterni dovevano essere isolati, nella casa di Beata e Darek, i telai delle finestre sono stati installati sulla faccia esterna del muro in modo tale che l'isolamento termico si sovrapponesse al telaio e formasse uno stipite di diversi centimetri. Se i proprietari decidessero di utilizzare un isolamento più spesso (circa 20 cm), potrebbero estendere i telai oltre il muro, facendoli scorrere nello strato isolante. Quindi la rientranza della finestra non sarebbe così profonda. (ed.)
Isolamento termico delle pareti esterne
Dopo aver installato nuove finestre e porte, è il momento di isolare le pareti della casa. Al piano terra erano spesse, 38-44 cm, in soffitta - decisamente più sottili, spesse 1 mattone, cioè 25 cm. Su di essi sono state incollate tavole di polistirolo spesse 10 cm e rifinite con intonaco, che è ancora in attesa di essere dipinto.
L'isolamento termico dell'edificio realizzato alcuni anni fa risulta insufficiente secondo le nuove normative. I proprietari tengono conto della necessità di un ulteriore isolamento della casa, ma vogliono farlo solo dopo il previsto - finora sulla carta - proroga.
Una vecchia casa dovrebbe essere ben isolata non solo a causa delle normative, ma anche in modo che porti un risparmio reale. L'isolamento termico riduce i costi di riscaldamento e condizionamento.
Piani di ristrutturazione per il futuro
- Stiamo trattenendo lavori di finitura su pareti esterne - spiegano i padroni di casa. - Prima di allora, vorremmo allargare un po 'la cucina-sala da pranzo. È la stanza più importante della casa e manca di spazio per sistemare comodi divani e poltrone accanto al tavolo. Lungo il lato più lungo della cucina, sul lato sud-ovest, ci sarà probabilmente un giardino-soggiorno d'inverno, collegato alla sala da pranzo da un passaggio di almeno 2 m di larghezza. Lì, oltre alla zona di riposo, ci sarà spazio per le piante che dovranno essere spostate dal giardino in ambienti più caldi in inverno. - Inoltre, l'ingresso alla casa richiede un vestibolo con un armadio per le scarpe - aggiungono Beata e Darek. - Ora le scarpe, tirate da 5 persone in un piccolo corridoio,occupa troppo spazio. Quando avremo finito questa espansione pianificata e dipingeremo tutte le facciate, probabilmente inventeremo qualcosa di nuovo e continueremo a "scolpire" la nostra casa nuova-vecchia poco appariscente.
È redditizio ristrutturare una vecchia casa
- La ristrutturazione è costata molto di più di quanto pensassimo - ridono i proprietari. - Ma le spese sono state distribuite negli anni, in modo da poter vivere una vita normale ed eseguire lavori di ristrutturazione tutto il tempo. Alcuni di essi, principalmente all'inizio, erano realizzati da specialisti, altri da noi: dipendeva dalle condizioni delle nostre finanze e del tempo libero. Sette anni possono sembrare tanti, ma finora non ci siamo stancati di costruire. Durante questo periodo, non abbiamo mai dovuto rinunciare allo sci invernale, allo sci estivo al mare caldo o ai viaggi brevi, spesso stranieri, turistici e culturali. La ristrutturazione della casa per noi non è solo fine a se stessa, ma anche un modo per vivere una vita attiva - aggiungono.
Ai costi di ammodernamento della casa, è necessario aggiungere le spese per il giardinaggio. Beata ha trasformato il frutteto in un incantevole giardino con aiuole, grappoli d'erba, uno scalnik su una collina e conifere sempreverdi, e ha circondato l'intero terreno con una siepe.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardini mensili n. 01/2011 - e-gardens

Nel numero di, tra gli altri * Azalee - fiori che sbocciano in inverno, * Delphinium formicolio, * piante che decorano il giardino in inverno, * Mangiatoie per uccelli interessanti…

GIARDINO MENSILE 3/2011 - e-gardens

IN THE ISSUE INC.: * Pitture, vernici e impregnanti per la pulizia di primavera, * Larice - la conifera a più rapida crescita, * Bosso per bordi e siepi, * Nuove idee per ...…

Ogrody mensile n. 05/2011 - e-gardens

Nel numero, tra gli altri: * Malattie e parassiti delle siepi, * Colori del giardino roccioso - piante che fioriscono a maggio, * Lillà - belli e senza requisiti, * Come prendersi cura di un prato in ...…