Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

L'attuale versione del design Allegro E-19 con un ingresso moderno e dinamico. L'apertura della porta è racchiusa da piani di vetro geometrizzati
L'ingresso della casa è incorniciato da due colonne luminose: questa era la versione precedente del progetto. I prospetti sono rifiniti con rivestimento in mattoni di clinker
Nel progetto attuale, la vetratura è costituita da strisce di vetro verticali. Strisce di moquette chiara sulla facciata creano un effetto bugnato. Secondo il concetto degli architetti, le cinghie possono essere realizzate con qualsiasi materiale, ad esempio intonaco in vari colori
Facciata del giardino. Le grandi vetrate sotto un tetto triangolare hanno più divisioni rispetto alla versione attuale del progetto
Vista dal soggiorno alla parte separata del giardino d'inverno
I vantaggi del progetto nella sua forma attuale saranno evidenziati da un ampio appezzamento di terreno
Allegro è una casa a un piano. Nella parte a destra c'è una zona giorno, con sala da pranzo, cucina e soggiorno, a sinistra ci sono le stanze private della casa. Nel mezzo è prevista un'aranciera
Il progetto Allegro, del noto studio Archeton, nasce alla fine degli anni 90. Dopo più di un decennio i suoi autori hanno deciso di modificarlo leggermente, attingendo anche al relativo progetto Allegro Eko. Da diversi mesi viene proposto in una nuova versione, Allegro (E-19), che presentiamo nelle visualizzazioni. Non c'è nulla di sorprendente in tali modifiche e nel flusso di idee creative. Entrambi gli acquirenti di progetti già pronti (e non solo pronti), così come i loro autori, gli architetti, hanno il diritto di introdurre modifiche. Questo è uno dei sapori di costruire case e organizzare lo spazio in cui viviamo. Fino a quando la casa non viene costruita, nulla viene risolto una volta per tutte.
Un nuovo ingresso, una nuova apertura
Nella vecchia concezione di questo progetto, l'ingresso alla casa era superato da due colonne luminose, poste ai lati del porticato terminante con una porta. Un baldacchino triangolare con un lucernario semicircolare torreggiava su tutto. Dopo un po 'di tempo, gli architetti hanno deciso di adattare questa soluzione a una versione alternativa del progetto - Allegro Eko, e per il progetto E-19 hanno ora pianificato una soluzione diversa. Prima di tutto, le colonne furono abbandonate e l'apertura della porta fu chiusa con piani geometrici di vetro. Di conseguenza, questa zona del piano terra è stata visivamente diversificata, modernizzata e dinamica. Nel tetto triangolare è stato "esposto" un frammento di travatura lignea, che è anche un prolungamento della linea di gronda del tetto.
Questo è un buon esempio per tutti gli investitori, come selezionando materiali di diversa natura - in questo caso principalmente vetro inserito nei profili di acciaio e riempimento delle porte - e combinandoli in modo appropriato (ma mantenendo idee semplici, senza follia e spesso splendore dubbia) un frammento interessante e intrigante di un edificio, che è un ottimo punto, non necessariamente un punto di partenza per la progettazione del resto dell'edificio, ma sicuramente un ingresso alla casa per i suoi residenti e ospiti!
Realizzazione secondo il progetto della casa Allegro. Come appare effettivamente?
Prospetti: orizzontali, coerenti, eleganti
Questo nuovo ingresso corrisponde perfettamente alle facciate. L'orizzontalità dell'intera struttura (perché è una casa a un piano di medie dimensioni, che si estende orizzontalmente, "attaccata" vicino al suolo) è sottolineata con successo dalle strisce di moquette leggera che circondano la casa all'altezza dal tetto alla linea di fondo delle finestre. Creano il cosiddetto bugnato. I progettisti di Archeton non impongono qui una soluzione materiale rigorosamente definita. - È possibile utilizzare bugnato costituito da strisce isolanti aggiuntive ricoperte di intonaco o una sorta di pannelli orizzontali o persino pannelli di legno dipinti - afferma Jakub Jasiński, designer di Archeton.
A sua volta, in basso, cioè sotto la suddetta linea inferiore di finestre, fino allo stretto piano terra, c'è una zona di intonaco bianco intorno alla casa. Tuttavia, è stato tagliato in due punti. Nell'angolo a destra dell'ingresso e sulla parete laterale opposta sono state introdotte zone distintive di coppi grigi della facciata, dello stesso colore di quello riservato al piano terra, scale su entrambi i lati della casa, terrazza-giardino e tetto. Grande idea! Da un lato, differenzia la forma dell'edificio in termini di colore e materiale. Dall'altro collega le sue varie parti - la casa "inizia" con il piano terra grigio, che poi non scompare, ma penetra solo nelle facciate luminose, occupando infine il tetto in cemento o piastrelle di ceramica.Il tutto sembra coerente ed elegante. Questo effetto non è affatto disturbato da un piccolo "giardino" verticale all'ingresso, cioè una vite disegnata all'angolo, accanto alla quale si sentirà benissimo la pianta piantata, e accanto la padrona di casa.
A questo punto, diamo un'occhiata all'implementazione realizzata secondo la precedente versione di Allegro. Certo, vedremo un ingresso diverso, come già accennato, ma anche una finitura completamente diversa della facciata. Il mattone di clinker beige utilizzato in modo coerente fa sì che il blocco cambi in modo significativo il suo carattere! La prova di come il materiale della facciata combinato con una finitura leggermente diversa (nessun rampicante e disposizione delle finestre leggermente diversa) possa dirigere la stessa idea architettonica in direzioni diverse. Entrambi guidano per coerenza ed eleganza, ma in un modo completamente diverso.
Luce domestica, giardino di casa
L'idea più gustosa (leggi: caratteristica) è stata lasciata solo dai residenti - o ospiti amichevoli: si trova sul retro della casa, ed è una grande vetrata, lungo l'asse della facciata, di fronte all'ingresso principale. Erano posti sotto un tetto triangolare simile a quello anteriore (anche se senza trabeazione). Può illuminare perfettamente gran parte degli interni, ma provoca anche la creazione di una vera aranciera retrostante, ricca di vegetazione, particolarmente pregiata nei mesi invernali. Nel design originale Allegro - e nel progetto qui presentato - la vetrata era divisa in modo più fitto da profili, come se fosse composta da una dozzina di porte e finestre sovrapposte l'una sull'altra.Attualmente, il numero di profili è stato ridotto e si estendono dal fondo fino al tetto. Di conseguenza, più luce raggiunge l'interno, ma aumenta anche la portata della sfida per l'appaltatore. C'è qualcosa di cui aver paura?
- Sembra che la vetratura non sia difficile da realizzare, soprattutto oggi, diversi anni dopo il debutto del progetto Allegro - rassicurano gli specialisti del dipartimento investimenti di Archeton. - Ci sono molte aziende che creano tali elementi, così come possibili sistemi di vetratura. In effetti, non è ancora un elemento standard, quindi per implementare un'idea del genere, prendiamo un'azienda che ha delle referenze, o che può presentarci i suoi precedenti risultati. Ricordiamo inoltre che prima di realizzare questo elemento l'azienda prenderà le dimensioni esatte per la vetratura, ma è bene assicurarsi che le pareti e gli elementi del tetto che chiudono l'apertura siano verticali, anche nelle prime fasi di costruzione,non contorto. Durante la realizzazione della parete di vetro, sarà importante e difficile effettuare il corretto collegamento della struttura della parete, del tetto e delle vetrate. Deve essere stretto, e allo stesso tempo consentire i movimenti dei singoli elementi, realizzati con materiali con diversa dilatazione termica.
Quando si decide su una casa con tali vetri, non dimentichiamoci di due cose. Prima di tutto, consideriamo se vogliamo davvero far entrare molto sole in estate. Non fa male avere buoni bui che ti permettono di regolare la quantità di luce. Se vogliamo davvero che le vetrate illuminino bene l'interno, non piantiamo alberi accanto ad essa. Crescono velocemente e non vedremo mai come l'effetto estetico coprirà letteralmente uno dei principali vantaggi di una tale soluzione.

