Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

La via di casa Abbiamo
costruito la seconda casa con molta esperienza e priorità diverse dalla costruzione della prima. Questa volta doveva anche ospitare un numero maggiore di persone, perché noi quattro (io e mia moglie Oksana e due bambini) siamo stati raggiunti dalla madre di mia moglie e dal fidanzato di mia figlia. Durante la pianificazione della disposizione degli interni, abbiamo adottato il principio che i membri più anziani della famiglia vivranno al piano terra, mentre i membri più giovani occuperanno la soffitta.
Rispetto alla prima casa sono cambiate anche le nostre aspettative riguardo all'ubicazione del nido familiare. ora abbiamo scelto una zona particolarmente tranquilla, perché nel posto precedente eravamo molto stanchi del quartiere rumoroso e affollato di uno dei supermercati. Inoltre, un ampio giardino è diventato importante per noi: mentre vivevamo ancora nella prima casa, sognavamo una grande terrazza e del verde intorno. In inverno doveva essere sostituito da un giardino d'inverno sistemato nella limonaia adiacente al soggiorno, oltre che da ampie vedute dalle grandi finestre, che abbiamo progettato a tale scopo nell'edificio. Insegnati dall'esperienza, non abbiamo dimenticato il numero appropriato di comodi locali di servizio. Lo sapevamo giàquanto contribuiscono alla funzionalità dell'edificio.
Idee di risparmio
Quando abbiamo deciso per una casa più grande, abbiamo pensato in anticipo ai costi futuri della sua manutenzione. Abbiamo quindi rinunciato alla tradizionale tecnologia costruttiva delle pareti stratificate a favore dei blocchi ceramici porosi (30 cm), che abbiamo isolato dall'esterno con lana minerale (12 cm). Sul tetto abbiamo aumentato lo strato di isolamento in lana minerale a 20 cm. Abbiamo isolato la lastra di fondazione con schiuma di poliuretano (strato spesso 10 cm, schiuma tagliata in piccoli pezzi e annegata nel calcestruzzo).
Non ci siamo pentiti dei soldi per finestre in legno di buona qualità, sapendo che le grandi aperture delle finestre dovrebbero essere adeguatamente protette contro la perdita di calore.
Abbiamo deciso di riscaldare l'edificio con il gas. Tuttavia, al fine di ridurre i costi di riscaldamento, abbiamo installato una caldaia a condensazione, che offre un grande risparmio, soprattutto quando funziona con il riscaldamento a pavimento. Abbiamo installato il riscaldamento a pavimento su circa 100 m2 della casa, ovvero quasi la metà della superficie utile. Abbiamo anche utilizzato stufe a parete nell'edificio.
Ogni soggiorno è provvisto di termocamino tramite tubi collegati ad un inserto in ghisa posto nel soggiorno. Ci piace fumare nel camino e anche se può sorprendere alcuni, non trattiamo questa attività come un dovere spiacevole, ma come un rilassamento che allevia lo stress dopo il lavoro. Avevamo previsto di installare la ventilazione meccanica con recupero di calore nell'edificio, ma a causa dei costi non è stato possibile realizzarla in fase di finitura dell'edificio. Abbiamo deciso di installare questa installazione solo un anno dopo lo spostamento e non abbiamo rimpianti.
Il denaro non è poi così male, anche
se la casa attuale è più grande della precedente, i costi della sua manutenzione sono al livello precedente.
Bruciando nella stagione autunnale e invernale nel camino a giorni alterni, utilizziamo circa 10 m3 di legna per 1200 all'anno.Grazie a questo, accendiamo il riscaldamento a gas in media un mese o due dopo i nostri vicini e lo spegniamo almeno un mese prima di loro. Ciò consente un notevole risparmio di gas. Al fine di ridurre le bollette del gas, vogliamo davvero installare un sistema di riscaldamento solare dell'acqua, che, con la nostra famiglia di sei persone, può portare a un risparmio di gas di circa una dozzina di percento. Per ora, tuttavia, attendiamo pazientemente che queste installazioni vengano installate sul nostro mercato.
All'inizio usavamo l'acqua del nostro pozzo, ma l'abbiamo abbandonata dopo aver condotto test chimici. si è rivelato molto contaminato da minerali e necessitava di essere trattato. Abbiamo collegato l'edificio alla rete idrica e annaffiamo il giardino con l'acqua del pozzo.
Tuttavia, ci rammarichiamo che la nostra città non abbia ancora una rete fognaria (contiamo sui sussidi dell'Unione Europea). Per una famiglia di sei persone, una fossa settica con una capacità di 10 m3 deve essere svuotata in media ogni tre settimane, e anche più frequentemente se riceviamo ospiti. Ci costa almeno 3.000. all'anno, e inoltre rende la vita molto difficile. Non solo dobbiamo essere a casa quando arriva il serbatoio dell'acqua, ma capita anche che ci accorgiamo troppo tardi che la fossa settica è piena. Questo è il motivo per cui abbiamo in programma di installare sensori che informano sul livello di acque reflue nelle camere.
Poiché ora viviamo "in una zona remota", abbiamo volutamente progettato l'impianto elettrico in modo tale che possa essere azionato anche da un generatore in caso di interruzione dell'alimentazione. La spesa di poche migliaia di zloty in totale è stata ripagata, perché, purtroppo, siamo costretti a utilizzare questa alternativa di volta in volta.


Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Numero 5/2007

Piccole cucine: modi comprovati per organizzarle * 6 idee per una sala confortevole e piacevole * Bagni perfettamente illuminati * Blu, turchese, verde - ...…

Cavernicoli

Ho camminato lontano per prendere l'albero. Stavo portando l'acqua dalla fontana. Ho trovato tutta una serie di belle pentole e padelle, credo che qualcuno stesse pulendo la cucina…

Inno alla gioia

Tornano gli ornamenti rococò, e con essi forme libere e asimmetriche e colori saturi di luce. Alcuni stili non invecchiano mai.…