Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La forma moderna ed elegante di questa casa non ha perso nulla del suo fascino, sebbene siano passati 10 anni dalla costruzione.
Non c'è un garage chiuso vicino alla casa; invece, un posto auto coperto coperto è adiacente all'edificio
La casa ha la forma di un parallelepipedo coperto da un tetto a due falde, è modellata su un tradizionale fienile in pietra della Slesia con una soffitta in legno
C'è una chiara divisione della facciata in una parte intonacata nella parte inferiore e una parte in legno - nella parte superiore, rifinita con assi di pino impregnato
L'ingresso principale dell'appartamento si trova sotto il tetto del posto auto coperto
L'uscita sul cortile, terrazzo in larice è accentuata da un'ampia apertura vetrata di cui 1/3 è una porta. Un elemento importante del giardino è la sua illuminazione: le lampade sui pali non superano i 0,5 m di altezza, grazie alle quali proiettano una luce discreta su gruppi di piante accuratamente piantate, e faretti a parete illuminano la facciata sotto il livello delle finestre delle camere da letto
La finestra ad angolo nel soggiorno dona più luce di quella tradizionale e apre la vista dalla stanza su due lati del mondo: sud e ovest
Vista della sala da pranzo a due piani e del soggiorno inferiore; a lato si vede la scultura geometrica delle scale. L'altezza di due piani è tagliata da una passerella che conduce ai locali sottotetto
La casa è riscaldata da una caldaia a gas a condensazione, ma il suo complemento significativo è una fonte di calore locale: un camino, spesso acceso tutto l'anno
L'area salotto è decorata con colori contrastanti. Divani neri, tavoli luminosi e lampade bianche creano un'attraente sciarada di colori per gli occhi
Nella seconda parte della stanza c'è una sala da pranzo e una cucina che chiude l'interno. Al confine delle zone, è stata allestita una "isola" per la colazione familiare con un tavolo più piccolo
Pianta piano terra e primo piano
Certificato di costruzione
Area utilizzabile della casa: 180 m2
Area del terreno: 1000 m2
Design: architetti Anna e Tomasz Markowscy
Data di creazione del progetto: 2004
È già interessante davanti alla casa: in primo luogo, non c'è recinzione e la zona di ingresso è creata da un porticato che collega il corpo della casa con il posto auto coperto sulle auto. Al posto di una recinzione tradizionale, c'è una vegetazione bassa e la parte del giardino che confina con la strada è separata da un pergolato costruito su un lato. Invece di un garage chiuso, c'è un posto auto coperto coperto da un tetto traforato. Tutto facilmente accessibile e in vista.
Una casa moderna in un quartiere amichevole
Questa procedura, rara in Polonia, è stata applicata all'intero complesso residenziale simile a quella progettata da Ania e Tomek. Un'iniziativa dal basso: così si può chiamare questo progetto, in cui i protagonisti sono un gruppo di investitori e designer, e il cui risultato è un complesso di otto case unifamiliari che hanno costruito. I nostri amici, architetti e artisti visivi, hanno creato per sé e per le loro famiglie una mini-tenuta, in cui tutti gli oggetti sono progettati in modo uniforme, semplice convenzione e con gli stessi materiali. Ognuno ha due piani, un tetto a due falde con una bassa pendenza, un sottotetto con un muro alto al ginocchio,rivestimento in legno sulla parte superiore delle pareti esterne e intonaco leggero sulla parete monostrato del piano terra. Differiscono per proiezioni, posizione sulla trama e dettagli della facciata. Una caratteristica di tutte sono le grandi vetrate, che collegano l'interno con il mondo verde dei giardini.
- Era il presupposto principale del progetto - affermano Ania e Tomek. - Ogni casa doveva essere funzionale, semplice nella forma e aperta al giardino.
Interni aperti
In questa casa moderna, la tradizionale divisione in stanze avviene in soffitta. Il piano terra è quasi monolocale: dall'ingresso si accede alla sala da pranzo collegata da un lato alla cucina e dall'altro al soggiorno. Tutto è illuminato dalla luce del giorno che passa attraverso grandi finestre e porte finestre. Questo ampio spazio abitativo è alto due piani nella parte centrale, cioè circa 7 m, grazie a questo è facile entrare in contatto con il sottotetto, a cui si accede attraverso la scultorea scala aperta a due rampe. Conducono a una passerella sospesa sopra la sala da pranzo, che sostituisce il tradizionale corridoio al piano superiore. Si tratta di uno stretto soppalco dal quale è possibile osservare l'intera giornata al piano terra ed entrambe le rampe di scale.
Nella mansarda, accanto alla camera dei proprietari e accanto alle stanze dei figli Piotrek e Wojtek, ci sono due bagni collegati con gli armadi.
- L'appartamento al piano superiore non è fastidioso - assicurano i padroni di casa. - Ciò è dovuto alla parete alta al ginocchio, che ospita le finestre delle stanze e dei bagni. Grazie a questa soluzione, non abbiamo dovuto applicare, tra gli altri lucernari che non ci piacciono. Le pendenze della soffitta sono completamente invisibili, sono quasi impercettibili.
Al piano terra, dall'altro lato della zona ingresso, si trovano diversi locali tecnici, tra cui un altro bagno e l'ampio studio di progettazione di Ania.
Luminoso e caldo
L'intera casa è rifinita con materiali di colore chiaro. Sulle facciate è realizzato in gesso grigio chiaro e assi di pino. Negli interni - parquet di faggio sul pavimento e scale, anch'esse in legno di faggio, nonché mobili e nicchie impiallacciate con legno di rovere. Il tutto è coerente: le facciate sono un'introduzione allo spazio abitativo in cui si applica la stessa logica e composizione. Prevalgono divisioni semplici e forme geometriche: rettangoli, quadrati, verticali e livelli. Sono addolciti dalle curve di alcuni mobili e paralumi. È luminoso, caldo e accogliente ovunque, cosa che non può essere associata alla noia dei colori e delle forme. Ania, che ha supervisionato il design degli interni, lo sapevacome bilanciare il beige caldo e il marrone chiaro con i grigi ei neri freddi. Un mélange così ricco dà un'immagine molto attraente, sebbene calma, di uno spazio vitale.
Nel circolo artistico
Questo interno luminoso della casa è particolarmente ben accolto nelle giornate invernali nevose. Quando il bianco e il grigio regnano fuori dalla finestra, è piacevole sedersi nel cerchio luminoso di una delle lampade progettate dai proprietari. Sono anche gli autori di gran parte dei mobili: cassettiere, madie, mensole, mensole e librerie. Hanno fornito loro alcuni recessi nelle pareti e attraverso questi recessi di mobili hanno aggiunto armonia e spazio di comunicazione all'interno.
Anche le pareti non sono vuote: la maggior parte dei dipinti, della grafica, dei disegni e dei collage sono stati ricevuti o acquistati dai padroni di casa da artisti-amici, sia polacchi che stranieri. Su entrambi i piani ci sono opere di Krzesława Maliszewska e Eugeniusz Geppert, Zdzisław Nitka, Urszula Wilk, Stanisław Wejman, designer francese Anne Ermine. Le opere d'arte sono il punto sulla "i", completando la composizione creata con tanto successo da Ania e Tom.
Le scale che conducono alla soffitta possono anche essere incluse nelle opere d'arte di costruzione. Come i quadri alle pareti, partecipano al design degli interni della casa, servendo non solo a salire e scendere, ma anche a decorare la parte rappresentativa della casa. Non si trovano strettamente nella zona d'ingresso, ma costituiscono una parete dell'open space. - Il trucco è integrare bene le scale nella struttura residenziale - dice Ania. - Ci siamo riusciti grazie al trattamento scultoreo sia degli ingranaggi che delle loro balaustre. Sia il comfort che l'estetica sono importanti. Le scale sono quasi completamente ricoperte da una balaustra realizzata in cartongesso pieno, tinteggiata come tutte le pareti di una leggerissima tonalità di grigio. Una finitura interessante delle balaustre sono le ringhiere in acciaio e legno,essendo un'estensione della protezione dell'attrezzatura. Il tutto è semplice ed estremamente elegante.
Cerchi progetti per la casa? Dai un'occhiata al nostro