Incorporamento e posizione
Le visualizzazioni Allegro (E-19) mostrano una casa senza seminterrato, situata da qualche parte in una vasta area circondata dal verde. Il progetto presentato è stato arricchito con un seminterrato parziale dal lato del giardino, che è una questione di gusto dell'investitore, delle sue esigenze, e talvolta anche legato alla conformazione del terreno della proprietà. L'edificio è stato eretto vicino alla strada, rendendo la facciata quasi un frammento della sua facciata. L'ubicazione delle case unifamiliari, oggi comune, è solitamente dovuta alle esigenze imposte dai piccoli appezzamenti di terreno. Tuttavia, il progetto nella sua forma attuale trarrà sicuramente beneficio da un appezzamento di terreno più ampio, dando respiro sia ai residenti che all'architettura stessa, che si adatterà perfettamente allo spazio armonioso, lontano dal rumore e dal trambusto.
- Queste facciate classiche e simmetriche, ispirate alla casa padronale, hanno un aspetto migliore in uno spazio leggermente più aperto, con un primo piano più ampio (prato!) E uno spazio espositivo - consiglia l'architetto di Archeton, Justyna Zemanek.
Vale anche la pena prestare attenzione a tali elementi quando si sceglie un progetto.
Record della casa:
Design della casa : Allegro (E-19)
Studio:
Archeton Area dell'edificio : 152,80 m2
Superficie totale: 241 m2
Dimensioni del lotto : il minimo raccomandato dai progettisti è 24,2 x 24,2 m
Descrizione: casa unifamiliare a un piano

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

PATTERNS - Fiera del design di Varsavia

Il 22 giugno, le opere più interessanti di giovani designer saranno presentate nei moderni interni e nel giardino del Centro Culturale Praga Południe a Varsavia.…