Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Colophon
Casa unifamiliare, mattoni, seminterrato
Superficie totale: 300 m2
Superficie del terreno: 1500 m2
Ricostruzione e interior design: designer Wiesław Olko, architetto Stratos Gafos e Marek Olko Residenti: sei persone
Per molti anni Marek Olko e la sua famiglia hanno vissuto in una casa di legno in un asilo forestale, lontano dalla grande città e dalle sue immediate vicinanze. Tutto andava bene finché i bambini erano piccoli e non dovevano andare a scuola o alle varie attività educative. Crescendo, la vita in disparte è diventata un lavoro di routine. I nostri ospiti hanno deciso di spostare la sede della famiglia nelle vicinanze di Varsavia, con la quale il signor Marek era professionalmente legato come partner del noto studio di design O&O European Design, che gestisce con suo fratello Wiesław.
Non del tutto di nuovo
I nostri ospiti hanno scelto il famoso Konstancin vicino a Varsavia, dove vivevano molti dei loro amici, per il loro nuovo luogo di vita. Dopo un'attenta diagnosi, si è deciso di acquistare la casa in un guscio e adattarla alle proprie esigenze.

La decisione di rinunciare a costruire ex novo a favore dell'adeguamento dell'edificio esistente è stata molto più semplice per gli investitori che, in quanto professionisti del settore, hanno potuto valutare le condizioni della struttura e il suo potenziale. Prima di acquistare una casa esistente, è necessario verificare attentamente se la ricostruzione non sarà troppo complicata e se durante essa sorgeranno problemi imprevisti. In caso contrario, la riqualificazione potrebbe essere molto più ingombrante e costosa della costruzione della casa da zero. Fortunatamente, come ci si poteva aspettare, i calcoli del nostro ospite erano affidabili e la valutazione del progetto di costruzione era accurata. Uno dei vantaggi dell'edificio è la sua architettura semplice che consente praticamente qualsiasi tipo di trasformazione.
Il piano terra della casa acquistata era un open space con soggiorno, sala da pranzo e cucina. Al primo piano, i nuovi proprietari hanno trovato tre piccole stanze con bagno, perfette per le camerette dei bambini, e la quarta, la più grande, adiacente a un bagno e uno spogliatoio, che potrebbe essere una camera da letto per i genitori. Tuttavia, hanno deciso di ricostruire.
Il signor Marek, durante numerosi viaggi, è rimasto affascinato dalla cultura d'Oriente, dall'arte e dalla filosofia locale. E ha deciso di trasferire quelle esperienze in patria, anche nel suo lavoro di designer, seguendo i principi del feng shui. Nel frattempo, la disposizione della casa era sfavorevole dal punto di vista di queste regole, da qui la decisione di introdurre modifiche.
Per rendere la pianta dell'edificio più vicina al modello rettangolare, è stata chiusa con terrazze. Anche lo spazio del soggiorno è stato ampliato, rassegnandosi al colonnato esterno, che in realtà ha giovato alla silhouette della casa - ha acquisito proporzioni migliori. Anche l'ampliamento di tutte le finestre ha contribuito a migliorarne l'aspetto, oltre che il comfort generale.
La parete di vetro di fronte alla scala sembra particolarmente impressionante. Grazie a questo trattamento, le stanze di casa hanno ricevuto molta più luce e allo stesso tempo una bella vista sui vecchi alberi che circondano la casa. riuscito
La benefica trasformazione del fabbricato è stata completata con l'aggiunta di balconi sul fronte al primo piano e modificando la forma del tetto e delle capriate (da legno ad acciaio). La casa acquisì eleganza e l'attico esistente sopra il primo piano divenne un ulteriore soggiorno.
Eleganza senza glamour
Rispetto a molti palazzi di Konstancin, la casa della famiglia Olko non pretende di essere una residenza. Questo era il presupposto degli autori della ricostruzione. Volevano che la forma fosse caratterizzata dall'economia dei mezzi utilizzati. Tuttavia, un occhio sensibile apprezzerà il raffinato grigio della facciata, leggermente schiarito con una tonalità di blu, e completandolo con un tetto leggermente più scuro ricoperto da una lamiera di zinco-titanio. Vale anche la pena prestare attenzione alle lesene rettangolari, decorate con goffrature lineari, che fiancheggiano la porta del balcone, che sono un sottile riferimento all'estetica art déco.
Il creatore di tutti i cambiamenti e le trasformazioni architettoniche, nonché l'ideatore del design degli interni è Wiesław Olko, il fratello del proprietario dell'immobile.
Il concetto di casa è nato durante le discussioni familiari, registrato in dozzine di disegni dettagliati creati dal signor Wiesław. Anche la moglie di Marek, Marlena Olko, ha dato un contributo significativo alla forma finale degli interni, vigilando sull'equilibrio tra la visione artistica e il lato pratico della vita quotidiana.
Nello spirito dei contrasti contemporanei