giardino geometrico
Anche se non è visibile sotto la neve, vale la pena menzionarlo perché differisce dalle idee standard su un'oasi di verde domestica. È una continuazione dell'idea di casa, è governata da divisioni geometriche in rettangoli seminati con piante accuratamente selezionate. Domina un grande campo di lavanda, meravigliosamente profumato in primavera e in estate. C'è anche molta erba, che è una barriera naturale ai venti che soffiano da ovest. Non ci sono sentieri in giardino, cammina e corre sul prato. Ania e Tomek lo progettarono parallelamente alla casa e quando i muratori stavano montando i muri, anche il giardiniere stava facendo le prime piantagioni. Grazie a questo, 10 anni fa era verde e bello fuori dalle finestre.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Giardino giapponese - e-giardini

Il giapponese, sobrio e prudente per natura, crea un giardino secondo il principio: conoscere, riflettere e rifinire i dettagli. Non c'è spontaneità qui.…

Terrazza verde - e-giardini

Se la vista poco interessante dalla finestra non ti incoraggia a rilassarti sul balcone, è sufficiente creare uno schermo pittoresco.…

Un angolo fiorito - e-garden

Trasformiamo il luogo trascurato accanto alla fattoria in un angolo colorato che decorerà la zona d'ingresso della casa e amplierà il giardino.…

Sconto arbusto - e-giardini

Lo sconto con tulipani arancioni, gialli e rossi è un'ottima proposta per rallegrare l'inizio della stagione…