Sommario

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Elżbieta e Krzysztof Zanussi
Un cancello bonificato dopo la demolizione di una casa popolare a Varsavia conduce al conservatorio
Il gazebo sotto la vecchia quercia sembra più bello in primavera, quando i rododendri piantati nelle vicinanze stanno fiorendo (in primo piano).
Questa ortensia grassoccia vive in un grande vaso di fiori che si trova proprio all'ingresso del giardino d'inverno
La zona relax in collina è uno dei luoghi preferiti dai membri della famiglia.
L'angolo adiacente alla casa padronale è immerso nel verde. Ginepri, vapore e tawułki si piegano su un minuscolo stagno.
Elżbieta e Krzysztof Zanussi
Elżbieta Zanussi è una pittrice, designer di elementi di architettura, interni e mobili. Una persona dal cuore grande: ogni anno co-organizza un enorme picnic a Laski abbinato a una raccolta fondi per borse di studio per giovani poveri. Dipingere la porcellana è la sua passione.
Krzysztof Zanussi è un vero uomo del Rinascimento: filosofo, fisico, educatore, sceneggiatore e, soprattutto, regista, incl. "Struttura cristallina", "Vita familiare", "Colori protettivi", "Spirale", "Persona non grata" oltre a spettacoli di opera e teatro in Polonia, Svizzera, Russia, Germania, Francia e Italia.
Cosa rende bello un giardino?
Mio marito ripete spesso: perché qualcosa ci sia, deve essere diverso dall'altro … A Laski, vicino a Varsavia, è stato creato un giardino diverso da tutti gli altri, con un ampio orizzonte, una moltitudine di piani, ricchi di dettagli che ci stanno a cuore.
Subito dopo esserti diplomato alla facoltà di pittura dell'Accademia di Belle Arti di Varsavia, sei partito per Parigi. E il promettente pittore ha iniziato a dipingere su porcellana?
È vero. Ho guadagnato un bel po 'di soldi dipingendo tazze. Nel motto! In seguito si è scoperto che un amico di installatori di stufe vendeva un terreno nella mia amata Laski. L'acquisto è una delle migliori decisioni della mia vita. Sono stato associato a questo posto da quando ero bambino, durante i tempi di guerra e le amicizie familiari. Il nostro giardino è pieno di cimeli … Oh, per favore, questa sagoma di un uomo sulla collina è una copia della scultura di Rodin (tesi di laurea magistrale di uno degli studenti dell'Accademia). Non riusciva a trovare un posto da nessuna parte e alla fine è venuta da noi. E la collina è stata creata dalle macerie di una casa demolita. Ripensandoci, non rimpiango un momento dedicato a questo luogo. Per me creare bellezza significa fare del bene.
Ed è per questo che hai deciso di regalare a tuo marito un "bouquet" di 50 alberi per il suo 50 ° compleanno?
È stato un regalo insolito … e anche un modo per creare un nuovo paesaggio da giardino. Durante la notte, intorno al maniero pseudo-classicistico in cui abitavamo, costruito di "canne, argilla e un rimorchio per i cannoni" (come diceva il già citato montatore di stufe, il suo ex proprietario), sono cresciute 50 bellezze esotiche tulipani, ginkgo, faggio dalle foglie rosse, magnolie … E sotto la vecchia quercia c'era un gazebo fatto da me con blocchi di Ytong, un materiale che può essere modellato in varie forme. È da esso che ho costruito colonne da giardino e alcuni dettagli. Potrebbero non essere molto resistenti, ma l'effetto è piacevole.
La nuova casa al giardino d'inverno è stata invece costruita al posto della vecchia, adatta alla demolizione, quando abbiamo deciso di cedere la casa padronale classicista - dove abitavamo - a nostra nipote. Tutte le nostre case sono il risultato della collaborazione con l'architetto Anna Chmura, che ha anche aggiunto un mattone alla costruzione della metropolitana di New York.
Ho l'impressione che tu possa fare qualsiasi cosa: piantare un albero, disporre le piastrelle, disegnare un padiglione. L'orangerie con paravento, di cui ci divertiamo tanto a parlare, è anche una tua idea?
Avevamo già un grande giardino d'inverno nella nostra precedente casa a Żoliborz di Varsavia. Questa è la nostra tradizione di famiglia. Svolge il ruolo di un salotto dove si svolgono discussioni sulla vita, l'arte, la religione, la filosofia … La nostra casa e il nostro giardino sono sempre aperti agli ospiti. Ho costruito una cucina estiva e una guest house appositamente per i visitatori. Coloro che non riescono a entrare possono pernottare nel giardino d'inverno e, in una notte limpida, in una tenda. Una volta all'anno nel nostro giardino si tengono feste per cento persone. Preparo io stesso tutti i piatti. Quest'anno regnavano gli asparagi …
Quando il padrone di casa è impegnato con il lavoro, fai anche il giardiniere, l'elettricista, sovrintendi alle riparazioni, ospiti gli ospiti … E dov'è il tuo tempo libero?
Il marito non può dedicare molto tempo al giardino, ma apprezza e nota i cambiamenti. Ora che il giardiniere e l'irrigazione automatica mi aiutano, è molto più facile tenere traccia di tutto. Tutto quello che devo fare è nutrire una mandria di Labrador, un gatto che pensa di essere un cane. E ho già tempo per lavorare.
E le tue attività comuni preferite?
A volte ci sediamo all'alba nell'orangerie e ammiriamo uno spettacolo davvero teatrale: il sole come un riflettore illumina nuovi angoli, disegna sull'erba…. E la sera, quando tramonta, esaltando continuamente nuovi colori, sogniamo che i pavoni camminano in giardino e gridano l'alba. Finora, però, si sentono solo i cazzi del vicino …
Quando abbiamo in programma di lavorare insieme, siamo spesso colpiti dalla sindrome di Jacek Kuroń, che ha vissuto qui una volta per scrivere uno dei suoi libri in pace. Dopo una settimana, ha trovato impossibile lavorare qui: mentre si sedeva al tavolo in soggiorno, ha visto attraverso la finestra un accogliente gazebo. Così si è trasferito da lei, ma dopo un'ora il prato ha cominciato a tentarlo. Sembrava estremamente morbido, confortevole. Jacek ha dovuto controllare. E così ha vagato tutto il giorno invece di scrivere.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Ricorda dei balconi

Mi piace quando lo spazio cambia rapidamente, senza fastidiose ristrutturazioni e grandi progetti: una metamorfosi durante il fine settimana è la soluzione perfetta.…

Un tavolo insolito

A una tavola ben apparecchiata, ci sediamo più volentieri, restiamo più a lungo, parliamo in modo più amichevole e sorridiamo più spesso. Festività, onomastici, anniversari e persino ...…