L'austerità e la monocromia dell'esterno dell'edificio si contrappongono consapevolmente al suo interno, caldo, multicolore e caratterizzato da ricchezza e varietà di forme. Tuttavia, anche qui, come all'esterno, si può vedere una struttura disciplinata e un ordine spaziale predeterminato. I progettisti hanno ottenuto questa impressione, tra le altre cose, operando in modo efficiente la luce, spesso nascondendone le sorgenti e utilizzando solo gli effetti del suo funzionamento.
Le stanze al piano terra sono calde e piacevoli grazie ai pannelli in legno di betulla color miele che ricoprono le pareti dell'ingresso e del camerino, così come l'impiallacciatura di faggio dei mobili della cucina, sorprendentemente, ma efficacemente, in contrasto con le scaglie di metallo argentato che ricoprono alcuni mobili. Tutti gli elementi in legno, così come gli armadi e alcuni mobili, sono opera dell'azienda Dawidczyk, che da anni collabora con i fratelli alla realizzazione dei progetti dello studio O&O.
Un'influenza importante sul carattere dello spazio interno è esercitata anche dalle efficaci porte vetrate e ampiamente scorrevoli tra le stanze.
Una caratteristica degli interni è mantenere il giusto equilibrio tra la necessità di comfort e la soddisfazione delle impressioni estetiche. Quindi, nel soggiorno ci sono comodi e spaziosi divani con cuscini che invitano al relax, ma anche un pianoforte Blüter del 1898. Lo specchio dell'azienda britannica Harrison & Gill, uno dei preferiti dai designer, attira l'attenzione e nella sala da pranzo adiacente - un tavolo pieghevole in rovere francese per venti di Moissonier, con un set di sedie intagliate perfettamente abbinate della manifattura italiana Chelini. La decorazione della camera da letto è un letto a baldacchino di un'altra azienda italiana Giorgetti, progettato dal famoso architetto britannico Leon Krier, che lavora per Charles, Principe di Galles.
Tuttavia, gli oggetti di origine orientale che sembrano proteggere la casa sono particolarmente visibili all'interno. Quando si entra in casa, appare un segno cinese, che simboleggia la felicità e l'armonia familiare. Gli armadi nella hall sono ricoperti di vecchie poesie cinesi che raccontano, tra gli altri, sull'amore per la vita. Queste camere sono inoltre decorate con vasi gemelli cinesi, un baule decorativo della stessa origine, una statua di Buddha dalla Birmania, un poggiatesta geisha o oggetti laccati tradizionali. L'Estremo Oriente è rappresentato anche in cucina sotto forma di un elegante tavolo da gioco del XVII secolo.
L'edificio è coronato da un ampio locale in un sottotetto recuperato. Foderato con materassi che ricordano enormi cuscini, serve svago, relax e divertimento, e quindi a cosa dovrebbe essere associato ea cosa dovrebbe servire l'habitat familiare incarnato in questa casa.
L'esperienza dei proprietari della
casa Konstancin determina in gran parte la vita della nostra famiglia. Avere il proprio pezzo di terra e, di conseguenza, la possibilità di osservare le stagioni, i cambiamenti che avvengono in natura, oltre a vivere a molti livelli - determina la pratica della vita quotidiana, crea una gerarchia di ciò che è più o meno importante.
La casa funziona bene nella vita di tutti i giorni. Crediamo che questo sia il risultato di cambiamenti di vasta portata e ben ponderati che abbiamo apportato al suo interno. Hanno contribuito, tra l'altro, a un aumento significativo dell'area dell'edificio.
Il giardino gioca un ruolo molto importante nel nostro ambiente, in quanto non esisteva quando abbiamo acquistato la casa. Ora il giardino è la decorazione della casa.
Lo svantaggio è la mancanza di un garage, derivante da perturbazioni amministrative e legali. Tuttavia, riteniamo che questi ostacoli possano essere superati nel prossimo futuro.
Nell'arredamento della casa siamo stati pienamente guidati dalle indicazioni del vecchio sistema cinese che aiuta a trovare i modi più appropriati per collocare gli edifici, la loro ricostruzione, nonché la disposizione interna e la disposizione dei singoli mobili e oggetti. In linea con le regole del sistema, si è tenuto conto delle date di nascita dei familiari, nonché delle regole che determinano i flussi energetici al fine di ottimizzarne l'impatto sul benessere dei residenti.
Il cambiamento più visibile ha riguardato la pianta dell'edificio. Poiché il precedente assomigliava alla forma a L sfavorevole dal punto di vista del feng shui, l'abbiamo cambiato nella proiezione ortografica consigliata.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Angolo pranzo in una piccola cucina

Anche una piccola cucina dovrebbe essere dotata di un angolo pranzo che ti permetta di consumare comodamente la colazione o bere il tuo caffè mattutino. L'angolo pranzo richiede ...…

Contrasti negli interni

Cerchi un'idea su come dare facilmente carattere a una stanza? Tutto quello che devi fare è dipingere le pareti usando chiare combinazioni di colori! ...…