Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Possedere una bella casa degli altipiani sulle pendici di Gubałówka è il sogno di molti ragazzi che sono deliziati dalla vista dei Monti Tatra e di Zakopane, che si trova sotto. Per guadagnare una casa del genere i proprietari avevano bisogno non solo di un pizzico di fortuna, fondi adeguati e amici compatibili, ma soprattutto una grande sensibilità estetica, senso dello stile e … un buon architetto. Solo tutti questi elementi hanno permesso di creare un luogo confortevole per rilassarsi tutto l'anno, il che dà l'impressione che funzioni da anni in questa zona
Quando si guarda il tetto dell'edificio ricoperto da uno spesso strato di neve, è più facile comprendere la tradizione locale di coprire le case con ripidi pendii con ampia pendenza
La tradizione di crogiolarsi a Gubałówka al sole di mezzogiorno in pieno inverno risale ai tempi di Witkiewicz. Un ampio terrazzo, previsto al piano nobile della casa, permette di godere in piena libertà di questo piacere. Dalla sdraio si possono anche ammirare gli effetti del meraviglioso lavoro di falegnameria della squadra di costruzione locale
Come si addice a una vera casa per tutto l'anno, il focolare gioca un ruolo importante all'interno. Conformemente alle esigenze dei tempi moderni, è un caminetto chiuso di alta classe, che introduce il calore di un fuoco vivo all'interno in modo molto più economico, più veloce e più sicuro delle vecchie soluzioni.
L'unica differenza rispetto alla forma classica dell'edificio Zakopane è la vetratura del muro meridionale e delle balaustre in vetro, nonché l'apertura della facciata nord dell'edificio con vetri. Tutto questo per massimizzare il vantaggio più importante della posizione: una splendida vista sui Monti Tatra, Zakopane e Kościelisko
La sala da pranzo - un luogo per incontri sociali e familiari
Nell'architettura di questa casa, comfort e modernità hanno incontrato la cultura costruttiva locale, rendendo l'edificio permanentemente inserito nel magnifico paesaggio montano circostante, e l'atmosfera scandinava è stata assorbita con successo dalla tradizione locale.
I pavimenti degli interni del soggiorno sono rifiniti con un insolito gres scuro, che è un interessante contrappunto all'onnipresente legno
In linea con il proverbio "troppo è malsano", gli architetti non hanno cercato di forzare la casa con armadi pseudo-storici o cassapanche da highlander. Nella maggior parte delle stanze, è stato deciso di concentrarsi su modestia, comfort e semplicità, motivo per cui sono stati utilizzati i tipici mobili IKEA.
Pianta del piano più basso
Pianta secondo piano
I problemi occasionali con il passaggio da Zakopane alla cima sono ricompensati da una splendida vista sui dintorni della casa sempre più vicini
Progettisti: concept funzionale e spaziale e interni: architetto Joanna Bartel, architetto Bożena Fedas.
Progetto di costruzione: Studio Projektów Architektonicznych: architetto Adam Bukowski, arch.? Małgorzata Weryńska.
Area utilizzabile: 300 m2
Area del lotto: 800 m2
In Polonia, l'idea di costituire una società a responsabilità limitata con gli amici per costruire insieme una casa per le vacanze è una rarità. Nei vecchi paesi dell'Unione Europea e negli Stati Uniti tali pratiche non sorprendono nessuno. Sono inclusi con successo nel catalogo degli standard di costruzione utilizzati lì. Tuttavia, non è il modo di condurre questo investimento il motivo principale dell'ammirazione di un edificio in legno che sorge sulle montagne polacche più alte. È un luogo piuttosto attraente e l'aspetto originale del corpo che si armonizza con esso fa la massima impressione sugli ospiti.
E tutto è iniziato con una casa vicina, dove una volta è finito uno degli iniziatori di un progetto di costruzione.
- Invitato da amici che volevano mostrarmi la loro casa, mi sono ritrovato sul versante meridionale di Gubałówka, da dove si gode un meraviglioso panorama dei Monti Tatra, Zakopane e Kościelisko. Quasi subito ho deciso che dovevo avere il mio posto qui. C'era un appezzamento di terreno con un edificio residenziale nelle vicinanze, che si è rivelato disponibile per l'acquisto. La trattativa è durata un anno e mezzo, ma si è conclusa con successo - ricorda l'investitore.
Casa su un pendio con vista
Il terreno con una superficie di 800 m2 è magnificamente situato, esposto nel paesaggio, piantumato con piante (tra cui pino mugo, abete rosso e abete) e decorato con massi calcarei portati qui, in modo tale che si fonde naturalmente con il pendio del Gubałówka, ma allo stesso tempo - difficile da sviluppare . Si trova su un pendio molto in pendenza. I suoi indubbi svantaggi sono stati però oscurati da evidenti vantaggi come la vicinanza alla stazione a monte della seggiovia su Polana Szymoszkowa o alla seggiovia su Butorowy Wierch, garantendo il contatto con il "mondo". I loro vantaggi si notano soprattutto in inverno, quando le auto "cittadine" devono essere lasciate nel parcheggio al piano di sotto, e le vecchie,un fuoristrada usurato o una slitta da highlander.
Ritorno alla tradizione
Gli investitori avevano una visione precisa del futuro edificio. Doveva contraddire le bizzarre e brutte case contemporanee degli highlander, molte delle quali sono state costruite negli ultimi dodici anni circa a Podhale. I loro proprietari, per desiderio di profitto, hanno moltiplicato i pavimenti degli edifici che hanno costruito, utilizzato materiali da costruzione che non avevano nulla a che fare con la tradizione locale, e intrapreso vari trattamenti stilistici di dubbia bellezza. Tutto ciò ha reso le case una caricatura dello stile Zakopane. Lo stile di cui Stanisław Witkiewicz era così incantato alla fine del XIX secolo.
Basandosi sulla forma di una tradizionale capanna di due stanze degli altipiani, creò un canone unico, non solo nella storia della costruzione polacca, di una villa di Zakopane: una casa a una o due campate con tetto spiovente in scandole, con un pavimento perpendicolare al piano terra, posto su un'alta fondazione in pietra spezzata. Questa fondazione, il più delle volte a causa del terreno, aveva un'altezza diversa: da un lato era solitamente molto più alta. Le pareti delle case in stile Zakopane erano fatte di tronchi di legno tagliati a metà longitudinalmente (i cosiddetti anfibi) uniti insieme a formare una struttura.
Witkiewicz ha anche descritto e utilizzato nei suoi progetti molti ornamenti caratteristici dell'arte dell'architettura di Podhale: ha decorato i tetti con pazduras (cioè ornamenti verticali in legno a forma di gigli o tulipani, posti sul colmo del tetto, sulle travi estreme), e i frontoni e le finestre con "soli" (questo sono strette strisce inchiodate radialmente), mentre gli anfibi si incrociavano in corrispondenza delle spine, chiamate linci - motivi vegetali scolpiti. Il tutto è stato completato da camini decorativi, terrazze, porticati e verande oltre a un gran numero di faglie e curve, arricchendo ulteriormente il corpo dell'edificio. Anche elementi tratti dall'allora periodo alla moda dell'Art Nouveau giocarono un ruolo importante nell'architettura di Witkiewicz.
Ed è stata questa tradizione che i progettisti dell'edificio hanno attinto, conferendogli con successo il carattere di una casa degli altipiani di anni fa.
Con vista sulle montagne
Prima di iniziare la costruzione di una nuova casa, è stato necessario smantellare una capanna di legno di un cameriere locale che stava sul terreno. Solo allora furono portati tronchi di legno di mezzo metro di spessore dalle segherie vicine e arenaria da Rabka. È stato inoltre progettato un appezzamento di terreno, che designa immediatamente un'area barbecue e un parcheggio per quattro o anche cinque auto.
- Abbiamo affidato la costruzione a squadre locali, il cui lavoro abbiamo seguito con grande apprezzamento - affermano i proprietari. Come risultato di queste attività è stata realizzata una bella casa da montanaro in tronchi di legno, su fondamenta in pietra, sostenuta sul pendio da contrafforti con caratteristiche aperture di finestre ad arco, veranda e terrazzo. L'edificio era coperto da un enorme tetto spiovente fatto di tegole d'acciaio con una spolverata di minerale nero, che ricorda la ghiaia. I progettisti hanno semplificato il più possibile il corpo dell'edificio, cercando di esporre tutto ciò che rende bello lo stile Zakopane. La forma compatta dell'edificio ha grandi proporzioni ed è priva di ogni ornamento inutile, così di moda tra i nuovi arrivati dalle pianure,tutta questa cepelia locale sotto forma di gigli, boschetti, capre e pizzi. Un'altra cosa è che i costruttori degli altipiani hanno cercato di contrabbandare questi risultati ornamentali dei giorni nostri di Podhale. Senza successo.
Interni confortevoli
A causa della topografia e del piano di sviluppo territoriale locale, nonché in conformità con le esigenze degli investitori, la casa ha quattro piani.
L'ingresso principale dell'edificio è al piano terra. Anche il soggiorno, la sala da pranzo e la cucina sono progettati qui. È un luogo di possedimenti, incontri sociali e familiari, nonché di contemplazione del paesaggio straordinario, pieno di giochi di forme e luci, e visibile in tutto il suo splendore attraverso alte finestre. Per evitare l'effetto di un museo all'aperto o di una sala commemorativa, oltre all'introduzione di ampie vetrate, contrariamente alla tradizione locale, i pavimenti in legno comunemente usati sono stati abbandonati a favore di piastrelle che imitano l'ardesia.
Gli interni non sono pieni di repliche di mobili Witkiewicz o di costruzioni di design di maestri della modernità. Modestia e semplicità sono state scelte per non distrarre da ciò che si vede fuori dalle finestre.
Poco prima del Natale 2009, gli ospiti sono stati invitati per la prima volta. Le stanze vuote in un giorno si sono riempite di cose grazie a due camion che sono scesi all'ultimo minuto con tutti i mobili, pentole, piatti, bicchieri, tovaglie, biancheria da letto, piumini e addobbi natalizi … Gli ospiti si sono divertiti fino al mattino.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Prima che venga creato il progetto della casa

Se formuliamo correttamente le nostre aspettative per il progetto e siamo aperti ai commenti e ai suggerimenti dell'architetto, abbiamo buone possibilità che la casa sia come ...…